martedì, 30 Novembre 2021
spot_img
HomesocialeIl 27 novembre è la Giornata mondiale della Malattia di Parkinson: a...

Il 27 novembre è la Giornata mondiale della Malattia di Parkinson: a Palermo una serata solidale

E poi, alle 10 di sabato 27 novembre la presentazione del nuovo “Ambulatorio Parkinson” gestito dalla dott.ssa Marina Rizzo al CTO/VillaSofia di Palermo

Battere il Parkinson a suon di tango: è  l’idea alla base dell’iniziativa ‘Vuoi Ballare con me’ promossa  dell’associazione Marco Sacchi per domenica 28 novembre ore 18.30.

Sabato 27 novembre 2021 ricorre la Giornata Mondiale della Malattia di Parkinson.

Una serata di beneficenza organizzata al Real Teatro Santa Cecilia di Palermo allo scopo di raccogliere fondi per l’associazione Azione Parkinson in Sicilia. Il celebre gruppo InarArTrio (ex Trio Siciliano) per l’occasione calcherà le scene con uno spettacolo emozionante e coinvolgente dedicato al compositore argentino Astor Piazzolla. Sulle sue note appassionate danzeranno i ballerini di tango argentino Silvina Larrea e Pablo Pouchot.

Gli strumenti classici del Trio – formato dai musicisti: Fabio Piazza (docente di pianoforte al Conservatorio “Alessandro Scarlatti”di Palermo), Silviu Dima (primo violino del Teatro Massimo di Palermo) e Giorgio Gasbarro (è stato primo violoncello al Teatro Massimo di Palermo) – incontreranno l’energia della batteria, delle percussioni di Giovanni Apprendi e del basso elettrico di Riccardo Anselmo. La musica prenderà poi corpo con la performance della famosa coppia di Tango Argentino, Silvina y Pablo.

I collaudati tangueri della Civitas Tango SSD collaborano da tempo con Marina Rizzo, PastPresident dell’Associazione Italiana Donne Medico di Palermo e Coordinatrice Scientifica dell’Associazione Azione Parkinson in Sicilia per un progetto pilota di Riabilitazione nel Parkinson con la Danza – Movimento – Terapia. Il tango è una delle più efficaci forme di riabilitazione complementare per questa patologia.

Per prenotare: facebook.com/associazionemarcosacchi

Il progetto rientra nell’azione principale dell’Associazione Marco Sacchi e cioè  favorire una nuova cultura di informazione/formazione che tenga conto dei valori dell’etica, delle relazioni umane, della salvaguardia della salute e di conseguenza anche collaborazione e supporto reciproco tra associazioni.

***

A Palermo un nuovo “Ambulatorio Parkinson” al CTO/VillaSofia

Sarà presentato alle 10 di sabato 27 novembre al Presidio Ospedaliero CTO di Palermo, in via Cassarà (di fronte lo stadio), proprio in occasione della Giornata Nazionale del Parkinson il nuovo ambulatorio Parkinson gestito dalla Dott.ssa Marina Rizzo.

Dedicato alle persone con Parkinson e Parkinsonismi, l’ambulatorio è uno dei 6 Centri  Parkinson di Riferimento Regionali, identificato nel Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziali (PDTA) della Regione Sicilia.

“L’ambulatorio è presente da tanti anni a Villa Sofia – spiega la dott.ssa Rizzo – e i pazienti vengono seguiti con estrema attenzione e amore. Con questo secondo ambulatorio ampliamo il servizio, andando incontro alle richieste dei pazienti che, grazie alla nostra presenza costante e attenta al loro fianco, non si sentono soli. La malattia di Parkinson interessa tutte le fasce di età ma, se ben curata attraverso una terapia personalizzata, riesce a garantire una buona qualità di vita. Basterebbe parlare con ognuno di loro per capire cosa ha voluto dire, dopo tanto peregrinare alla ricerca della struttura giuste, essere certi di avere trovato la terapia giusta. Se loro trovano serenità, noi sappiamo di avere fatto il nostro dovere”.

Un’attenzione che si amplifica grazie ai fondi del Piano Sanitario Nazionale che, dall’1 dicembre, vedranno 2 nuove figure professionali affiancare la Dott.ssa  Marina Rizzo: una Psicologa, la dottoressa Claudia Ventimiglia, Psicoterapeuta cognitivo comportamentale con esperienza in Neuropsicologia clinica per la valutazione della Persona con Parkinson; e una Logopedista, la Dott.ssa Elda Stampone, specializzata nel metodo “Lee Silverman Voice Treatment”, un trattamento logopedico specifico che determina un incremento del volume della voce, aumentando la percezione neurosensoriale dell’emissione vocale.

Oltre ai trattamenti personalizzati, il laboratorio metterà a disposizione gruppi di sostegno psicologico pomeridiani, a cadenza settimanale, distinti per le persone con Parkinson e i familiari, e suddivisi per uomini e donne e per fasce d’età. Un confronto che aiuta a superare le difficoltà quotidiane legate alla malattia. Durante l’incontro di sabato mattina, aperto a tutti, la dott.ssa Marina Rizzo parlerà dei progressi dette terapie nella malattia di Parkinson.

Importante dire che tutte le prestazioni saranno gratuite e verranno effettuate in regime di convenzione con il SSN previa prenotazione al CUP (Centro unificato prenotazioni di Villa  Sofia).

CORRELATI

Ultimi inseriti