Emergenza Coronavirus, al Comune di Palermo si approva il meccanismo per il sostegno familiare

sostegno alimentare
sostegno alimentare

La Giunta comunale riunita ieri sera e oggi pomeriggio insieme ai dirigenti ha approvato un meccanismo di sostegno per le famiglie che per via del Covid 19 stanno affrontando una nuova situazione di emergenza sociale ed economica.

Appena il Governo nazionale e quello regionale pubblicheranno i provvedimenti con i criteri di assegnazione delle somme e degli aiuti, l’Amministrazione sarà quindi pronta a partire con un sistema misto che prevede sia aiuti alimentari diretti sia la possibilità di facilitare l’acquisto di beni di prima necessità nei negozi cittadini.

Nell’immediato, in attesa del materiale accreditamento di somme statali o regionali, la Giunta con l’accordo della Ragioneria Generale ha deciso che si proceda all’utilizzo di fondi comunali, che saranno poi reintegrati con i contributi dello Stato e della Regione.

Su proposta dell’Assessore Mattina condivisa da tutta la Giunta, si è deciso di adottare un sistema misto che dovrebbe prevedere sia la possibilità di un aiuto alimentare diretto, tramite la fornitura di cibo tramite la Centrale unica appena attivata con Caritas e con le associazioni, sia la possibilità di buoni da poter spendere
per l’acquisto di beni di prima necessità.

Il sindaco Leoluca Orlando ha sottolineato che “entro la fine della prossima settimana, forse già da giovedì pomeriggio, saremo in grado di dare assistenza diretta ad almeno 5.000 famiglie. Intanto invito tutti coloro che non siano già percettori del reddito di cittadinanza e si trovino ad affrontare questa situazione di emergenza a registrarsi
sul portale della Protezione Civile in modo da rendere più facile l’organizzazione del lavoro”.