sabato, 4 Febbraio 2023
spot_img
HomePalermoFestino di Santa Rosalia: limitazioni alla circolazione e l'appello del Sindaco Lagalla all'uso...

Festino di Santa Rosalia: limitazioni alla circolazione e l’appello del Sindaco Lagalla all’uso delle mascherine

E con l’Ordinanza n.91 ecco la regolamentazione del sistema di raccolta dei rifiuti in aree interessate dalla manifestazione

Palermo. Nell’ambito delle manifestazioni in occasione del Festino di Santa Rosalia, poichè occorre prevedere limitazioni della circolazione e misure adeguate alla salvaguardia della pubblica incolumità, e in considerazione della partecipazione di un numeroso pubblico, è stata emessa l’ordinanza n. 854 dell’8 luglio 2022 con le seguenti indicazioni:

  • sospensione della circolazione dei monopattini e biciclette a noleggio all’interno del perimetro del centro storico della città di Palermo e lungo il percorso del “Carro” e della processione religiosa in corso Vittorio Emanuele dall’ingresso di porta Nuova a Porta Felice e lungo il Foro Umberto I da Porta Felice fino all’intersezione con via Lincoln, nel periodo compreso tra il 14 luglio fino alle ore 24,00 di giorno 15 luglio 2022. Sono esclusi i monopattini e biciclette dei privati che potranno transitare fino alle ore 18:00, orario presunto di partenza dei cortei attesi nei giorni 14 e 15 luglio 2022; gli utilizzatori di detti mezzi si faranno carico di non lasciare in sosta gli stessi lungo le strade interessate dallo svolgimento della manifestazione.
  • Poi, in corso Calatafimi, nel tratto compreso tra corso Alberto Amedeo e vicolo a Porta Nuova: sarà istituito il divieto di sosta con rimozione coatta in ambo i lati dalle ore 14.00 del 13 luglio alle ore 24.00 del 15 luglio 2022.

Le norme di cui sopra saranno portate a conoscenza della cittadinanza a mezzo dei prescritti segnali stradali mobili, 48 ore prima dell’inizio della manifestazione, a cura del Corpo di Polizia Municipale.

«Palermo quest’anno riavrà la festa della sua Santuzza, dopo due anni di interruzione a causa della pandemia. I contagi da Covid-19, però, sono nuovamente in aumento, pertanto, è mio dovere esortare tutti i palermitani che parteciperanno in presenza alla massima prudenza. Il mio invito, come già dichiarato, è quello di indossare la mascherina ffp2, sebbene i festeggiamenti si svolgano all’aperto. La Protezione Civile provvederà a fornire i dispositivi sanitari di sicurezza a chi non ne fosse in possesso. Dato l’elevato numero di partecipanti previsto e le inevitabili situazioni di assembramento, sarà opportuno proteggersi e consentire, in questo modo, il contenimento della diffusione dei contagi. Le persone fragili, per maggiore cautela, potranno scegliere di non partecipare in presenza ai vari momenti del Festino, ma di seguirli ugualmente grazie alle dirette televisive che riprenderanno tutti i momenti più importanti della manifestazione. Auspicando che il prossimo anno la situazione pandemica migliori e permetta di garantire condizioni più sicure per una serena partecipazione in presenza di tutti, rinnovo ai cittadini l’invito alla prudenza e a munirsi di mascherina». Lo dichiara il sindaco di Palermo Roberto Lagalla.

Ordinanza 91: regolamentazione del sistema di raccolta dei rifiuti nelle aree interessate

Il sindaco Roberto Lagalla ha firmato inoltre l’ordinanza n. 91 che prevede, in occasione dei festeggiamenti relativi al 398° Festino di Santa Rosalia che avranno luogo il giorno 14 luglio 2022, che i titolari delle utenze ricadenti nelle aree/strade indicate nell’ordinanza  provvedano al ritiro dei bidoni carrellati per la raccolta differenziata porta a porta e alla conservazione degli stessi all’interno delle loro pertinenze, dopo le attività di svuotamento degli stessi da parte di RAP, che avrà luogo nelle ore antimeridiane del 14 luglio. I bidoni potranno essere nuovamente posizionati dal 15 luglio dalle ore 20 in poi.

LE VIE COINVOLTE

In occasione del 398° Festino di Santa Rosalia, nell’area interessate dalle manifestazioni (Cassaro – Foro Italico) Rap ha disposto delle attività propedeutiche e prevede di attivare gli interventi di pulizia post Festino già a partire dalle ore 4 del mattino di lunedì 15 luglio.

Nello specifico si informa che l’area afferente alla Raccolta Differenziata posizionerà entro la mattina di giovedì 14 luglio, un centinaio di carrellati per il conferimento dei rifiuti da parte dell’utenza partecipante all’evento per limitare, al massimo, l’abbandono di cartacce e quant’altro su strada, al fine di accelerare le attività di pulizia per restituire quanto prima le strade pulite al traffico veicolare e pedonale.

Le vie coinvolte dalla distribuzione dei contenitori: Via Lincoln (tra via Rao e via Foro Umberto I), Via Roma (tra discesa dei Giudici e Piazza San Domenico), Foro Umberto I; P.zza Kalsa angolo Foro Umberto I, Via Porto Salvo, Via Mura della Lupa, P.zza Capitaneria di Porto, Via Cala, Piazza Marina, Piazza Santo Spirito.

Dalle ore 14 di giovedì 14 luglio saranno schierate 7 squadre di cui: 2 che costantemente e ciclicamente effettueranno lo svuotamento dei carrellati (finché sarà possibile il transito); 3 che saranno dedicate allo spazzamento di tutto il percorso pedonale dove si svolgerà la manifestazione; altre 2 squadre che saranno dedicate alla rimozione degli ingombranti abbandonati nonché per intervenire “a chiamata” su richiesta degli organi di polizia.

Non mancheranno i presidi nelle vicinanze delle aree pedonali in via Antonio Ugo e a Piazzetta della Pace (dove stazioneranno dei mezzi di grossa dimensione per i relativi travasi dei rifiuti dai mezzi piccoli satellitari a mezzi più grandi) o presso Foro Umberto I, angolo via Lincoln, e nei pressi di Porto Salvo. Questi ultimi due presidi saranno dedicati allo svuotamento dei carrellati su strada ed entreranno in azione nel momento in cui sarà interdetta a vario titolo la circolazione (dalle ore 20 del 14 luglio alle ore 4 del 15 luglio).  

In campo a chiusura della manifestazione, il 15 luglio, entreranno in azione tra operai dello spazzamento, della raccolta differenziata e del ritiro ingombranti un’ottantina di operatori aziendali con almeno 3 spazzatrici con la supervisione dei responsabili dei servizi.

Per i restanti itinerari, al di fuori del centro storico, la dirigenza Rap sta provvedendo all’emissione di opportuni ordini di servizio per garantire, visto che trattasi di giorno festivo, il massimo del personale possibile di raccolta e di spazzamento.

L’obiettivo – spiega l’Amministratore Unico di RAP Girolamo Caruso – è quello di riconsegnare ai palermitani le vie coinvolte dal Festino pulite già dalle prime ore del mattino. L’Azienda, nonostante le notorie carenze di personale è vicina alla città e con grande sforzo, con i mezzi e uomini disponibili che, come sempre, daranno il massimo, è certa di potere raggiungere gli obiettivi previsti dal programma in modo da onorare la Santuzza”.   

AGGIORNAMENTI SUI PROVVEDIMENTI DEL SINDACO IN OCCASIONE DEL 398ESIMO FESTINO DI SANTA ROSALIA

Il sindaco di Palermo Roberto Lagalla ha firmato l’ordinanza n. 92 che, in occasione dei festeggiamenti relativi al 398° Festino di Santa Rosalia, prevede per il giorno 14 luglio 2022 e fino alle ore 3.00 del 15 luglio 2022: il divieto di commercializzare bevande superalcoliche; che la vendita di bevande commercializzate in contenitori di vetro e di alluminio sia effettuata solo dopo che le stesse siano state versate in contenitori biodegradabili e compostabili; che le bevande contenute in bottiglie di plastica vengano private del tappo. Tale divieto deve essere esteso a tutti gli esercenti pubblici, sia stanziali che ambulanti che operano nei sottoelencati siti e zone limitrofe: Corso Vittorio Emanuele;
Piazza Marina; Via Cala; Foro Umberto I; Zona Piazza Kalsa; Via Lincoln; Zona Stazione Centrale (Piazza Giulio Cesare); Piazza Fonderia Via Maqueda.

RAP dovrà provvedere al posizionamento di appositi carrellati, nei siti individuati per il conferimento di eventuali bottiglie e lattine portate al seguito dalla popolazione cittadina che parteciperà all’evento. Tale servizio dovrà essere integrato con l’ausilio di altri veicoli della RAP il cui personale dovrà provvedere ripetutamente allo svuotamento. Inoltre, dalle ore 14.00 del 13 luglio 2022 fino alle ore 24.00 del 15 luglio 2022, e comunque sino a cessate esigenze, il provvedimento ordina di sospendere temporaneamente le concessioni di suolo pubblico rilasciate agli esercizi commerciali, con lo spostamento di tutti gli elementi di arredo, eventuali pedane e dehors presenti su Corso Vittorio Emanuele nel tratto tra Piazza del Parlamento e Foro Umberto I e nel raggio di 100 mt. dall’intersezione di ciascuna via adducente a tale asse.

Altresì, dalle ore 9.30 del 14 e fino alle ore 24.00 del 15 luglio , e comunque sino a cessata esigenza, si dovranno sospendere temporaneamente le concessioni di suolo pubblico rilasciate agli esercizi commerciali con lo spostamento di tutti gli elementi di arredo, delle eventuali pedane e dehors presenti su: Via Maqueda da Piazza Sant’ Antonino fino all’altezza di Via Napoli e nel raggio di 100 mt. dall’intersezione di ciascuna via adducente a tale asse. Infine, dalle ore 14.00 del 13 e fino alle ore 24.00 del 15 luglio, e comunque fino a cessata esigenza, si dovranno spostare le panchine, le fioriere e i cestini getta carta presenti su: Corso Vittorio Emanuele nel tratto tra Piazza del Parlamento e Foro Umberto I e nel raggio di 100 mt. dall’intersezione di ciascuna via adducente a tale asse; Via Maqueda da Piazza Sant’ Antonino fino all’altezza di Via Napoli e nel raggio di 100 mt. dall’intersezione di ciascuna via adducente a tale asse. Il COIME provvederà allo spostamento delle panchine e al riposizionamento alla fine della manifestazione, e di rimuovere le barriere antiterrorismo presenti su Corso Vittorio Emanuele secondo le indicazione del Piano di Sicurezza redatto dalla Protezione Civile e in collaborazione con la stessa, e il riposizionamento al termine della manifestazione. L’Area del Verde provvederà invece allo spostamento delle fioriere e al loro riposizionamento alla fine della manifestazione. R.A.P. infine allo spostamento dei cestini gettacarta e al loro riposizionamento alla fine della manifestazione.

AMG Energia, infine, è impegnata nello svolgimento di attività a supporto dell’amministrazione comunale nell’ambito delle iniziative del Festino. In particolare è stato eseguito un accurato controllo del percorso del carro trionfale di Santa Rosalia con la bonifica e l’eliminazione di ostacoli (funi, tiranti, cavi) spesso collocati abusivamente anche sugli impianti di pubblica illuminazione. Contestualmente è stata effettuata verifica e riaccensione di punti luce lungo gli assi stradali nei quali si svolgeranno gli eventi. AMG Energia ha provveduto, inoltre, all’attivazione di diverse forniture di energia elettrica, mettendo a disposizione anche i propri gruppi elettrogeni, per lo svolgimento delle manifestazioni. Gli operatori effettueranno stasera attività di assistenza per lo spegnimento degli impianti durante i momenti della manifestazione procedendo poi alla loro riaccensione. “La società sta facendo un grosso sforzo ed è al fianco dell’amministrazione comunale, come suo braccio operativo, per supportare la riuscita della manifestazione”, sottolinea il vicepresidente Domenico Macchiarella.

Maggiori dettagli nell’ordinanza n. 92 del 12 luglio 2022 pubblicata sul sito istituzionale del Comune di Palermo alla voce Albo Pretorio.

**

Sono iniziate le celebrazioni per questa 398ª edizione della festa di Santa Rosalia, il Festino dei palermitani. Il sindaco Roberto Lagalla, nel suo messaggio di auguri ai cittadini, dichiara: 

La città si anima, prenderà corpo e vita nelle prossime ore, fino alla discesa del carro trionfale sul Cassaro per la serata del 14 e poi la processione solenne nella successiva giornata di venerdì 15. E poi ci saranno tante iniziative culturali artistiche che animeranno il centro storico della città in questi giorni. Palermo vuole riprendere a gioire, sebbene con la necessaria prudenza e con l’attenzione che il momento richiede. È per questo che raccomando a tutti l’uso della mascherina di protezione per ridurre le possibilità del contagio da Covid19 che, purtroppo, stenta ad essere debellato, ma che per fortuna non determina più quelle condizioni di gravità che ha fatto registrare nel passato. Una particolare raccomandazione va ai soggetti più fragili e ai portatori di patologie croniche: ove non fossero presenti, potranno seguire momento per momento le celebrazioni e i festeggiamenti grazie alle varie dirette televisive. Auguri a tutti buon Festino”.

I festeggiamenti del Festino di Santa Rosalia saranno trasmessi dai canali di TGS, TRM e Sestarete TV (canale 81).

Festino di Santa Rosalia, l’assessore Alberto Samonà: “Palermo ritrova se stessa dopo anni bui”

“Questo è un giorno di gioia e devozione per Palermo: oggi è il Festino in onore della Santuzza, Santa Rosalia, che liberò la Città dalla peste. E il titolo di questo 398° Festino, “Canto contro la peste”, in tempi ancora incerti a causa della pandemia – sottolinea l’assessore regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, Alberto Samonà – testimonia la voglia dei Palermitani di scacciare questa nuova peste e innalzare al cielo un’unica voce per scongiurare che altre calamità possano nuovamente affliggerci. Santa Rosalia, che veglia dall’alto, infondendoci coraggio e speranza, è una figura altamente contemporanea, perché abbandonò gli agi familiari a cui era abituata, per ritirarsi in preghiera, prima sulla montagna della Quisquina e quindi su Monte Pellegrino, sorretta dalla fede e dall’amore per Cristo, il suo unico sposo”.

“È stata una emozione per me, ieri sera seguire la discesa del Carro Trionfale verso il Foro Italico accanto al sindaco di Palermo Roberto Lagalla, che in pochissimi giorni è riuscito ad organizzare un Festino nel quale ciascuno – istituzioni pubbliche e private, associazioni, artisti, semplici cittadini – ha dato il proprio contributo per la buona riuscita di questa grande testimonianza di fede, nel nome dell’amore dei Palermitani verso Santa Rosalia, nel nome di una comunità ritrovata dopo anni bui e nella consapevolezza che la rinascita di Palermo è possibile grazie alla buona volontà di tutti”.

 “Alla Santuzza – conclude l’assessore Samonà – oggi come ieri, essendo portatrice di un messaggio rasserenante, quello della vittoria della vita sulla morte, ci rivolgiamo, perché sentiamo forte il bisogno di rinascere a un futuro “altro” nel quale la speranza si cementi attraverso il recupero del senso di comunità, dei veri valori e dell’amore verso Palermo e la Sicilia, certi che nessun ostacolo sia invincibile con Rosalia accanto. Una devozione, che nonostante affondi le radici in un passato remoto, è attualissima e giovane, proprio come la Santa. Grazie Rosalia!”

 I ringraziamenti del sindaco Lagalla

“E’ stato un Festino emozionante, partecipato e dal sapore di una definitiva ripartenza per tutta la città”. Lo ha detto il sindaco Roberto Lagalla che ha aggiunto: “Voglio ringraziare l’Arcivescovo Corrado Lorefice, in particolare per il suo messaggio ai cittadini palermitani, il Prefetto, il Questore, i rappresentati delle Forze dell’ordine e della polizia municipale e le donne e gli uomini della Croce Rossa e della Protezione Civile che hanno permesso di vivere il Festino in sicurezza e in un clima di gioiosa partecipazione e quanti hanno contribuito all’organizzazione e alla realizzazione del Festino, che ha visto aggregarsi attorno alla richiesta del Comune le tante istituzioni culturali e gli artisti della nostra città che hanno espresso qualità, per ciò che hanno prodotto, e generosità. Così come voglio ringraziare tutte le maestranze, gli artigiani e chi ha contribuito al traino del carro e gli sponsor pubblici e privati che hanno permesso di mettere in piedi in pochi giorni un Festino nato all’insegna della coralità. Credo che quella di ieri sia stata una emblematica e simbolica convergenza di disponibilità, impegno e lavoro. Mi auguro che tutto questo possa essere da stimolo e, soprattutto, una promessa per la nostra città”.

Servizi di pulizia: raccolti da RAP oltre 80 tonnellate di rifiuti

Le maestranze Rap già dalle 4 del mattino hanno iniziato le attività di raccolta dei rifiuti, spazzamento, e lavaggio delle strade nelle aree interessate dal Festino intervenendo in via Maqueda, c.so Vittorio Emanuele, piazza del Parlamento, Piano della Cattedrale, via Lincoln, Corso Tukory, da Piazza Sant’Antonio a via Filiciuzza, via Pisacane, via Salamone Marino,  via Roma, via Cavour, piazza Marina, Piazza Kalsa, piazza Magione, foro Umberto 1, via Messina Marine, piazza Sant’erasmo, Foro Italico, compresa la terrazza e la passeggiata a mare della Cala, Piazza Tumminello, Piazza Sant’Anna, Piazza San Francesco, via Roma (dalla stazione a via Cavour), Piazza Giulio Cesare. Contestualmente Reset ha provveduto alla pulizia del prato del Foro Italico. Il programma di pulizia ha visto, in campo, con una unica regia dirigenziale, diversi settori della RAP che hanno provveduto prima, durante e dopo la manifestazione a presidiare le diverse zone interessate dall’affluenza massiccia dei fedeli presenti per onorare la Santuzza. Dalla 17 di giovedì, 7 squadre Rap sono state messe a disposizione della sala operativa della Questura per servizi preventivi e di emergenza alla manifestazione secondo le nuove direttive in materia di sicurezza pubblica in occasione di grandi eventi. La forza lavoro impegnata stamattina, con l’obiettivo di riaprire la viabilità prima possibile e riconsegnare le aree pulite, è stata di 84 addetti per raccolta, spazzamento, e ritiro ingombranti, in aggiunta a quelli addetti alla pulizia delle zone centrali della città durante le giornate festive. Sono stati portati via 18 frigoriferi e 50 pezzi di ingombranti e raccolte oltre 80 tonnellate di rifiuti, nonché svuotati i 100 bidoni carrellati posizionati alla Cala e in tutte le vie coinvolte dalla manifestazione, eccetto Corso Vittorio Emanuele. Per le sole attività di recupero delle vie coinvolte dal Festino sono stati dedicati: 17 lambri, 4 spazzatrici, 7 mezzi “promiscui”, 5 Apecar, una lavastrade, 5 motocarri a vasca (Pipini) e 4 compattatori. Nel pomeriggio di venerdì 15 luglio sarà eseguita la pulizia del percorso interessato dalla processione dell’Urna Argentea, in cui sono custodite le Sacre Reliquie di Santa Rosalia, già attenzionata nei giorni precedenti. Per quanto concerne la raccolta dei rifiuti in città, l’azienda è riuscita a garantire la copertura dei servizi sia stradali che nell’area del porta a porta. Nonostante la festività il personale ha garantito la presenza superiore al 50%. Regolari anche i servizi in tutte le borgate marinare. A supporto dei presidi presso alcune piazze limitrofe all’area della manifestazione, il management ha assicurato anche l’apertura dei CCR “Picciotti” e “Lennon” per il deposito degli ingombranti ritirati su strada e di frazioni pulite ritirate dagli operatori nei tre turni di lavoro. Assicurati, con anticipazione del servizio a giovedì, dal notturno al pomeridiano, gli svuotamenti dei cassonetti ricadenti in aree prossime a quelle della manifestazione, che venerdì 15 saranno nuovamente serviti in turno notturno. 

A Monte Pellegrino l’omaggio floreale a Santa Rosalia del sindaco Roberto Lagalla

Nell’ambito dei festeggiamenti per Santa Rosalia, la mattina del 15, il sindaco Roberto Lagalla ha donato un omaggio floreale alla patrona di Palermo presso il santuario di Santa Rosalia sul Monte Pellegrino. Dopo la deposizione dei fiori, si è intrattenuto con i pellegrini che di buon’ora si sono recati al santuario, tra questi anche stranieri. A seguire, ha partecipato alla Santa Messa Pontificale celebrata in Cattedrale dall’arcivescovo di Palermo, S.E. Mons. Corrado Lorefice.
Il sindaco di Palermo prenderà parte nel pomeriggio alla solenne processione con le reliquie di Santa Rosalia.

LA PROCESSIONE DEL 15 LUGLIO

Il corteo guidato dall’Arcivescovo Lorefice partirà alle ore 18.30, percorrerà corso Vittorio Emanuele per giungere a piazza Marina.

CORRELATI

Ultimi inseriti