mercoledì, 22 Settembre 2021
spot_img
HomesportIl Giro podistico Internazionale di Castelbuono si prepara all’edizione numero 95

Il Giro podistico Internazionale di Castelbuono si prepara all’edizione numero 95

La storica corsa siciliana, dopo l’annullamento dell’edizione dello scorso anno, è pronta a ripartire: il 7 luglio la prima tappa di avvicinamento con la presentazione del “Giro” e la celebrazione della Heritage Plaque, il premio assegnato alla “corsa” da World Athletics

Dopo l’annullamento dello scorso anno a causa della pandemia (in precedenza lo stop era avvenuto solo in occasione dei due conflitti mondiali) il Giro Podistico internazionale di Castelbuono, è pronto a rialzare la testa e a celebrare la sua 95esima edizione, il prossimo 26 luglio.

C’è la volontà di ripartire – afferma Antonio Castiglia presidente del Gruppo Atletico Polisportivo Castelbuonese che organizza l’evento  – le regole anti Covid sono cambiate, sono più morbide e dunque ci sono tutti i presupposti affinché il Giro riparta. La volontà c’è tutta e per questo ci stiamo lavorando; abbiamo già chiuso con gli impegni legati alla burocrazia – conclude Castiglia – adesso inizia la corsa contro il tempo per confezionare una edizione degna della storicità e della tradizione del Giro”.

Il primo passo ufficiale verso la “ripartenza” è stato già segnato con il pennarello rosso sull’agenda degli organizzatori. Mercoledì 7 luglio, infatti la 95esima edizione del Giro podistico Internazionale di Castelbuono, sarà ufficialmente presentata nel corso di una cerimonia che si terrà presso il Chiosco di San Francesco. Il pomeriggio si aprirà, alle 19.30, in piazza Margherita (all’inizio di via Roma) dove verrà esposta e posta accanto al monumento che ricorda il Giro, la Heritage Plaque, riconoscimento assegnato lo scorso anno, al Giro Podistico internazionale di Castelbuono, dalla World Athletics l’organizzazione che si occupa dell’atletica leggera a livello mondiale (nota in precedenza come IAAF).

Un premio che periodicamente viene assegnato ad eventi mondiali che nei decenni hanno offerto “un eccezionale contributo alla storia e allo sviluppo dell’atletica leggera e delle discipline di cross, montagna, strada, trail, ultrarunning e marcia”.

Saranno presenti alla cerimonia di Castelbuono, tra gli altri, Chris Turner, responsabile per la World Athletics della Heritage Plaque, Alessio Punzi Road Running Manager della Iaaf, Franco Fava, l’atleta di Roccasecca, dapprima campione in pista, adesso firma autorevole del Corriere dello Sport e Franco Bragagna, voce catodica e storica e dell’atletica leggera internazionale. Il Giro Internazionale di Castelbuono, che dal 2019 è stato nuovamente inserito nel prestigioso elenco dei Gold Label Events della IAAF, ha ripreso a correre, e lo fa inseguendo l’edizione numero 100.

CORRELATI

Ultimi inseriti