domenica, 26 Settembre 2021
spot_img
HomeculturaI Florio e i Beati Paoli, protagonisti dei prossimi tour a cura...

I Florio e i Beati Paoli, protagonisti dei prossimi tour a cura di Tacus

I due appuntamenti in programma si svolgeranno venerdì 31 agosto e sabato 1 settembre. Ecco tutti i dettagli degli eventi

I BEATI PAOLI

Si svolgerà venerdì 31 agosto, a partire dalle ore 20:30, I Beati Paoli e il mistero della setta, la passeggiata raccontata organizzata da TACUS Arte Integrazione Cultura in collaborazione con Archeofficina – Società Cooperativa Archeologica, nel cuore di una Palermo d’altri tempi, custode di intrighi e antichi misteri, alla scoperta dei luoghi dei Beati Paoli, la setta di giustizieri che, da secoli, vive all’interno delle memorie popolari, resa celebre da Luigi Natoli nel suo omonimo romanzo.

Chi erano davvero i Beati Paoli e quali misteri nascondono? Tra verità e leggenda, una ricostruzione storico – letteraria, un’indagine sulla vera identità di questi “signori della notte”, vendicatori silenziosi e implacabili. Partendo dalla visita all’interno delle Catacombe Paleocristiane di Porta d’Ossuna, affidata agli archeologi di Archeofficina, si proseguirà poi lungo le vie e i vicoli del quartier generale della setta.

Locandina Beati Paoli

Il raduno dei partecipanti è fissato alle ore 20.30 presso corso Alberto Amedeo 110 (davanti l’ingresso delle Catacombe). Partenza del tour alle 20:45.

Il contributo a sostegno dell’iniziativa è di 6,50 euro per i soci ed 8,50 euro per i non tesserati comprensivo del ticket d’ingresso alle catacombe.

L’evento organizzato da TACUS è aperto a tutti previa prenotazione obbligatoria da effettuarsi telefonicamente, contattando la segreteria al numero 320.2267975

 

I FLORIO

Ha tutte le caratteristiche di una fiaba, dal sapore antico e dal fascino senza tempo, il racconto di una delle dinastie imprenditoriali più potenti e influenti della storia d’Europa, ripresa ne I Florio. La stagione Liberty a Palermo, tour organizzato anch’esso da TACUS Arte Integrazione Cultura, in programma sabato 1 settembre alle ore 10, dedicato alla stagione liberty palermitana.

Accompagnati da una guida turistica autorizzata, si andrà alla riscoperta dei radiosi anni della Belle Époque, sulle tracce di quella Palermo felicissima, la Floriopoli, fatta di mondanità, ricchezza imprenditoriale e fermento culturale ad ampio respiro.

É all’interno di questo nuovo clima che si affacciano professionisti come Basile, Almeyda e Ducrot, che trasformano la città in una delle più affascinanti e vive metropoli europee. La visita, sarà, dunque, un’occasione per ricordare e rivivere, attraverso i luoghi e i racconti, un pezzo importante della nostra storia.

Tra le sale di villino Florio all’Olivuzza, uno dei gioielli architettonici della città, fiore all’occhiello della produzione dell’archistar Ernesto Basile, con i suoi eleganti intagli floreali, le superfici barocche e le sue torrette goticheggianti – sapientemente mixate in un capolavoro di stile e originalità – si analizzeranno le eredità lasciateci da artisti come Vittorio Ducrot. Non mancheranno, naturalmente, riferimenti alla famiglia Florio, attraverso curiosità e brevi letture, a cura di Flavia Corso.

 

«Il tour – riferisce l’organizzatrice e presidente dell’associazione Tacus, Flavia Corso – è un modo per rendere omaggio a ciò che la famiglia Florio è stata e quello che ha rappresentato non solo per Palermo e per la Sicilia, ma anche per l’Italia intera, dandole un lustro e una visibilità che, fino ad allora, si erano andati sempre più assottigliando. Le intuizioni e le abilità imprenditoriali di Ignazio, l’intraprendenza di Vincenzo, la bellezza, la grazia e la cultura di Franca, furono solo alcuni dei punti di forza di una dinastia che aveva sempre puntato al successo. Una fitta e articolata rete, insieme politico-economica e socio-culturale che, agli albori del Novecento, consacrò Palermo quale nuova e accattivante capitale europea del gusto e della cultura».

 

Locandina de I Florio

Il raduno dei partecipanti è fissato alle ore 10 in viale Regina Margherita, 38 davanti l’ingresso del villino Florio all’Olivuzza. Il contributo a sostegno dell’iniziativa è di 5 euro (soci Tacus) – 6 euro (non tesserati), comprensivo di guida turistica autorizzata. L’evento organizzato da Tacus è aperto a tutti previa prenotazione obbligatoria, da effettuarsi telefonicamente, contattando la segreteria al numero 320.2267975

 

N.B. Lo staff organizzativo si riserva di annullare o posticipare gli eventi in programma in caso di mancato  raggiungimento del numero minimo di partecipanti e/o in caso di condizioni meteo avverse, dando tempestiva comunicazione ai partecipanti.

 

CORRELATI

Ultimi inseriti