lunedì, 17 Gennaio 2022
spot_img
HomesportIl TeLiMar in trasferta al Foro Italico contro la Lazio Nuoto

Il TeLiMar in trasferta al Foro Italico contro la Lazio Nuoto

Vola a Roma il TeLiMar, che dopo la vittoria combattuta nel derby giocato in casa contro l’Ortigia, sfida la Lazio nell’undicesima giornata del Campionato di pallanuoto di Serie A1. Palla al centro alle 15 di sabato 11 dicembre, al Foro Italico
 
Il Club dell’Addaura dall’ultimo scontro diretto, che risale alla prima fase della scorsa stagione, è molto cresciuto. E lo dimostrano, oltre alle vittorie in Coppa Italia e in LEN Euro Cup, anche i risultati che hanno portato il team dell’Addaura ad occupare stabilmente alte posizioni in classifica in Campionato, nonostante lo svantaggio di aver affrontato finora le big in trasferta, fatta eccezione per Trieste e Ortigia.
 
La trasferta al Foro Italico, anche se sulla carta ha dei contorni ben netti, «resta, però, una sfida ostica per via innanzitutto delle caratteristiche della piscina, oltre che per il modo di giocare degli avversari – sottolinea l’allenatore Gu Baldineti -. I loro centroboa, così come gli attaccanti, sono abituati ad una piscina in cui si tocca, noi no. Loro sono esperti nello sfruttare questa caratteristica, che ha messo sempre in difficoltà tutti gli ospiti. Inoltre – aggiunge -, si gioca in una vasca stretta, in cui le aperture e i passaggi del portiere sono complicati da gestire. In ogni caso – non ha dubbi il tecnico ligure -, tutto dipenderà soltanto dal nostro approccio alla gara. I ragazzi allenati da Claudio Sebastianutti sono una buona squadra, con degli elementi di valore, come Leporale, Paskovic e gli altri due stranieri, il croato Sven Augusti e il maltese James Gambin, ma anche l’ex di giornata, Maddaluno. Certo, adesso sono in difficoltà, dopo aver perso anche il derby con la Roma e di sicuro hanno grande voglia di riscattare una classifica che li vede ultimi. Noi dobbiamo fare una partita di grande concentrazione, per evitare di ripetere l’esperienza dell’anno scorso. D’altro canto, ho visto tutto il gruppo carico e attento proprio su questo aspetto».
 
Partita, quella odierna, preparata in pochissimo tempo a causa del rientro dei cinque giocatori impegnati con le Nazionali italiana e croata: «Ci siamo riuniti solo ieri – dice Baldineti -, ma questa esperienza fa bene ai ragazzi, specialmente se giocheranno così come hanno fatto nel common training di Zagabria. È una ulteriore iniezione di fiducia, fa morale per tutto il gruppo».
 
Della vittoria contro la Croazia e del goal segnato agli uomini di Tucak parla l’attaccante Mario Del Basso, che in extremis ha raggiunto il Settebello a Zagabria dopo essere stato convocato ad Ostia nel progetto tecnico insieme a Davide Occhione: «Bellissima esperienza. Ovviamente, c’è ancora tanto da lavorare per meritarsi di rimanere lì. Entrare in Nazionale è un percorso che richiede anni di sacrifici. In Croazia abbiamo disputato gara e allenamenti di altissimo livello che ci faranno sicuramente crescere. Il rientro è servito per ricaricare le pile per affrontare al meglio la sfida del Foro Italico, dove cercheremo di fare bene nonostante le tantissime energie spese in questi mesi».
 
Marcello Giliberti, Presidente TeLiMar: «Partiamo per il Foro Italico per fare poi rientro a casa con tre punti in più e ciò sarà possibile soltanto se entreremo in acqua cinici e vogliosi, senza guardare la classifica. Un minimo abbassamento della guardia causerà, così come è già avvenuto in passato proprio con gli aquilotti laziali, che temiamo molto, una cattiva figura ed una sconfitta. Se giocheremo da squadra, esprimendo le nostre potenzialità, cosa che non abbiamo per esempio fatto contro altre squadre di bassa classifica come Metanopoli e Roma Nuoto, potrà anche essere una giornata di valorizzazione di due nostri giovanissimi. Sul secondo portiere brindisino Chicco De Totero e sull’attaccante palermitano Edoardo Fabiano, che lavorano con noi impegnandosi quotidianamente in maniera straordinaria consentendo al gruppo allenamenti qualificati, infatti, puntiamo per il futuro con la nostra linea verde basata su giovani palermitani e di tutto il Sud».
 
Le squadre
S.S. Lazio Nuoto: 1. Rossa, 2. Ferrante, 3. Maddaluno, 4. Gambin, 5. Vitale, 6. Marini, 7. Caponero, 8. Paskovic, 9. Leporale, 10. Augusti, 11. Checchini, 12. Nenni, 13. Serra – Allenatore: Claudio Sebastianutti
 
TeLiMar: 1. Nicosia, 2. Del Basso, 3. Turchini, 4. Di Patti, 5. Occhione, 6. Vlahovic, 7. Giliberti, 8. Marziali, 9. Lo Cascio, 10. Irving, 11. Lo Dico, 12. Basic, 13. De Totero, 14. Fabiano – Allenatore: Marco Gu Baldineti
 
Arbitri: Alessia Ferrari, di Genova, e Luca Castagnola, di Roma – Delegato: Filippo Rotunno.

La partita sarà trasmessa in diretta streaming sul canale Youtube VideoSSLazioNuoto.

CORRELATI

Ultimi inseriti