sabato, 4 Febbraio 2023
spot_img
HomeappuntamentiFestival Palermo Classica: la nuova edizione del gala lirico alla GAM con...

Festival Palermo Classica: la nuova edizione del gala lirico alla GAM con Desirée Rancatore

Un viaggio senza eccezioni, nel Belcanto, un gala lirico che permetterà di riascoltare alcune arie tra le più conosciute del repertorio non solo italiano. Per il soprano Desirée Rancatore è ormai riduttivo scrivere “palermitano”, vista che la cantante è una cittadina del mondo, applaudita sui maggiori palcoscenici internazionali, amata in Europa e adorata in Giappone, diretta dai più importanti direttori, da Riccardo Muti a Lorin Maazel a Myung-Whun Chung.

Ma il suo cuore e la sua casa, restano in Sicilia: sarà lei la protagonista del prossimo appuntamento di Palermo Classica: giovedì 2 agosto, alle 21 nell’atrio della GAM (Galleria d’Arte Moderna), Desirée Rancatore affronterà un programma scelto con cura, diretta da Arman Tigranyan alla guida della Palermo Classica Symphony Orchestra. Da “Casta Diva” dalla Norma belliniana, a “Un bouquet… Ah, Je ris de me voir” dal Faust di Gounod,  dall’aria “C’est des contrebandiers…le dis que rien m’epouvente” dalla Carmen fino ad arrivare a “Oh mio babbino caro” dal Gianni Schicchi pucciniano; e le canzoni d’amore, di Arditi e di Tosti. Un programma elegante, ma che metterà alla prova con grazia, l’agilità vocale del soprano, tra gli intermezzi musicali affidati all’orchestra.

Desirée Rancatore  ha studiato violino e pianoforte prima di intraprendere, a 16 anni, lo studio del canto con la madre Maria Argento. A Roma si è perfezionata con Margaret Baker Genovesi. A 19 anni ha debuttato come Barbarina ne Le nozze di Figaro al Festival di Salisburgo, e nel 1997 ha compiuto il debutto italiano inaugurando la stagione del Teatro Regio di Parma con L’Arlesiana di Cilea.

Tra le voci più interessanti della sua generazione, vanta già una brillante carriera che l’ha vista protagonista alla Scala di Milano, al Salzburg Festival, Covent Garden di Londra, WienerStaatsoper, Opéra National de Paris, Opernhaus di Zurigo, Teatro Real de Madrid, Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, nonché i Teatri di Firenze, Venezia, Parma, Genova, Torino, Bologna, Palermo e il Rossini Opera Festival di Pesaro, collaborando con direttori quali Fabio Biondi, Ottavio Dantone, Myung-WhunChung, James Conlon, Charles Mackerras, Lorin Maazel e Riccardo Muti che, nel dicembre del 2004, la vuole per la riapertura della Scala come Semele ne L’Europa riconosciuta, di Salieri.

Recentemente ha interpretato La Traviata in un tour in Giappone con il Teatro Massimo di Palermo; in seguito ha debuttato il ruolo di Musetta ne La bohème al Teatro Carlo Felice di Genova dove poi è tornata nel ruolo del titolo di Maria Stuarda; ha cantato Piramo e Tisbe (Tisbe) in forma di concerto con Fabio Biondi; è stata protagonista di Exultate Jubilate al Massimo di Palermo, dove è successivamente ritornata per Fra Diavolo e la Messa in Do minore. Nel 2010 ha vinto l’Oscar della lirica della Fondazione Arena di Verona come soprano più popolare. Tra i prossimi impegni, una serie di concerti al Teatro Verdi di Busseto e a Torino, “La messa in do minore K427” a Palermo, “Le Convenienze e inconvenienze teatrali” a Ginevra e “Rigoletto” a Hong Kong.

 

PROGRAMMA

2 agosto | ore 21 | GAM

Desirée Rancatore, soprano

Palermo Classica Symphony Orchestra

Vincenzo Bellini (1801-1835)

Norma, Sinfonia

Norma, Cantabile: “Casta Diva”

Norma, Cabaletta: “Ah!Bello a me ritorna”

Charles Gounod (1818-1893)

Faust, Act II “Waltz”

Faust, Aria from Act III “Un bouquet…Ah!Je ris de me voir”

George Bizet (1838-1875)

Farandole – L’ Arlesienne

Carmen, Act III “Entr’acte”

Carmen, Recitativo and Aria from Act III:

“C’est des contrebandiers…le dis que rien m’epouvente”

Giacomo Puccini (1858-1924)

Manon Lescasut “Intermezzo”

Gianni Schicchi “Oh mio babbino caro”

La boheme Aria from Act II “Musetta Valzer”

Luigi Arditi (1822-1903)

Il bacio

Pietro Mascagni (1863-1945)

Cavalleria Rusticana “Intermezzo”

Francesco Paolo Tosti (1846-1916)

“La serenata”

Tariffe Biglietti: 29/24/19 euro.

PROSSIMI CONCERTI allo Steri

La pianista cinese, star dei social, Rexa Han ritorna per due concerti nel cortile dello Steri: venerdì (3 agosto) per un solo recital con un programma che varia dalle sonorità più classiche di  Haydn e Schumann, al repertorio contemporaneo del cubano Lecuona. E domenica (5 agosto), affiancherà la violinista sudcoreana Ye-Eun Choi, in un programma che tocca Mozart, Lutoslawski, Brahms e Respighi.

CORRELATI

Ultimi inseriti