Indizione dei Comizi elettorali per l’elezione del Consiglio della Città Metropolitana di Palermo

leoluca orlando
Leoluca Orlando

Il Sindaco della Città Metropolitana di Palermo Leoluca Orlando ha
indetto oggi le elezioni per il Consiglio metropolitano, che si svolgeranno il 17 dicembre prossimo.

In base alla normativa vigente e al dettato costituzionale, Orlando ha
previsto che il Consiglio metropolitano sia composto da 18 componenti, eletti dai Sindaci e dai Consiglieri comunali dei comuni facenti parte della città metropolitana.

Le liste potranno essere presentate il 26 e 27 novembre e dovranno essere composte da almeno 9 candidati. Ciascuna lista non potrà
contenere più del 60% di candidati dello stesso sesso.

Entro cinque giorni dalla pubblicazione del decreto di indizione delle
elezioni, l’Assessorato Regionale per le Autonomie locali e la
Funzione pubblica dovrà costituire l’Ufficio elettorale.

“Prosegue con questo importante passo – afferma Orlando – e dopo
l’insediamento del Sindaco metropolitano a giugno, il processo di
messa a regime della Città metropolitana di Palermo, organismo
intermedio sempre più protagonista di percorsi importanti di sinergia fra istituzioni per lo sviluppo del nostro territorio.”

 

Riportiamo sotto il testo del   Decreto del S.M.

OGGETTO: Indizione dei Comizi elettorali per l’elezione del Consiglio Metropolitano della Città Metropolitana di Palermo – domenica 17 dicembre 2017.

Visti gli artt. 114 e 117 della Costituzione che istituiscono e regolano gli organi di governo delle Città metropolitane;

vista la Legge Regionale n. 15 del 04 agosto 2015 recante “Disposizioni in materia di Liberi Consorzi comunali e Città metropolitana” come modificata con L.R. n. 5 del 01 aprile 2016, con L.R. n. 8 del 17 maggio 2016, con L.R. n. 15 del 10 agosto 2016, con L.R. n. 23 del 27 ottobre 2016 e da ultimo con la L.R. n. 2 del 26 gennaio 2017;

vista la Legge Regionale n. 2 del 26 gennaio 2017 recante “Norme transitorie in materia di elezione degli organi dei liberi Consorzi comunali e delle Città metropolitane” pubblicata nella G.U.R.S n. 5 del 03 febbraio 2017;

considerato che l’art.1 – lett. b) della suddetta legge prevede che all’art. 14 bis, comma 8, della L.R. 4 agosto 2015 e ss.mm.ii., le parole “tra l’1 dicembre 2016 ed il 26 febbraio 2017” sono sostituite dalle parole “tra l’1 ed il 31 dicembre 2017” e quindi differisce lo svolgimento delle operazioni elettorali per l’elezione del Consiglio metropolitano, in sede di prima applicazione, in una domenica compresa tra l’1 ed il 31 dicembre 2017;

visto l’art. 13, comma 1, della L.R. n. 15/2015 (come sostituito dall’art. 23, comma 1 lett. b della L.R. n. 8 del 17/05/2016) che dispone che “il Sindaco metropolitano è Sindaco di diritto del comune capoluogo”;

viste le consultazioni elettorali amministrative del mese di giugno c.a per l’elezione del Sindaco del comune di Palermo e l’atto di proclamazione del 22/06/2017 nella persona del Prof. Leoluca Orlando;

visto il Decreto Presidenziale n.518/GAB del 28 Febbraio 2017, con il quale viene prorogata la nomina della Dott.ssa Volpes Maria Elena, Commissario Straordinario presso la Città Metropolitana di Palermo, limitatamente ai compiti e alle funzioni assegnate al Consiglio Metropolitano, “nelle more dell’insediamento degli organi e degli enti di area vasta e comunque non oltre il 31 dicembre 2017”;

considerato che l’art. 1 lett. c) della richiamata L.R. n. 23 del 27 ottobre 2016 prevede che all’art. 18 della L.R. n. 15 del 4 agosto 2015, dopo il comma 4-quater è aggiunto il comma 4-quinquies il quale dispone che “In via transitoria, per i comuni nei quali si è proceduto al rinnovo degli organi con riduzione del numero dei consiglieri in applicazione delle disposizioni di cui all’articolo 1, comma 1, della L.R. n. 11 del 26 giugno 2015, l’indice di ponderazione, ai fini dell’elezione del Presidente e del Consiglio del libero Consorzio comunale nonché dell’elezione del Consiglio metropolitano, è incrementato, utilizzando un coefficiente correttivo stabilito con decreto dell’Assessore regionale per le Autonomie locali e la Funzione Pubblica, in misura tale da garantire parità di trattamento tra i comuni appartenenti ala medesima fascia demografica all’interno dell’ente di area vasta di appartenenza, in relazione al valore ponderato.”;

visto il D.A. n. 318 del 13/12/2016 con il quale si stabilisce il coefficiente correttivo ai sensi del succitato art. 1 lett. c) della L.R. n. 23 del 27/10/2016;

visto altresì il comma 5 dell’art. 14 bis della medesima L.R. n. 15/2015 che prevede che il Consiglio Metropolitano è composto di diritto dal Sindaco Metropolitano e da 18 componenti, in riferimento alla popolazione residente nel territorio della Città Metropolitana di Palermo superiore a 800.000 abitanti;

DECRETA

1) l’indizione dei Comizi elettorali per l’elezione dei 18 componenti del Consiglio Metropolitano della Città Metropolitana di Palermo, in data domenica 17 dicembre 2017, dando atto che:

• le operazioni di voto si svolgeranno dalle ore 08.00 alle ore 22.00 presso la Città Metropolitana di Palermo nella sede di Via Maqueda 100, Palermo;

• le operazioni di scrutinio avranno inizio alle ore 08.00 del 18 dicembre 2017;

• i componenti del Consiglio metropolitano sono eletti dai Sindaci e dai Consiglieri comunali dei Comuni facenti parte della Città Metropolitana di Palermo;

• sono eleggibili i Sindaci e i Consiglieri comunali in carica inseriti nell’elenco degli elettori adottato dall’Ufficio elettorale;

• l’elezione avviene sulla base di liste concorrenti composte da un numero di candidati non inferiore a nove (9) e non superiori a diciotto (18) sottoscritte da almeno il 5% degli aventi diritto al voto;

• nelle liste nessuno dei due sessi può essere rappresentato in misura superiore al 60% del numero dei candidati;

• la presentazione delle liste deve avvenire dalle ore 08.00 alle ore 20.00 del 26 novembre 2017 e dalle ore 08.00 alle ore 12.00 del 27 novembre 2017 presso l’ufficio elettorale della Città Metropolitana di Palermo in Via Maqueda 100, Palermo;

• il Consiglio Metropolitano è eletto con voto diretto, libero e segreto, attribuito a liste di candidati concorrenti in un unico collegio elettorale corrispondente al territorio della Città Metropolitana di Palermo;

• ai fini delle elezioni del Consiglio Metropolitano è costituito nella Città Metropolitana di Palermo un unico collegio elettorale.

2) ai sensi del comma 1 dell’art. 18 della L.R. n. 15 del 04/08/2015 (e ss.mm.ii), entro cinque giorni dalla pubblicazione del presente decreto, l’Assessore Regionale per le Autonomie locali e la Funzione Pubblica istituirà con proprio decreto l’ufficio elettorale competente per le elezioni del Consiglio metropolitano;

3) Il presente decreto verrà notificato alla Prefettura di Palermo, al Presidente del Tribunale di Palermo, al Dipartimento Regionale delle Autonomie Locali e ai Segretari dei Comuni della Città Metropolitana di Palermo;

4) Il presente decreto sarà pubblicato negli Albi pretori on line e nei siti istituzionali della Città Metropolitana di Palermo e dei Comuni che ne fanno parte, entro il quarantacinquesimo giorno antecedente quello della votazione.