Differenziata. Le scuole al CCR di Palermo per conoscere il sistema di riciclo

"Il cambiamento culturale parte dai ragazzi ed una sana educazione ambientale può davvero salvaguardare il pianeta", da qui nasce l'idea della Rap delle visite guidate nel Centro Comunale di Raccolta di viale dei Picciotti

Centro Comunale di Raccolta, viale dei Picciotti

Da mercoledì 20 marzo il Centro Comunale di Raccolta (CCR) di viale dei Picciotti apre a tutte le scuole che ne fanno richiesta, con visite guidate a cura di responsabili aziendali della RAP.

A darne comunicazione l’Amministratore Unico Giuseppe Norata che ha dato disposizione di aprire le porte dell’impianto a tutte le scolaresche che ne fanno richiesta e manifestano la volontà di conoscere il sistema del riciclo, quindi le frazioni che possono essere conferite presso il CCR , gli accorgimenti  per una corretta raccolta differenziata e le attività di premialità che l’azienda, insieme all’amministrazione comunale, sta ponendo in essere per incrementare la raccolta differenziata e diminuire proporzionalmente i conferimenti in discarica.

Il primo istituto che da domani, mercoledì 20 marzo, durante la mattinata visiterà il CCR è la scuola Secondaria Primaria “Raimondo Franchetti ” di via Amedeo D’Aosta, con la prevista presenza di 25 alunni e 3 docenti; la stessa ha inoltre programmato con l’azienda per i prossimi mesi  visite cadenzate di diverse classi, in particolare mercoledì 27 marzo, 3, 10 e 17 aprile , 9 e 22 maggio. L’età degli scolari che saranno coinvolti nelle visite assistite è compresa tra gli 11 e 12 anni.

“All’indomani della manifestazione Global Strike for Future dove i giovani si sono voluti riappropriare del loro futuro e del futuro del pianeta,  anche la Rap mediante il coinvolgimento della cittadinanza e partendo proprio dai più piccoli vuole contribuire ad avviare un vero cambiamento culturale, a salvaguardia dell’ambiente e per attuare un graduale miglioramento della qualità della vita e del benessere di ciascun palermitano; tutti hanno il diritto di vivere nella propria città in un contesto di decoro, contro chi deturpa gli angoli di strada con discariche di ingombranti o abbandono di sacchetti di rifiuti vari.

A dichiararlo – l’Amministratore Unico Giuseppe Norata – . Nella consapevolezza che separare, recuperare e riciclare sia l’unica via da percorrere per aumentare le percentuali di avvio a riciclo dei rifiuti conferiti; ben vengano quindi – aggiunge Norata – queste attività di educazione ambientale che vertono  ad una assunzione di responsabilità da parte di tutti, a salvaguardia dell’ambiente in cui si vive”.

L’Azienda, nell’ottica del raggiungimento di questi obiettivi, sta intraprendendo diverse iniziative e ha aderito, nelle giornate di 27, 28 e 29 marzo, all’appuntamento annuale di “RicicloAperto” a cura di Comieco (Consorzio nazione recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica) aprendo l’impianto per la visita di oltre 150 alunni unitamente ad esperti comunicatori di Comieco che illustreranno “l’excursus” che il materiale, costituito da carta e cartone, compie dopo l’avvenuto conferimento negli appositi contenitori.

In Sicilia gli impianti che hanno aderito nel 2019 all’appuntamento annuale “RicicloAperto”, aprendo le porte alle scuole, sono in tutto 16, di cui 4 in provincia di Palermo in cui è presente anche la RAP.

Print Friendly, PDF & Email