Illuminazione a Palermo: riaccese le luci in via Fichidindia

La linea elettrica era stata divelta dal vento

Via Fichidindia

E’ regolarmente in funzione l’impianto di illuminazione di via Fichidindia, nella zona di Brancaccio a Palermo. Gli operatori di AMG Energia hanno completato, lo scorso 2 maggio, il ripristino e la riattivazione della linea elettrica aerea che alimenta i punti luce della strada.

Mentre, sabato 27 aprile, infatti, gli operatori della società hanno dovuto effettuare un intervento in emergenza nella strada dove la linea elettrica aerea che alimenta i punti luce, ancorata su pali, era caduta a terra a causa del forte vento. Il vento ha divelto e tirato giù due campate di cavo: per questa ragione e per ovvi motivi di sicurezza, a tutela della pubblica incolumità, gli operatori hanno dovuto disattivare l’intera linea che percorre tutta via Fichidindia sino a via San Ciro. Gli operatori di AMG Energia hanno subito eseguito un intervento tampone per la presenza del tratto di linea disattivato: l’impianto di illuminazione di via Fichidindia è rimasto spento nel tratto compreso fra via Alongi e via San Ciro. Giovedì 2 maggio gli operatori hanno completato l’intervento di riposizionamento e riattivazione della linea aerea, ripristinando la funzionalità di tutti i punti luce. Mentre, l’indomani sera, gli operatori di AMG Energia hanno effettuato una nuova verifica sull’impianto che è regolarmente in funzione.

“Ringrazio i nostri operatori che hanno lavorato senza sosta in questo lungo periodo caratterizzato da festività – sottolinea l’Amministratore unico di AMG Energia Spa, Mario Butera – portando avanti interventi programmati e attività impreviste in emergenza”.

Tra le attività programmate, sono in corso, infatti, i lavori per il ripristino della cabina di pubblica illuminazione denominata “Pagliarelli” che alimenta, in particolare, l’impianto di illuminazione di via Altofonte: è stato collocato l’interruttore di media tensione, al posto di quello guasto ormai datato e non più ripristinabile per usura e pezzi di ricambio fuori produzione, e prosegue l’intervento di ripristino del trasformatore a bobina mobile. A regime verranno riaccesi oltre cento punti luce.

Print Friendly, PDF & Email