La bimba fra gli ulivi: il nuovo singolo del cantautore palermitano Salvo Anello |VIDEO

Il giovane chitarrista e cantautore palermitano ha prodotto un brano che presenta delle immagini simboliche, come quella dell'ulivo, e vuole essere un invito alla crescita, attraverso la saggezza e un pizzico di ingenuità

Il cantautore e chitarrista palermitano Salvo Anello

Un cantautore, una chitarra, un mixer e tanta passione per la musica. Parliamo di Salvo Anello, giovane musicista palermitano che presenta al pubblico il suo nuovo singolo e nuovo video dal titolo “La bimba fra gli ulivi”, brano che anticipa l’uscita del suo prossimo album “Non per rancore ma per gioco” che sarà disponibile sia in cd che nel formato vinile 180gr, da giovedì 25 Aprile.

Il brano racconta, in modo simbolico, un’esperienza di crescita. In questo caso il soggetto, o eroina, è la bambina: simbolo di fragilità e di ingenuità, ma anche di purezza e curiosità. La bimba si “muove” fra gli ulivi, che rappresentano la saggezza e la speranza.

Nel testo la bimba sembra quasi essere sopraffatta dalla presenza degli ulivi, al tal punto che nell’ultimo quadro la ritroviamo con “la faccia in alto e il volto in fondo“; ovvero intenta a nascondere la sua vera identità per dar posto ad un immagine fittizia di se. La bimba rappresenta quindi tutti noi che, nel tentativo di farci strada nella vita, spesso soccombiamo al richiamo della falsità. Gli ulivi, di contro, non fanno altro che “stare a guardare”; questo perché nell’universo simbolico del cantautore, l’ulivo non è parte attiva bensì è un simbolo trascendente e immutabile, che si limita a
rappresentare e non a fare.

Alle registrazioni del disco, che rappresenta una svolta decisiva dell’autore rispetto ai lavori precedenti, sia in termini musicali che tecnici, composto nell’insieme da otto brani, ha partecipato anche un grande artista nazionale Francesco Moneti dei Modena City Ramblers : «Abbiamo raggiunto Francesco al telefono e gli abbiamo chiesto se fosse interessato a registrare alcune parti col suo violino – dichiara Salvo Anello – . Una volta ascoltati i brani ha accettato e abbiamo iniziato questo percorso. Per me è un onore immenso. Sin da piccolo ho sempre nutrito un grande interesse per la musica dei Modena City Ramblers ma anche per la musica in generale.

Dopo molti anni di silenzio ho avuto modo di scrivere e di iniziare a produrre un nuovo disco, grazie soprattutto alla campagna di crowdfunding on line che oltre ad essere utilizzata dai grandi artisti di
successo, aiuta anche noi “giovani” cantautori a produrre la propria musica».

Salvo Anello inizia il suo percorso nel 1996 quando intraprende gli studi di pianoforte, e successivamente (1999), quelli di chitarra, presso il conservatorio V. Bellini di Palermo. Ha all’attivo già tre album (L’identico canto, del 2009, Nella mente di Matteo il matto, del 2011, Alla corte del re, del 2012). Nel 2013 pubblica il suo primo libro, “Il Viaggio”. Per info
www.facebook.com/salvoanellomusic.

Print Friendly, PDF & Email