Il TeLiMar in trasferta a Salerno contro l’Arechi nell’ultima giornata di andata

Il Club dell’Addaura vuole chiudere il girone di andata al secondo posto in classifica.

Fabrizio Di Patti

Undicesima ed ultima giornata del girone di andata del Campionato Nazionale di Pallanuoto Maschile di Serie A2 Sud, con il TeLiMar impegnato nella delicata trasferta di Salerno contro una rinnovata TGroup Arechi.

Fischio d’inizio alla piscina Simone Vitale di Salerno alle ore 15,00 agli ordini degli arbitri Ercoli e Braghini, che avranno il compito di dirigere un match in cui i padroni di casa, affamati di punti, non renderanno le cose facili al Club dell’Addaura che, d’altro canto, punta a mantenere il secondo posto in una classifica cortissima.

I ragazzi guidati da Zoran Mustur, dopo la vittoria – sofferta ma meritata – arrvata al termine del combattuto e spettacolare match casalingo contro la Roma 2007 Arvalia, hanno lavorato a testa bassa in settimana, consapevoli che in un campionato mai equilibrato come quello di questa stagione nessuna sfida è da prendere con leggerezza.

Il Team dell’Addaura, fa nel gruppo il suo punto di forza, contando sui propri sempre performanti giovani come Antracite Fabiano, Andrea Giliberti, Antonio Tuscano e Davide Occhione, e su individualità di grande esperienza, come Ciccio Lo Cascio, Fabrizio Di Patti, Jovan Saric, Gabriele Galioto, Andrea Lamoglia e Massimiliano Migliaccio, che con la rete della vittoria di sabato scorso è salito al secondo posto nella classifica dei marcatori decisivi, primo tra i giocatori che militano nel girone Sud.

La TGroup Arechi, ferma invece a quota 6 punti, occupa l’ultimo posto in classifica insieme alla Rari Nantes Crotone e ai Muri Antichi. Bloccata in trasferta a Napoli lo scorso sabato dall’Acquachiara, che è riuscita ad avere la meglio al termine di un match equilibrato, la squadra salernitana è alle prese con un rinnovamento iniziato il 7 febbraio, quando in panchina al posto di Milic è arrivato il Tecnico della nazionale azzurra giovanile Nando Pesci, che ha iniziato a dare il suo tocco persona-le ad una squadra che non merita di essere fanalino di coda.

Nel roaster dei salernitani troviamo infatti giocatori importanti come l’ex azzurro Bencivenga, Massa, Siani, Iannicelli, Gregorio, Spinelli e lo straniero Vukasovic.

Marcello Giliberti, Presidente TeLiMar: «In questo Campionato ogni partita è stata, è, e sarà una vera battaglia, non essendoci come in passato squadre cuscinetto, e lottando tutte per un proprio obiettivo, l’accesso ai play-off per le prime 7 squadre in classifica e la salvezza per le restanti 5 squadre raccolte in soli 7 punti nella zona centro-bassa. Insidiosissima la vasca di Salerno, in cui l’Arechi guidata dall’amico Nando Pesci, che ha allenato il TeLiMar per più stagioni una quindicina di anni fa, cercherà di sfruttare il consueto clima casalingo, sempre molto caldo, che sono sicuro sarà però gestito sapientemente dall’eccellente coppia arbitrale Ercoli-Braghini designata dal GUG per regolare questo delicato match. Dobbiamo fare tesoro della pessima prestazione di due turni fa in trasferta contro la Cesport, dove non siamo stati mai in partita, facendo vedere il peggio di noi, volendo invece ora approcciare contro i salernitani con massima concentrazione, limitando gli errori, giocando come squadra, così per come abbiamo fatto in casa contro il Latina e contro la Roma 2007, applicando gli schemi e tutte le direttive su cui lavora coach Mustur sapientemente da inizio settembre. Una bella prestazione, che giocando col cuore sino alla fine, siamo certamente in grado di fornire, potrà consolidare il secondo posto in classifica, dando ulteriore forza al nostro programma basato su enormi sacrifici».

Le Formazioni

Arechi: 1.Noviello, 2.Siani, 3.Mattiello, 4.Bencivenga, 5.Calì, 6.Esposito, 7.Spinelli L., 8.Gregorio, 9.Vukasovic, 10.Mutariello, 11.Iannicelli, 12.Massa, 13.Spinelli R.   –   Allenatore: Nando Pesci

TeLiMar: 1.Lamoglia, 2.Tuscano, 3.Galioto, 4.Di Patti, 5.Occhione, 6.Raineri, 7.Giliberti, 8.Saric, 9.Lo Cascio, 10.Messana, 11.Fabiano, 12.Migliaccio, 13.Sansone   –   Allenatore: Zoran Mustur

Arbitri: Marco Ercoli di Fermo (AN) e Federico Braghini di Roma.

Print Friendly, PDF & Email