Il Festival delle Letterature Migranti si diffonde e coinvolge la città di Palermo dal centro alle periferie

Festival delle Letterature Migranti

Il calendario degli appuntamenti della quarta edizione del Festival delle Letterature Migranti oltre a muoversi tra i luoghi istituzionali di Palermo quali lo Steri, il Museo Archeologico Regionale Antonino Salinas, il Teatro Massimo, Palazzo Branciforte, il Teatro Biondo, la GAM – Galleria d’Arte Moderna di Palermo, solo per citarne alcuni, migrerà anche verso le periferie e i cosiddetti “non luoghi”, come gli ipercoop.

Grazie al progetto Ink 35, che s’interroga sulle migrazioni in atto nel contemporaneo, rivolgendo loro lo sguardo dalla prospettiva di sei giovani autori – Raffaele Alberto Ventura, Marco Rizzo, Lelio Bonaccorso, Roberto Camurri, Gabriele Del Grande, Alì Ehsani – che saranno protagonisti di incontri nelle periferie di Palermo: alle ipercoop di Palermo diBrancaccio e Borgo Nuovo e allo Zen con il Laboratorio Zen Insieme. Inoltre, verrà assegnato a cinque esordienti selezionati tra gli studenti siciliani di scuole e università il premio Antoine Doinel che prevede la pubblicazione in volume antologico delle opere, a cura delle Edizioni Museo Pasqualino. La premiazione chiuderà il Festival domenica alle 20.00.

Gli appuntamenti prenderanno il via giovedì 18 alle ore 17.00 presso il Laboratorio Zen insieme dove Marco Rizzo (sceneggiatore) e Lelio Bonaccorso (illustratore) incontreranno il pubblico, si proseguirà venerdì alle ore 18.30 presso l’ipercoop Forum con Marco Rizzoche presenterà il suo libro Salvezza e dialogherà con il giornalista Rai Mario Azzolini, per chiudere sabato 20 con due momenti significativi: alle ore 18.30 Gabriele Del Grandepresenterà il romanzo Dawla all’ipercoop La Torre, con la giornalista di Redattore SocialeSerena Termini; mentre alle ore 19.00 gli spazi del Laboratorio Zen Insieme ospiteranno l’incontro con gli autori Alì Ehsani e Francesco Casolo. Si segnala inoltre che l’ipercoop Forum, a partire da mercoledi 16 sarà sede di un laboratorio di fotografia, legato al tema delle migrazioni.

Il progetto Ink 35 è realizzato in collaborazione con l’Associazione per la conservazione delle tradizioni popolari / Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino e vede il sostegno del MiBACT e di SIAE, nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura”.
I due appuntamenti agli ipercoop Forum e La Torre sono sostenuti da Coop Alleanza 3.0, la più grande cooperativa di consumo in Italia che ha tra i suoi valori fondanti l’appoggio allo sviluppo di comunità inclusive, solidali e sostenibili.

GLI APPUNTAMENTI

Giovedì 18, ore 17.00 | Giardino Planetario, via Primo Carnera allo Zen 2
Tempo irregolare
Incontro con gli autori Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso (Introduce Marco Mondino)
Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso – sceneggiatore uno, illustratore l’altro – sono stati a bordo della nave Aquarius di SOS Mediterranée per tre settimane, raggiungendo il cuore del Mediterraneo. In quel tratto di mare dove barconi e gommoni stracolmi di uomini, donne e bambini disperati possono incontrare la salvezza. O la morte. Da questa esperienza è nata la graphic novel Salvezza (Feltrinelli), che li vede nuovamente insieme – dopo Peppino Impastato e L’immigrazione spiegata ai bambini – impegnati a raccontare col fumetto temi di stretta attualità.
L’incontro fa parte della nuova rassegna Ink 35.

Venerdì 19, ore 18.30 | ipercoop Forum
Tempo irregolare
Incontro con l’autore Marco Rizzo
Tra gli sceneggiatori italiani più rappresentativi nel filone graphic journalism, Rizzo ha ricostruito, a fumetti, le vite di Peppino Impastato, Che Guevara, Marco Pantani, Jan Karski, Mauro Rostagno e Ilaria Alpi, principalmente in collaborazione con Lelio Bonaccorso con cui ha anche scritto Salvezza, reportage a fumetti nato dalle testimonianze raccolte da Marco e Lelio sulla nave Aquarius con cui gli operatori di SOS Méditerranée e Medici senza frontiere soccorrono i migranti al largo della Libia. Da questo testo prenderà le mosse la conversazione con il giornalista Mario Azzolini.
In collaborazione con Coop Alleanza 3.0. L’incontro fa parte della nuova rassegna Ink 35.

Sabato 20, ore 18.30 | ipercoop La Torre
Tempo irregolare
Incontro con l’autore Gabriele Del Grande
Del Grande è stato l’ideatore e co-regista del film Io sto con la sposa (2014), premiato a Venezia e distribuito in cinquanta Paesi. Nel 2006 ha fondato l’osservatorio sulle vittime delle migrazioni Fortress Europe e da allora non ha mai smesso di viaggiare nel Mediterraneo pubblicando reportage su numerose testate italiane e internazionali. È autore dei libri Mamadou va a morire (2007), Roma senza fissa dimora (2009) e Il mare di mezzo(2010) e dell’ultimo Dawla (2018), da cui partirà la conversazione con la giornalista di Redattore sociale Serena Termini.
In collaborazione con Coop Alleanza 3.0. L’incontro fa parte della nuova rassegna Ink 35.

Ore 19.00 |Giardino Planetario, via Primo Carnera allo Zen 2*
Terre perse
Incontro con Alì Ehsani e Francesco Casolo
I ragazzi hanno grandi sogni – presentazione in anteprima nazionale (introduce Marco Mondino)
Persi i genitori all’età di otto anni, Alì Ehsani è fuggito dall’Afghanistan insieme a suo fratello, in cerca di un futuro migliore in Europa. Dopo un drammatico viaggio durato cinque anni, dal 2003 vive a Roma. Con Francesco Casolo ha pubblicato i romanzi autobiografici Stanotte guardiamo le stelle (Feltrinelli, 2016), e I ragazzi hanno grandi sogni(Feltrinelli, 2018), da cui prenderà le E per questa conversazione inserita nella festa dei 30 anni del Laboratorio Zen Insieme “Accorciamo le distanze”.

In collaborazione con Laboratorio Zen Insieme
*in caso di pioggia l’incontro si svolgerà nei locali dell’Associazione Laboratorio Zen Insieme
(via C. Girardengo 18/20).

Print Friendly, PDF & Email