Emergenza COVID-19, indicazioni agli enti del terzo settore e ad associazioni di volontariato di Palermo

L'assessore alla Cittadinanza Solidale scrive agli enti del Terzo Settore ed alle associazioni di volontariato e senza scopo di lucro

Volontariato
Volontariato

Palermo. L’assessore alla Cittadinanza Solidale, Giuseppe Mattina, ha scritto a tutti gli enti del Terzo Settore ed alle associazioni di volontariato e senza scopo di lucro.

“In questi giorni, come ben sapete – scrive – stiamo vivendo una situazione difficile che coinvolge tutti quanti e che sta cambiando il nostro modo di vivere. In questa fase prego tutti gli operatori sociali della nostra città ad attenersi scrupolosamente a tutte le direttive e le indicazioni che ci vengono dalla Protezione Civile e dagli organi competenti. Vi chiedo di tenervi aggiornati costantemente utilizzando i canali ufficiali. Si ricorda inoltre che è attivo il canale di informazione gratuito e automatico su smartphone, installando la app telegram ed iscrivendosi al canale @protezionecivilepalermo informazioni su https://t.me/ProtezioneCivilePalermo.

E’ condizione – prosegue – che tutti i servizi non essenziali vengano interrotti così da permettere di rispettare le indicazioni e le prescrizioni emanate. E’ necessario altresì, pur con tutte le cautele del caso e con la prudenza necessaria senza esporsi ed esporre altri a inutili rischi, assicurare i servizi essenziali a favore delle persone particolarmente fragili, delle persone con disabilità, degli anziani soli, dei minori con misure dell’Autorità Giudiziaria Minorile o accolti in comunità alloggio e gruppi appartamento, delle donne in situazione di difficoltà in strutture di accoglienza, delle persone senza dimora, delle persone con disagio psichico, delle persone ammalate da tempo.

Abbiamo deciso – continua –  nel rispetto delle regole e delle indicazioni, di continuare i servizi domiciliari che saranno sospesi solo in caso di prescrizioni sanitarie restrittive per i beneficiari o per richiesta esplicita degli stessi. Vanno assicurati evidentemente tutti i servizi residenziali e quelli delle strutture per le persone senza dimora, garantendo agli ospiti e al personale tutte le misure preventive, limitando gli accessi non necessari alle case di riposo, alle comunità, ai gruppi appartamento e luoghi assimilabili; anche i servizi su strada per le persone senza dimora possono essere mantenuti nel rispetto assoluto di tutte le norme di sicurezza citate nelle disposizioni del Governo. Gli altri servizi non indispensabili vanno sospesi e riattivati a fine emergenza o rimodulati previa autorizzazione da inviare al servizio competente.

Gli uffici di Servizio Sociale di Comunità – precisa – non riceveranno per i prossimi giorni il pubblico ma sono raggiungibili telefonicamente o per mail e pronti a dare risposte alle singole emergenze, attivando quanto necessario.

Inoltre le seguenti unità operative sono pronte a dare supporto ed eventuali indicazioni specifiche:

“Emergenze”                                                 emergenzesociali@comune.palermo.it,
“Grave Marginalità Adulta”                            marginalitaadulta@comune.palermo.it,
“Coordinamento dei Servizi Sociali”              ssccoordinamento@comune.palermo.it,
e la segreteria dell’Assessorato                    assessoratoattivitasociali@comune.palermo.it

Vi prego segnalare immediatamente eventuali situazioni di disagio di singole persone o di gruppi al fine di intervenire o di attivare la Protezione Civile. Il Vostro ruolo è fondamentale – conclude l’assessore alla Cittadinanza Solidale – in questo momento per non lasciare nessuno indietro e vi prego con la consueta generosità, con la lucidità necessaria e con la capacità di inventiva e di innovazione che vi contraddistingue di continuare a sostenere le persone fragili, sempre nel rispetto delle indicazioni generali. Grazie davvero per quanto state facendo. La responsabilità di tutti è importante per non lasciare nessuno indietro. Un caro saluto. Giuseppe Mattina”.