venerdì, 7 Ottobre 2022
spot_img
HomesportIl TeLiMar fa sua Gara 1 delle Semifinali Play-off contro la Rari...

Il TeLiMar fa sua Gara 1 delle Semifinali Play-off contro la Rari Nantes Salerno

Torna alla vittoria il TeLiMar, che fa nettamente suo il primo incontro valido per le Semifinali play-off che decreteranno l’ultima squadra qualificata per la LEN Euro Cup nella prossima stagione. All’Olimpica di Palermo, il Club dell’Addaura batte 9-4 la Rari Nantes Salerno, concedendo poco o nulla agli ospiti. Nonostante le assenze pesanti di Turchini, Giliberti, Irving, Washburn e De Totero, gli uomini allenati da Gu Baldineti approcciano la sfida nel modo giusto. Restando concentrati, i palermitani riescono a creare il gap necessario per risparmiare le forze negli ultimi minuti di gioco. Tra una settimana, sabato 14 maggio, sarà tutta un’altra storia alla Piscina Simone Vitale di Salerno, con i campani che nel corso della stagione hanno dimostrato di saper sfruttare al meglio il fattore campo.

LA CRONACA
Ottimo inizio dei padroni di casa che chiudono la prima frazione sul 4-0. Ad aprire le marcature è Basic, che con una serie di finte dopo essere sceso lungo la fascia, sblocca il risultato dopo poco più di 2’ di gioco. Poi, Lo Dico e doppietta di Vlahovic, con la prime delle due reti del croato in superiorità numerica.
I campani ci provano ad inizio secondo tempo, ma Nicosia risponde presente, nonostante ancora qualche fastidio alla mano, parando un rigore a Elez fischiato per il fallo di Basic su Tomasic. Gli uomini di Citro, però, con Esposito, ben servito da Cuccovillo su uomo in più, cercano di rientrare in partita. Del Basso, su taglio di Di Patti in superiorità, e il capitano Lo Cascio, con una splendida beduina, allungano sul 6-1 su cui si va all’intervallo lungo.
Dopo l’inversione di campo, la seconda metà del match si apre con il tiro dai cinque metri di Vlahovic, che porta il TeLiMar sul 7-1. Provano ancora i salernitani con Cuccovillo in controfuga dopo un fallo fischiato in attacco al club dell’Addaura. Ma, grazie anche ad un immenso Nicosia, coadiuvato dall’intera difesa, a 1” dalla sirena è Lo Dico a firmare in più la rete dell’8-2.
Gli ultimi 8’ di gioco vedono ritmi più blandi. Il TeLiMar spreca un rigore con Del Basso che si fa parare il tiro dai cinque metri da Taurisano, entrato al posto di Santini. Il salernitano in calottina bianca, però, si fa perdonare poco dopo, segnando la rete del 9-2 con un assist di Marziali su una ghiotta occasione di 2vs1. A 45” Fortunato dal palo in superiorità numerica segna il 9-3. Pochi secondi al termine, ma quanto basta per far esordire in prima squadra e, quindi, in A1 il portiere Luigi Ricciardello, classe 2004, il mancino classe 2004 Emanuele Giuliano e il classe 2005 Alessio Sorrentino. Ad 1” dal termine del match, Luongo fissa il risultato sul definitivo 9-4.

«Il Salerno era un avversario ostico e lo sapevamo. Lo ha dimostrato fino al terzo tempo, ma siamo riusciti a fare la nostra partita, a imporre il nostro ritmo – afferma il centrovasca Riccardo Lo Dico –. Conosciamo la loro piscina. È un campo difficile e molte squadre sono cadute lì. Non dobbiamo adagiarci sul risultato di oggi, non abbiamo ancora fatto nulla. Dobbiamo solo pensare a far bene. Questa lunga pausa è servita a resettare la mente dopo la sconfitta di Sabadell e ci teniamo tantissimo a conquistare l’ultimo pass disponibile per l’Europa».

Marcello Giliberti, Presidente TeLiMar: «Prestazione perfetta dei nostri ragazzi, sia in attacco che in difesa, magistralmente messi on acqua da coach Baldineti e con un Gimmo Nicosia davvero straordinario. E, tutto ciò, in assenza di Irving, Giliberti e Turchini, che recupereremo per i prossimi match, appuntamenti con cui desideriamo incorniciare questa storica stagione. Sabato prossimo saremo a Salerno per Gara 2, dove cercheremo di chiudere la questione passaggio di turno».

TeLiMar vs RN Salerno 9-4
TeLiMar: Nicosia, Del Basso 2, Sorrentino, Di Patti, Occhione, Vlahovic 3 (1 rig.), Fabiano, Marziali, Lo Cascio 1, Giuliano, Lo Dico 2, Basic 1, Ricciardello – Allenatore: Marco Gu Baldineti
RN Salerno: Santini, M.Luongo 1, Esposito 1, Sanges, Gluhaić, Gallozzi, Tomasic, Cuccovillo 1, Elez, Parrilli, Fortunato 1, Pica, Taurisano – Allenatore: Matteo Citro
Arbitri: Daniele Bianco, di Rapallo (GE), e Alberto Rovida di Cairo Montenotte (SV) – Delegato: Gianluca Centineo
Parziali: 4-0; 2-1; 2-1; 1-2. Superiorità: TeLiMar 3/7 + 2 rigori (il secondo parato nel IV tempo da Taurisano a Del Basso); RN Salerno 2/8 + rigore parato da Nicosia a Elez nel II tempo. Note: Nessuno uscito per limite di falli. Spettatori: 300 circa.

COMUNICATO STAMPA

CORRELATI

Ultimi inseriti