venerdì, 21 Gennaio 2022
spot_img
HomeculturaLa città che legge, uno slogan di buon auspicio per l’edizione 2018...

La città che legge, uno slogan di buon auspicio per l’edizione 2018 de La via dei librai

La manifestazione per il terzo anno consecutivo si snoderà nel Cassaro Alto, in programma tre giorni ricchi di eventi e novità da sabato 21 a lunedì 23 aprile, saranno presenti editori e librai coi loro stand, tante le presentazioni di libri e numerosi appuntamenti culturali

Una manifestazione nata nel 2016 dalla volontà dell’associazione Cassaro Alto dedicata alla cultura è “La via dei librai” che oggi, nella sua terza edizione, si arricchisce di eventi che vanno oltre il mondo dei libri, librai ed editoria, comprendendo anche mostre, incontri, concerti e spettacoli, con la partecipazione di artisti che, con la propria professionalità, faranno anche loro un regalo alla città di Palermo. Per l’occasione, saranno allestiti ben sessanta stand, tre isole letterarie di cui, una a piazza Bologni, la seconda nel piano della Cattedrale, la terza in via Collegio di Giusino, e che saranno dedicate a tre grandi nomi della letteratura italiana, rispettivamente a: Leonardo Sciascia, Vincenzo Consolo, e Salvatore Quasimodo. Dai Quattro Canti alla Cattedrale, spaziando oltre con il teatro alla Guilla, la chiesa di San Giovanni Decollato, la Biblioteca Comunale a Casa Professa e Palazzo Abatellis dove si svolgeranno alcuni eventi, sarà questo lo spazio cittadino che ospiterà i vari momenti culturali, nonché i centoventi partecipanti tra librerie, editori, associazioni culturali, commercianti ed artigiani del Cassaro Alto.

Con l’inserimento di Palermo nel circuito nazionale “La città che legge”, quest’anno La via dei librai acquisisce proprio questo motto, partendo dalla grande partecipazione delle scorse edizioni e con l’auspicio che la città legga sempre più. Saranno tre le giornate dedicate alla manifestazione, si partirà oggi, venerdì 20 aprile, con un’anteprima musicale a San Giovanni Decollato, dove si svolgerà il concerto “Voci dal ’700” degli studenti del liceo musicale Regina Margherita, per poi proseguire sabato 21 e domenica 22 aprile, e si concluderà con un finissage, lunedì 23 aprile, al teatro alla Guilla dove andrà in scena “Le Metamorfosi” di Sandro Dieli (ingresso gratuito). L’inaugurazione avrà luogo sabato alle ore 9:45 al Piano della Cattedrale con la partecipazione degli alunni del Convitto nazionale G. Falcone, mentre gli eventi e le esposizioni dureranno dalle 8 alle 24 nelle giornate di sabato e domenica.

La Via dei librai, come accennato prima, è organizzata dall’associazione Cassaro Alto e dal comune di Palermo, in collaborazione con partner quali il “Comitato Ballarò significa Palermo” e “Progetto Albergheria e Capo insieme”, con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco, del Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni Culturali, di Palermo Arabo-Normanna e le Cattedrali di Cefalù e Monreale, dell’Università di Palermo, della Città metropolitana di Palermo, e della Fondazione Federico II. Ed ancora, avrà come sponsor: la Gesap Aeroporto di Palermo, Confcommercio Palermo, Fotograph e VM Agency (sponsor tecnico) che regalerà sabato e domenica suggestivi momenti di giochi di luce in Cattedrale e a piazza Bologni.

Le attività culturali, inserite in programma, comprenderanno inoltre visite guidate, incontri e dibattiti, reading, workshop, proiezioni, laboratori per bambini, l’evento, poi, è inserito all’interno delle manifestazioni di Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018 e del Maggio dei libri 2018.

Le principali location protagoniste degli eventi nel circuito arabo normanno cittadino, oltre i già citati San Giovanni Decollato, il piano della Cattedrale, piazza Bologni, via Collegio Giusino, Palazzo Abatellis, teatro alla Guilla, saranno: la Biblioteca Centrale della Regione Siciliana “Alberto Bombace”, Palazzo Belmonte Riso e Freschette al Riso, la libreria Paoline e Vaccaro, L’Isola saporita e il Palab. Alla Biblioteca Centrale di corso Vittorio Emanuele 463, sarà allestita la mostra dedicata a “Rosario La Duca e il Cassaro” ed altre saranno visitabili in ulteriori location, mentre nelle vetrine dei soci dell’associazione Cassaro Alto, il maestro Aldo Sessa omaggerà la città con più di venti sue opere, la mostra in vetrina avrà il seguente tema: “Maredolce al Politeama attraverso il Cassaro Alto”. Ed ancora, alla Biblioteca Comunale sarà a disposizione un punto informativo per cittadini e turisti, e per tutta la giornata di sabato e domenica rimarranno aperti il centro d’informazione turistica ed il Visitor Center Unesco.

La cooperativa turistica Terradamare organizzerà una passeggiata culturale alla scoperta delle librerie storiche del Cassaro, le visite alla Badia Nuova e alla Camera delle meraviglie; l’associazione culturale Oliver un mini tour arabo normanno per bambini; e l’associazione il Genio di Palermo e Omnia Cultura, una passeggiata da piazza Pretoria alla Cattedrale che si completa al teatro dei pupi con il maestro Nicola Argento.

Locandina evento “Lo scordabolario”

Il narratore Salvo Piparo, sabato 21 aprile, alle ore 21:30, ricorderà e racconterà a modo suo Vincenzo Consolo, a cui è intitolata l’isola presso il piano della Cattedrale che ospiterà l’evento, per poi parlare dell’ormai noto e seguitissimo “Scordabolario”, alla ricerca delle forme verbali della tradizione palermitana, con la partecipazione della famiglia di pupari Argento e del musicista Michele Piccione.

La manifestazione è stata presentata ieri pomeriggio, alla Sala Martorana di Palazzo Comitini, alla presenza del sindaco di Palermo e della Città metropolitana, Leoluca Orlando, dell’assessore alla Cultura al comune di Palermo, Andrea Cusumano, del Dirigente alla Cultura della Città Metropolitana di Palermo, Filippo Spallina, della Presidente dell’associazione “Cassaro Alto” Giovanna Analdi; ed ancora: Francesco Lombardo, Giuseppe Scuderi e Giulio Pirrotta, del Comitato Scientifico “La Via dei Librai” e di tanti altri collaboratori e protagonisti di questa terza edizione de La via dei librai che si preannuncia già molto partecipata.

La Città Metropolitana, invece, sarà presente con uno stand, a cura dell’Ufficio Cultura, Biblioteca e Archivio Storico, che esporrà pubblicazioni editi dalla ex Provincia Regionale di Palermo.

Per conoscere le case editrici ed i librai presenti coi propri stand al Cassaro e tutte le presentazioni di libri, nonché tutti gli altri eventi in programma tra concerti e spettacoli e la mappa dei vari luoghi interessati, ecco il sito web di riferimento: www.cassaroalto.it – info: cassaroalto@libero.it

Mappa La via dei librai 2018

 

CORRELATI

Ultimi inseriti