Illuminazione, pulizia e diserbo per le aree cabine. Tampone e test per i dipendenti AMG Energia

viale Regione Siciliana
viale Regione Siciliana

Attività di diserbo e pulizia delle aree esterne ma anche pulizia delle coperture, dei canali di gronda e dei tubi pluviali nonché interventi di derattizzazione. AMG Energia ha in corso le attività periodiche di manutenzione ordinaria delle aree esterne delle cabine di pubblica illuminazione che alimentano i circuiti e gli impianti di illuminazione della città.

“Sono attività importanti che rientrano nell’ambito della manutenzione ordinaria programmata e che vengono assicurate con cadenza periodica e costante – sottolinea il presidente di AMG Energia, Mario Butera – Sono proprio questi interventi ordinari di tipo preventivo che ci permettono di preservare le strutture, mantenendo l’esistente e garantendo le condizioni di sicurezza”. Gli interventi sulle aree dove si trovano le cabine di decompressione gas sono già stati eseguiti prima dell’estate e hanno riguardato una settantina di strutture: oltre alla pulizia con taglio ed estirpazione di cespugli, attività di diserbo e potatura, laddove necessario sono stati realizzati viali taglia-fuoco.

Adesso le attività ordinarie sono in corso sulle cabine di pubblica illuminazione che contengono trasformatori e dispositivi di alimentazione dei circuiti elettrici. L’intervento riguarda 82 strutture di pubblica illuminazione, di proprietà del Comune, di cui AMG Energia cura conduzione e manutenzione. I lavori in esecuzione prevedono taglio di essenze erbacee e cespugli, potatura e diserbo per rimuovere sterpaglie e rovi. Nelle strutture in muratura l’intervento è volto anche alla pulizia delle coperture, dei canali di gronda e dei pluviali, attività fondamentale per mantenere l’esistente anche nei casi in cui siano già evidenti criticità per la presenza di infiltrazioni. E’ prevista inoltre la pulizia interna delle strutture e interventi di derattizzazione. La manutenzione ordinaria è stata avviata da cabina Valdesi in via Cerere e sta proseguendo in cabina Borgo Ulivia dove è stato necessario intervenire in via prioritaria con la derattizzazione.   

Proseguono, intanto, le attività di manutenzione ordinaria degli impianti di pubblica illuminazione per la riparazione di guasti. Gli operatori di AMG Energia hanno completato un intervento nella zona di via Zandonai-piazza Strauss: è stato riparato uno dei due circuiti che alimentano i punti luce. Riparato anche un circuito nella zona di via Oreto-Buonriposo. Riaccesi, inoltre, 60 punti luce nella corsia centrale di viale Regione Siciliana nel tratto compreso fra via Cosimo Aleo e via Nazzario Sauro, con la risoluzione di due guasti presenti nel quadro di alimentazione denominato “Rosso di San Secondo”. Attività in corso, infine, nella zona di via Michelangelo-Conceria dove gli operatori di AMG Energia sono al lavoro per la riparazione di un nuovo guasto sui circuiti di alimentazione degli impianti.

AMG Energia, avvia attività di prevenzione: tampone e test rapido per i dipendenti

AMG Energia avvia uno screening con tampone e test sierologico rapido per Covid-19 sul personale. La campagna è stata avviata stamattina, in via precauzionale, in considerazione dell’aumento del numero dei casi riscontrati positivi in città nelle ultime settimane, anche nelle altre società partecipate comunali, e andrà avanti sino a venerdì della prossima settimana. La società ha attivato una convenzione con un laboratorio privato cittadino e gli operatori sanitari stanno effettuando gli esami, dapprima, nella sede aziendale della direzione pubblica illuminazione, in corso dei Mille, e poi, dalla prossima settimana, in quella di via Tiro a Segno dove si trovano le altre direzioni e servizi della società.

“E’ un’attività di prevenzione ed un segnale di grande attenzione nei confronti dei nostri dipendenti, delle loro famiglie, ma in generale, di tutti i cittadini, in considerazione del delicato momento attuale – sottolinea il presidente, Mario Butera – L’azienda, che si occupa di servizi pubblici essenziali, ha sin da subito adottato tutte le misure di precauzione per contenere la diffusione del contagio e predisposto tutte le prescrizioni necessarie a tutela della salute e sicurezza dei dipendenti”. 

Gli esami, il cui costo è totalmente a carico della società, sono su base volontaria, ma il tasso di adesione all’iniziativa, registrato da parte del personale, è alto.