mercoledì, 1 Febbraio 2023
spot_img
HomePalermoGiunta comunale, ecco le deleghe di tutti i neo Assessori

Giunta comunale, ecco le deleghe di tutti i neo Assessori

Palermo. Si è riunita oggi la prima Giunta comunale convocata dal sindaco Roberto Lagalla.

Dopo aver dato il benvenuto a tutti i neo assessori designati, il sindaco ha comunicato la lista con le rispettive deleghe.

GLI ASSESSORI E LE DELEGHE

SINDACO ROBERTO LAGALLA: Pianificazione strategica dei fondi extra-comunali; Piano di Riequilibrio; Polizia Municipale; Statistica; Relazioni internazionali.

CAROLINA VARCHI (VICE-SINDACO)
LEGALITA’, BILANCIO E SOCIETA’ PARTECIPATE
Bilancio; Tributi; Beni confiscati e legalità; Avvocatura; Controllo analogo Società Partecipate.

PIETRO (GIAMPIERO) CANNELLA
POLITICHE CULTURALI
Politiche culturali; Sistema museale e bibliotecario; Spettacolo ed eventi culturali; Toponomastica.

MAURIZIO CARTA
RIGENERAZIONE URBANA, SVILUPPO URBANISTICO DELLA CITTA’ POLICENTRICA E MOBILITA’ SOSTENIBILE
Urbanistica e relativa pianificazione strategica; Centro storico e relativi interventi; Mobilità sostenibile e collegata infrastrutturazione; Città creativa e qualità dello spazio pubblico e dell’abitare; Transizione energetica; Rapporti funzionali con Polizia municipale, AMG e AMAT; Rapporti con Università.

DARIO FALZONE
PERSONALE, ORGANIZZAZIONE COMUNALE E DECENTRAMENTO
Personale, Servizi demografici ed elettorali; Decentramento amministrativo e rapporti con le Circoscrizioni; Manutenzioni e relativi rapporti funzionali; Cantiere Municipale e Autoparco.

SABRINA FIGUCCIA
SPORT, TURISMO E POLITICHE GIOVANILI
Turismo; Sport e impianti sportivi; Politiche giovanili.

GIULIANO FORZINETTI
ATTIVITA’ PRODUTTIVE ED ECONOMICHE
Attività produttive ed economiche; SUAP; Mercati generali e rionali; Fiere ed esposizioni; Trasporti in concessione; Politiche del lavoro.

ANDREA MINEO
POLITICHE AMBIENTALI, TRANSIZIONE ECOLOGICA E PATRIMONIO
Patrimonio comunale; Politiche ambientali (incl. parchi e riserve) e transizione ecologica; Verde urbano (incl. Ville e giardini); Riqualificazione costiera e fluviale; Igiene ambientale e rapporti funzionali con RAP, SRR, RESET e ARPA; Agricoltura urbana.

SALVATORE ORLANDO
LAVORI PUBBLICI ED EDILIZIA PRIVATA E SOCIALE
Lavori pubblici; Edilizia privata e SUE; Housing sociale (ERP); Condono edilizio; Infrastrutture cimiteriali; Rapporti funzionali con IACP e AMAP.

ROSALIA PENNINO
SERVIZI SOCIALI E SOCIO-SANITARI
Assistenza sociale e socio-sanitaria e relativa programmazione; Sostegno alle disabilità e contrasto alle povertà; Politiche di genere e pari opportunità; Igiene, sanità e farmacie; Canile municipale e diritti degli animali.

ARISTIDE TAMAJO
ISTRUZIONE, EDILIZIA SCOLASTICA E FORMAZIONE PROFESSIONALE
Istruzione; Edilizia e manutenzione scolastica; Politiche formative; Rapporti con COIME.

ANTONELLA TIRRITO
INNOVAZIONE, SICUREZZA E INTERVENTI EMERGENZIALI
Innovazione digitale e rapporti con SISPI; Sicurezza e Protezione civile; Emergenza abitativa ed educativa; Politiche migratorie e rapporti con la Consulta delle culture; Reinserimento sociale dei detenuti; Rapporti con le confessioni religiose.

“Si sono conclusi i lavori della prima Giunta che si è riunita stamattina e che si è svolta in un clima di assoluta serenità, ma anche di grande ed operosa volontà di collaborazione e di lavoro. Ogni assessore, ricevuta la delega, ha rappresentato le proprie priorità, assolutamente coerenti con il programma presentato agli elettori e il mese di lavoro, che fin qui è stato sulle spalle del sindaco, ha trovato la possibilità di ancorarsi a queste stesse priorità degli assessori che ora sul lavoro parzialmente istruito potranno completare gli aspetti procedurali ed esecutivi. Ecco perché sono molto soddisfatto di questo primo incontro di lavoro durato oltre due ore e che ha dato un assetto, non solo tematico, ma direi anche metodologico e organizzativo ad una Giunta che trovo e confermo essere basata, oltre che su un grande entusiasmo dei singoli, anche su qualità, competenza ed esperienza”. Lo dichiara il sindaco Roberto Lagalla, al termine della riunione della prima Giunta comunale.

La dichiarazione dell’Assossore Sabrina Figuccia: “Orgogliosa di poter mettere al servizio della mia amata Palermo esperienza ed energie positive in uno dei settori nevralgici per l’intera Sicilia, il turismo, che da solo può e deve essere elemento di rilancio del territorio. Risorse economiche reali come la tassa di soggiorno, solo per fare un esempio, devono essere ben utilizzate -. Lo afferma Sabrina Figuccia, neo assessore al Turismo, Sport, impianti sportivi e Politiche giovanili del Comune di Palermo, che prosegue: “Non dimentico però lo sport che oltre al benessere, sa regalare valori essenziali in un’ottica intergenerazionale e che muove già da solo un sistema produttivo trasversale da valorizzare e potenziare anche attraverso impianti sportivi degni della quinta città d’Italia. Se poi è messo in stretta connessione con il turismo attraverso il mondo delle imprese, dagli albergatori ai ristoratori, passando per i gestori di impianti sportivi, può davvero diventare volano di un’economia che deve decollare. Le politiche giovanili sono la sostanza del nostro futuro, da alimentare e sostenere con progetti ad hoc, iniziative dedicate ed eventi capaci di dare nuova linfa a un settore spesso dimenticato dalla politica. Il lavoro da fare è davvero tanto e a me non manca la squadra: il mio partito, Prima L’Italia e tutti voi cittadini. Comincerò da subito incontrando le categorie produttive cittadine e ascoltando le loro istanze al fine di portare avanti collaborazioni sinergiche fra pubblico e privato. Il primo Festino di Santa Rosalia del sindaco Lagalla è stato un esempio di buona prassi, di come cioè, anche con scarse o inesistenti risorse, si possa fare un eccellente lavoro. E proprio da questo approccio bisogna ripartire”.

“Con l’assegnazione delle deleghe, la nuova giunta comunale guidata dal sindaco Roberto Lagalla entra pienamente nelle sue funzioni: ai neo assessori auguriamo buon lavoro, consapevoli di quale gravoso impegno li aspetta. I palermitani chiedono risposte concrete sul rilancio delle partecipate, sul piano di riequilibrio, su pulizia e manutenzione delle strade, sui servizi resi alla cittadinanza, sulla ripresa economica, sulla valorizzazione del personale perché in gioco c’è il futuro delle famiglie e di migliaia di posti di lavoro. Siamo pronti a offrire il nostro contributo costruttivo e auspichiamo che il Comune sia tenuto al riparo dalle turbolenze politiche regionali e nazionali che non devono distogliere l’attenzione dalle tante emergenze della città”. Lo dicono Giuseppe Badagliacca, Gianluca Colombino e Nicolò Scaglione della Cisal.

CORRELATI

Ultimi inseriti