Finisce 1 ad 1 tra Palermo e Catania, ma i rosanero meritavano sicuramente i tre punti

Azione in attacco del Palermo, foto tratta da RAI-Sport

Finalmente Roberto Boscaglia e noi tifosi possiamo veramente essere soddisfatti della prestazione della nostra squadra. I ragazzi in campo hanno fatto davvero di tutto, nonostante non c’erano possibilità di fare dei cambi in quanto in panchina era presente solo il portiere di riserva, causa coronavirus che ha colpito nuovamente ben sette giocatori che erano stati convocati per la partita odierna.

Al 14° del primo tempo Mamadou YaYe Kanoute ci regala uno splendido goal. La squadra per tutto il primo tempo fa tutta la partita sulla metà campo dell’avversario. I giocatori del Catania sembrano imbambolati mentre quelli del Palermo sembrano ben gasati.

Nel secondo tempo, come era prevedibile i nostri giocatori sono calati leggermente di tono e quelli del Catania, approfittando delle cinque sostituzioni prendono coraggio e cominciano a fare pressing nella nostra area di rigore e all’80° Pecorino va in goal. Goal viziato prima da un tocco con il braccio e poi per l’atterramento di un difensore del Palermo. Ma il direttore di gara nonostante le proteste dei rosanero concede il goal, e dire che nel primo tempo al 50° non aveva assegnato un calcio di rigore a favore del Palermo per un tocco con il braccio largo di un difensore del Catania, rigore naturalmente non concesso.

Diciamo che questo pareggio visto le premesse e come sono andate le cose in campo ci sta abbastanza stretto.

Comunque ci possiamo consolare perché finalmente la squadra ha dimostrato di esserci, forza e coraggio ragazzi c’è la possiamo e dobbiamo fare.

Una nota a parte merita la Lega, che ha agito secondo il regolamento, il Palermo aveva i tredici giocatori per scendere in campo, ma due erano squalificati. Sono delle regole assurde, con l’avanzare del Covid-19, secondo al mia personale opinione, i campionati andrebbero sospesi aspettando tempi migliori. Ma diglielo alle squadre di serie A e B, dove girano parecchi soldini, di fermare nuovamente i campionati.

Forza Palermo sempre e comunque. Alla Prossima che si dovrebbe giocare giovedì 12 novembre alle 20:45 con la Juve Stabia.