Il Maggio dei Libri e il Sistema Bibliotecario di Palermo: gli eventi on line fino al 29/5

il maggio dei libri
il maggio dei libri | palermo città che legge

Anche il Sistema Bibliotecario Cittadino partecipa al progetto “Il Maggio dei Libri”, in programma fino al 29 maggio.

L’iniziativa è promossa dal Centro per il Libro e la Lettura del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e quest’anno viene anticipata in coincidenza della Giornata mondiale del Libro, e che si svolge interamente online, lanciando la sfida ad essere ancora più “smart”, per superare confini e ostacoli ed ampliare ulteriormente il pubblico dei lettori.

Sono stati ideati, dalle Biblioteche del Sistema, degli incontri tematici che si svolgeranno per lo più a cadenza settimanale e che si propongono di sviluppare, attraverso delle piccole web serie, il tema di quest’anno: Se leggo, scopro.
I video saranno pubblicati nella pagina Facebook istituzionale Palermo Città che Legge, nel canale Youtube del Comune di Palermo, playlist Sistema Bibliotecario, e nel sito http://librarsi.comune.palermo.it/

 

Il programma

Fino al 29 maggio (daily)
Se leggo scopro… l’Amore – Letture dai balconi. Una serie di “pillole” di letture a tema Amore – declinato in tutte le sue molteplici forme – offerte dagli operatori del Sistema Bibliotecario Cittadino, dai balconi delle proprie case.

Fino al 28 maggio (settimanale, ogni giovedì)
Se leggo scopro… il Teatro
Il Sistema Bibliotecario Cittadino, in collaborazione con il Centro Nazionale di Drammaturgia italiana contemporanea (CENDIC) presenta una serie di letture incentrate sul teatro di Luigi Pirandello, per un approfondimento sulla scrittura teatrale e sul rapporto letteratura-teatro in un autore siciliano così complesso ed emblematico.
Durata: 20’  

Fino al 29 maggio (settimanale, ogni venerdì)
Se leggo scopro… le Fiabe
A cadenza settimanale, personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo si alterneranno in video nella lettura e commento di fiabe classiche e moderne, continuando il progetto Le Fiabe da Villa Trabia, di Donata Pirrone.
Alcuni appuntamenti: Il gigante egoista di Oscar Wilde letto da Orio Scaduto, La storia di Pollicina letta da Giuditta Perriera, Il Re di Spagna e il Milord inglese letta da Giovanna Corrao, Don Chisciotte letto da Manlio Dovì, Moby Dick letto da Salvatore Nocera Bracco, Hansel e Gretel letta da Micaela De Grandi, Il prode piccolo sarto letto da Carlo Barbieri.
Durata: 20’

Fino al 23 maggio (settimanale, ogni sabato)
Se leggo scopro… gli Animali
Video didattici animati per bambini, per conoscere il mondo degli animali attraverso le fiabe.

Fino al 24 maggio
Se leggo scopro… l’Arte (settimanale, ogni domenica)
mini corso di Storia dell’Arte per piccoli palermitani
Grazie alla collaborazione con la storica dell’arte Conny Catalano e con  Maria Antonietta Spadaro, autrice di fiabe che hanno come sfondo monumenti e beni culturali della nostra città, i bambini dagli 8 ai 12 anni impareranno a conoscere, in maniera divertente e fantasiosa, la Cattedrale di Palermo, il Duomo di Monreale, la Palazzina Cinese e la tavola matematica, la carrozza del Senato custodita al Museo Pitrè ed altro ancora. Ma, soprattutto, impareranno ad amare l’arte e a riconoscerla nella propria città.
Durata: 20’

Se leggo scopro… la Storia cittadina
Due incontri per scoprire pagine poco conosciute della storia di Palermo:

Martedì 5 maggio
La peste a Palermo nel 1624. Eliana Calandra, Direttrice dell’Archivio Storico Comunale, racconterà delle condizioni di vita nella nostra città durante la terribile epidemia di peste scoppiata nel 1624: la diffusione fulminea, i divieti di assembramento e di circolazione, le misure sanitarie, fino al “miracolo” di Santa Rosalia. Ciò grazie a documenti originali dell’epoca, conservati nell’Archivio cittadino.
Durata: 15’

Martedì 19 maggio
Un burlone a Palermo nel  Settecento: Nardo Ferrazzano. Lo studioso e ricercatore Francesco Lo Piccolo, sulla base di un originale volume del ‘700 conservato nella Biblioteca Comunale “Leonardo Sciascia”, illumina una figura divertente, singolare, ed oggi poco conosciuta, del panorama cittadino dell’epoca.
Durata: 15’

Altre iniziative saranno pubblicate sulla pagina di “Palermo città che legge” https://www.facebook.com/palermocittachelegge/