Finali Tennis Juniores: Jaime Caldes batte Pietro Marino e vince il torneo Città di Palermo

Gli atleti e gli organizzatori
Gli atleti e gli organizzatori

Si è concluso ieri, 15 settembre, il 4° Torneo Internazionale itf under 18 ‘Città di Palermo’ al Circolo del Tennis Palermo con la vittoria dell’atleta mancino spagnolo Jaime Caldes sul catanese Pietro Marino col punteggio di 64 64.

Una lotta game su game, quella disputata tra i due giovanissimi e promettenti atleti che, fin dalla prima battuta, si è rivelata interessante. Un incessante rincorrersi che, in qualche occasione, ha messo a dura prova i nervi del giovane Marino tanto da ricevere un’ammonizione da parte del giudice di sedia.

Tensione che si è poi trasformata in energia e agonismo e ha regalato una gara di notevole spessore sportivo. La vittoria per Pietro Marino non arriva, ma a lui va comunque un grande applauso per l’ottimo percorso seguito fino a raggiugere anche nel 2018 la finale sui campi del Circolo del Tennis Palermo.

Giungono così al termine al CT, due settimane di agonismo giovanile di altissimo livello tecnico, ricche di interessanti ed avvincenti incontri disputati da promettenti atleti nazionali ed internazionali, che hanno visto anche una grande risposta in termini di presenza di pubblico.

A premiare i finalisti il presidente del CT Palermo Manlio Morgana, il vicepresidente Giorgio Lo Cascio, il deputato allo sport Marco Valentino e il presidente della Fit Sicilia (Federazione Italiana Tennis) Gabriele Palpacelli. Presenti, inoltre, il direttore del torneo il maestro Alessandro Chimirri il supervisore Riccardo De Biase che si è avvalso del supporto dell’assistente arbitro Fabrizio Morici.

Il derby australiano della mattinata di ieri, ha visto invece la vittoria della prima testa di serie Annerly Poulos, classe 2003 e numero 106 del ranking Itf, sulla connazionale Olivia Gadecki con il punteggio finale di 16 62 64. Da segnalare che le stesse finaliste del singolare, si sono aggiudicate il torneo di doppio. Nel doppio maschile ha vinto la coppia composta dal polacco Tazcala e dal tedesco Wiskandt.