giovedì, 25 Luglio 2024
spot_img
HomeMusic for drinkers"Domenica Favorita", domenica 1 ottobre l'evento inaugurale

“Domenica Favorita”, domenica 1 ottobre l’evento inaugurale

La manifestazione sportiva e culturale promossa dal Comune e dalla Città Metropolitana di Palermo, nelle ultime edizioni ha visto la partecipazione di oltre 200mila persone

Con una rassegna autunnale, torna la “Domenica Favorita”, manifestazione sportiva e culturale promossa dal Comune e dalla Città Metropolitana di Palermo e sostenuta dal gruppo Mangia’s e Coldiretti, che nelle ultime edizioni ha visto la partecipazione di oltre 200mila persone.

Il primo appuntamento sarà domenica 1 ottobre al Parco della Favorita; il secondo domenica 15 ottobre a Piano Battaglia; il terzo, il 22 ottobre alla Real Casina di Caccia nella località della Ficuzza (Corleone); l’ultimo, il 5 novembre, nuovamente al Parco della Favorita. Il polmone verde della città che anche quest’anno ospiterà i “mercoledì didattici” per fare conoscere il Parco alle scuole medie e superiori.

Il programma di domenica 1 ottobre al Parco della Favorita (Evento Inaugurale concentrato tra Villa Niscemi, Palazzina Cinese, Museo Pitrè)

Anche per questa quinta edizione il format prevede un palinsesto di tantissime attività ludiche, sportive e culturali, (consultabile sul sito ladomenicafavorita.com) grazie alla partecipazione di decine di istituzioni, fondazioni e associazioni. 

Per il primo appuntamento di domenica 1 ottobre (evento inaugurale), il Parco non sarà chiuso al traffico. Le attività si concentreranno tra Villa Niscemi, Palazzina Cinese e il Museo Pitrè e dalle 9 alle 13 si alterneranno diverse attività rivolte ai bambini a quelle culturali e sportive. 

Programma KIDS e Sport

Tantissime le attività ludiche e sportive per i più piccoli. Tra le attività sportive ci saranno l’arrampicata su una struttura artificiale, il basket, il rugby, le attività per i cani del Dog Village e l’open day sulla guida sicura in bicicletta. E ancora tiro alla fune, corsa coi sacchi, torri e giochi con la palla, atelier creativi e teatrali, letture, yoga e karate kid, percorsi in bici, safari e passeggiate nel bosco e animazioni itineranti.

Programma Cultura

Tre le attività culturali, le visite guidate del Fai a Villa Niscemi e alla Palazzina Cinese e il percorso storico e ambientale nel parco della Favorita con i Rangers. 

Programma Salute e Benessere

Un’area dedicata alla salute ed al benessere con la presenza dei camper dell’ASP 6 che effettueranno gratuitamente screening oncologici, vaccinazioni, microchippatura dei cani per la prevenzione del randagismo e sportello amministrativo per operazioni cambio medico. Nell’area diverse associazioni si occuperanno anche di informazione e sensibilizzazione.

Plastic Free al parco della Favorita

Per la prima volta il programma de “La Domenica Favorita” ospiterà un’attività di clean up del parco organizzata dai volontari di Plastic Free, nella giornata nazionale dell’associazione che promuove la sensibilizzazione verso i temi ambientali (10.30-12.30).

Tra i laboratori spiccano il percorso di analisi sensoriale dell’olio organizzato da Oleum Sicilia e Coldiretti e la rigenerazione delle biciclette recuperate dalla strada.

Concerti della Massimo Kids Orchestra e istituzioni

Alle 9.30, la messa della cappella del museo Pitrè inaugurerà le attività delle istituzioni e delle forze dell’ordine che anche quest’anno arricchiranno il programma della manifestazione nell’area della Palazzina Cinese e del museo Pitrè. Da qui partirà la fanfara dei Bersaglieri e la marching band della Massimo Kids Orchestra del Teatro Massimo.

I mercoledì didattici per le scuole

Anche quest’anno torneranno i mercoledì didattici delle scuole, un ciclo di appuntamenti e incontri riservati agli studenti di alcuni istituti della città alla scoperta del parco della Favorita. L’associazione Guide turistiche italiane e la cooperativa Minimupa, proporrà ai ragazzi e ai docenti la visita al piano nobile della Villa Niscemi e una serie di passeggiate con i responsabili della Riserva naturale orientata Monte Pellegrino. Nell’atrio di Villa Niscemi, l’Aps “Movimento per la salute dei giovani”, a tutti gli allievi muniti di liberatoria e sempre gratuitamente, gli elettrocardiogrammi. A tutti i partecipanti sarà offerta da Coldiretti una “agri merenda”. Il format sarà proposto in 6 appuntamenti che coinvolgeranno 300 studenti: 4, 11, 18, 25 ottobre e poi 8 e 15 novembre 2023.

Informazioni utili: Per l’appuntamento di domenica 1 ottobre il parco della Favorita non sarà chiuso al traffico. Tutte le informazioni sugli orari, i luoghi e le eventuali prenotazioni delle attività si trovano sul sito ladomenicafavorita.com.

Per garantire la manifestazione ci sarà il divieto di sosta in piazza dei Quartieri dalle 8 alle 17. I servizi igienici sono a Villa Niscemi, nello spazio antistante al Museo Pitrè.

Il sindaco di Palermo e della Città Metropolitana di Palermo Roberto Lagalla:

«La Domenica Favorita torna nel segno dell’aggregazione e del rispetto dell’ambiente. Questa quinta edizione è il frutto di un’armonica collaborazione tra il Comune e le diverse istituzioni pubbliche e private che hanno a cuore la città e, in particolare il parco della Favorita, vero protagonista delle prossime domeniche. Siamo sicuri che gli eventi richiameranno tanti visitatori, soprattutto le famiglie e ci sarà una particolare attenzione verso le scolaresche con i mercoledì didattici, volti all’educazione ambientale. Inoltre, sono lieto che si tratta della prima edizione che va oltre i confini della città, avendo in programma una domenica al bosco di Ficuzza e una a Piano Battaglia e di questo tengo a ringraziare la Città Metropolitana per la strategica collaborazione».

I soci fondatori dell’associazione “La Domenica Favorita” Marco Lampasona e Fabio Corsini:

«Il modello della Domenica Favorita, con il suo metodo di progettazione partecipata, dimostra quanto sia virtuosa la collaborazione tra pubblico e privato quando si lavora insieme per un obiettivo comune e per il bene comune. Replicare il modello su altre aree di pregio naturalistico è la vera novità di quest’anno. Una sfida lanciata dalla Città Metropolitana che abbiamo colto al volo. Il nostro lavoro è assimilabile a quello che svolge il direttore della fotografia nelle produzioni cinematografiche. Ci limitiamo solo ad accendere le luci e a far splendere la straordinaria bellezza dei luoghi e della nostra cultura. I veri attori di questo progetto sono le Istituzioni, gli enti e il mondo dell’associazionismo che con le loro attività dimostrano il loro forte legame con il territorio, e di come la valorizzazione di un’area passi anche da una fruizione responsabile e sostenibile»

CORRELATI

Ultimi inseriti