La Canottieri TeLiMar conquista l’Oro nel quattro di coppia master maschile alla D’Inverno sul Po

canottieri telimar
canottieri telimar - 4 coppia master under 43 - torino

Missione compiuta per la Canottieri TeLiMar, che alla prima regata stagionale mette a segno l’obiettivo con il quattro di coppia master maschile. Dalla tradizionale D’Inverno sul Po, il Club dell’Addaura porta a casa in totale 3 Ori e 1 Argento nelle due giornate di gara sul percorso di 5000 metri.
 
Grande soddisfazione per il Circolo del Presidente Marcello Giliberti, che con il primo posto conquistato dal quattro di coppia master composto da Alessandro Di Liberti, Claudio Provenzano, Leonardo Vasile e Mauro Messina sul Cus Milano e sull’ANMI, ottiene i primi punti nella classifica a tappe del Campionato Nazionale di Fondo.
  
Nelle gare di sabato, inoltre, altre preziose medaglie per il TeLiMar con l’Argento di Violante Lama nel singolo senior femminile e i due Ori conquistati da Giorgia Pecoraro nel singolo master femminile e da Alessandro Di Liberti e Claudio Provenzano nel doppio master maschile.  
 
Grandissimi risultati anche per le ragazze e i ragazzi del Settore Paralimpico del TeLiMar che hanno partecipato da remoto alla D’Inverno sul Po, che per l’occasione si è trasformata in una Special Olympics Home Race Edition: Oro per Giuseppe Di Marzo, Francesco Lo Cicero, Lorenzo Piccione, Giulio Palermo, Luca Mammana, Fabio Leto, Andrea Cantoro (tutti nella categoria 1 minuto al remoergometro); Argento per Teresa Lo Giudice, Valeria Galioto e Vittorio Lo Giudice (1 minuto); Bronzo per Nicolo Fiorentino, Riccardo Venturella (1 minuto). Menzione speciale per Alessandro Aiello, l’unico ad aver gareggiato sui 2 minuti: per lui, già quarto al BRIC di Londra nel 2018, da Torino arriva un ottimo Bronzo.
 
Appuntamento ad ottobre a Varese, per la seconda delle quattro tappe del Campionato Nazionale di Fondo. Poi, sarà la volta di S. Giorgio di Nogaro e Sabaudia. A rinforzare la formazione ci penseranno, oltre a Di Liberti, Provenzano, Vasile e Messina, anche Claudio Pollaci e Giorgio Giliberti, che puntano al titolo Master Under 43, mancato per un soffio nella delicata stagione 2020, dopo il secondo posto ottenuto anche nel 2019.
 
Alessandro Di Liberti, capovoga 4x Master U43 Maschile Canottieri TeLiMar:  «Con Claudio Provenzano nel doppio c’è grande sintonia e, anche se non uscivamo insieme in barca da molto, ci siamo subito ritrovati e al sabato abbiamo fatto una gara costante, che ci ha permesso di vincere agilmente. Domenica, invece, abbiamo sistemato al meglio la barca lunga, perché la posta in gioco era altissima. In gara, anche se al cronometro non si ha il contatto con gli avversari, ci siamo divertiti, perché il Po è un fiume che va guidato e bisogna distribuire bene gli sforzi. La cosa più bella è essere tornati in acqua a gareggiare, una parentesi di normalità durante questa pandemia».
 
Leonardo Vasile, Allenatore Canottieri TeLimar settore Master: «Abbiamo gestito la gara del quattro di coppia con molta astuzia, sfruttando al meglio le correnti per poter essere più costanti durante tutto il percorso. Adesso, abbiamo qualche mese per lavorare insieme e rinforzare l’equipaggio, perché l’obiettivo è uno solo: riuscire ad ottenere il Titolo che l’anno scorso, dopo un ottimo inizio, ci è sfuggito per un solo punto alla seconda – e conclusiva – tappa. Lo stop forzato di tutte le competizioni ci ha impedito di rimediare e quest’anno ce la metteremo tutta per salire sul gradino più alto del podio».