Due danzatrici di Palermo chiamate al Codarts university of the arts di Amsterdam

Daria Traina
Daria Traina

Olanda chiama Palermo, offrendo possibilità di studio che potrebbero portare alle audizioni in una delle più importanti università statali di danza contemporanea d’Europa. Le danzatrici palermitane Daria Traina e Marta Lo Nigro hanno ottenuto la possibilità di studiare per un periodo, dal prossimo 19 gennaio, al Codarts university of the arts di Amsterdam. Le borse di studio sono state assegnate dalla maestra Neel Verdoorn e dal maestro Gianni Rosaci.

Lo scorso anno la stessa possibilità era toccata ad Alessia Marino e Matilda Di Marco

Daria e Marta seguiranno le lezioni del primo anno accademico di studi: Tecnica classica, Tecnica Graham, Tecnica Cunningham, Tecnica Laban, lezioni di yoga e repertorio contemporaneo. Saranno otto ore di studio quotidiane.

L’obiettivo, in futuro, è partecipare alle audizioni e ottenere una borsa di studio statale da parte del governo olandese.

Le artiste si sono formate nella scuola Ensemble Company 2.0 asd sotto la guida del maestro e coreografo Marcello Carini che dice: «Sinceramente sono felice, perché in questi ultimi anni abbiamo ottenuto diversi traguardi ed è importante che una scuola di Palermo ottenga visibilità internazionale, contribuendo a preparare i suoi allievi, portandone avanti gli obiettivi per sviluppare al meglio la loro carriera professionale, dandogli la possibilità di respirare l’aria della danza contemporsnea europea internazionale. La Codarts di Rotterdam negli anni è diventata un polo di grande spessore culturale nel mondo della danza. Una finestra mondiale di sperimentazione contemporanea».