Dog inspiring. In cammino sulla via dell’empatia: un progetto di conoscenza del linguaggio canino

dog inspiring
dog

“Dog Inspiring. In cammino sulla via dell’empatia” è la seconda tappa di un lungo percorso professionale e personale che l’autrice e consulente tecnico cinofilo Lia Laghi sta intraprendendo per divulgare la conoscenza, anche attraverso il suo blog lolamysoulmate.com, del nostro amico a quattro zampe, facendosi portavoce dell’etologia, della psicologia e del linguaggio canino.

Il nuovo progetto consiste in un viaggio in camper, in compagnia di Gioia e Mariola, attraverso 10 città italiane finalizzato alla divulgazione, comunicazione e conoscenza del linguaggio canino e del mondo dei nostri amici a quattro zampe.

Ogni tappa sarà caratterizzata da un evento pubblico e gratuito, ma sarà anche possibile prenotare un massimo 5 consulenze (pubbliche o private a scelta) a prezzi agevolati. Questi incontri si svolgeranno in luoghi di interesse culturale e ambientale per la cittadinanza.

L’appuntamento palermitano, il 22 novembre presso la Biblioteca multimediale di Villa Trabia, con il patrocinio del comune di Palermo e dell’assessorato alle Culture.

Durante le tappe di “Dog Inspiring. In cammino sulla via dell’empatia” la consulente invita tutti i partecipanti a portare i loro amici a quattro zampe così avrà la possibilità di mostrare pubblicamente il suo metodo di lavoro basato sulla comunicazione empatica, mentre per le date del tour ospitate presso rifugi per animali la consulente rivolgerà le sue attenzioni e competenze ai cani ospitati.

Questo ha la finalità di coinvolgere la cittadinanza per favorire la promozione e divulgazione del linguaggio canino offrendo così al pubblico la possibilità di mostrare varie indole e problematiche di comunicazione.

“Dog Inspiring. In cammino sulla via dell’empatia” si pone come portavoce dell’etologia, della psicologia e del linguaggio canino e, in questa nuova avventura, vuole ancora di più far leva sulla questione della conoscenza, comunicazione e condivisione del linguaggio canino, perché un cane compreso è un cane più felice. Ed è proprio attraverso questi incontri pubblici che agli spettatori verranno messi a disposizione tutti gli strumenti utili per comunicare e comprendere il linguaggio canino, per far si che si possa ristabilire in un rapporto di equilibrio e rispetto non solo tra l’uomo e gli animali, ma anche e soprattutto tra uomo e natura.

Il progetto sarà completamente autofinanziato perché ha come unico fine la divulgazione, il rispetto per il mondo animale, e più in generale la rinascita del rapporto tra uomo-animali- natura.


Il cammino prevede la partenza da Palermo e arrivo a Trapani e, per garantire un’adeguata organizzazione, è richiesta la prenotazione, in quanto il numero
massimo di partecipanti è 10.

Print Friendly, PDF & Email