I dolci di Fiasconaro allietano l’agosto dei milanesi

Per tanti milanesi che ad agosto restano in città, la tradizionale festa in piazza del Cannone, organizzata per Ferragosto dall’Assessorato del Comune alle ‘Politiche Sociali e Cultura della Salute’ è, ogni anno, un appuntamento molto atteso. Una manifestazione da non perdere che, anche quest’anno, si è rivelata un’ottima occasione di socializzazione per i cittadini capace di regalare allegria e spensieratezza. Fra musica, balli e divertimento, tanti dolci siciliani hanno allietato la festa: anche questa estate infatti l’azienda dolciaria Fiasconaro di Castelbuono, antico borgo medioevale nel cuore del Parco delle Madonie a pochi chilometri da Palermo, ha deciso di collaborare con l’Assessorato guidato da Pierfrancesco Majorino mettendo a disposizione, per numerose iniziative pubbliche, panettoni, cubaite, torroni e molte altre leccornie.
Nata nel 1953, in poco più di 60 anni di storia l’azienda ha saputo trasformarsi da piccola realtà imprenditoriale locale a indiscusso punto di riferimento per il settore dell’alta pasticceria, imponendosi a livello internazionale. Tutto ciò mantenendo una spiccata connotazione di artigianalità e uno stretto rapporto con il proprio territorio.
L’azienda dolciaria siciliana Fiasconaro si posiziona oggi come un punto di riferimento assoluto nel settore dell’alta pasticceria. Affermata sul mercato nazionale e internazionale, è una realtà moderna e in continua espansione in cui convivono un forte spirito imprenditoriale e una costante ricerca della qualità nel pieno rispetto dei più alti standard della tradizione gastronomica italiana. Oggi i prodotti Fiasconaro, dopo aver valicato i confini siciliani, sono distribuiti su tutto il territorio nazionale, in molti Paesi europei (Austria, Belgio, Cipro, Repubblica Ceca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Romania, Slovacchia, Spagna, Svezia, Svizzera, Regno Unito) oltre che negli Usa, in Canada, in Brasile, in Giappone, in Australia e in Nuova Zelanda.

Print Friendly, PDF & Email