FS Italiane e comune di Licata, insieme, per la valorizzazione della zona Stazione

stazione di licata - ph. facebook
stazione di licata - ph. facebook

Rendere disponibili per la collettività gli spazi di proprietà del Gruppo FS Italiane, valorizzando aree e fabbricati esistenti verso nuove funzioni di carattere sociale, culturale, educativo e turistico.

Questi gli obiettivi del Protocollo d’Intesa fra Comune di Licata e Ferrovie dello Stato Italiane, Rete Ferroviaria Italiana e FS Sistemi Urbani (società del Gruppo FS Italiane), sottoscritto lo scorso 16 gennaio, per la valorizzazione delle aree adiacenti la stazione ferroviaria di Licata.

Un tavolo tecnico, composto da rappresentanti delle parti firmatarie, predisporrà le linee guida progettuali per la successiva stesura di un Masterplan contenente le indicazioni e le strategie per la valorizzazione e la rigenerazione delle aree oggetto del Protocollo. 

In una visione unitaria e integrata, il Masterplan sarà finalizzato alla predisposizione di un Piano Attuativo Convenzionato per la realizzazione degli obiettivi condivisi, tra cui l’inserimento di nuove funzioni e servizi utili alla collettività, nonché al miglioramento complessivo del sistema di accessibilità alla stazione. 

Questi, in sintesi, i principali punti del documento firmato dal Sindaco di Licata Giuseppe Galanti e dall’Amministratore Delegato di FS Sistemi Urbani Umberto Lebruto, alla presenza del Viceministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Giancarlo Cancelleri.