INCIDENTE SUL LAVOROGrave un operaio caduto da un'impalcatura in un antiere abusivo

Un operaio è ricoverato in coma presso l’ospedale Buccheri La Ferla, dopo essere caduto dal primo piano di un cantiere edilizio abusivo invia Ciaculli 278. L’uomo, G.M. di 56 anni, è caduto dall’impalcatura per motivi ancora da accertare.

Il Cantiere, nel quale sono intervenuti gli Agenti del Nucleo di Polizia Urbanistica della Polizia Municipale e i militari della stazione dei Carabinieri “Acqua dei Corsari” è stato posto sotto sequestro, con diverso materiale rinvenuto al suo interno.

In particolare sono stati sequestrati oltre al fabbricato, il ponteggio montato lungo l’intero perimetro, 3 impastatrici ed una macchina utilizzata per il taglio dei mattoni, rinvenuti all’interno del cantiere di lavoro.

Le irregolarità riscontrate riguardano la costruzione di un fabbricato a due piani con terrazza e torrino scala, avente una superficie di circa 120 metri quadrati.

I due comproprietari sono stati  denunciati alla autorità giudiziaria perché sforniti di concessione edilizia e nulla osta del Genio Civile. Ulteriori indagini sono ovviamente in corso per gli aspetti legati
all’incidente che ha coinvolto l’operaio.