venerdì, 12 Agosto 2022
spot_img
HomeculturaDi maggio in maggio: all'associazione Flavio Beninati fino al 7 giugno incontri,...

Di maggio in maggio: all’associazione Flavio Beninati fino al 7 giugno incontri, poesia ed arte

Al via l’VIII edizione della rassegna culturale Di maggio in maggio, promossa dall’Associazione Flavio Beninati; tanti gli appuntamenti, tutti ad ingresso libero, con tavole rotonde,presentazioni di libri, incontri poetici e mostre

Torna, a Palermo, con incontri in presenza la rassegna culturale Di maggio in maggio, sostenuta dall’Assessorato regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, organizzata e promossa dall’Associazione Flavio Beninati, presieduta da Carla Garofalo.

Un ricco calendario di appuntamenti – tra tavole rotonde, presentazioni di libri e mostre – in corso dal 14 maggio al 7 giugno nei locali della sede dell’Associazione di via Quintino Sella, 35.

Protagonisti dell’ottava edizione della rassegna saranno professionisti, autori di libri e rappresentanti del mondo della cultura tra i quali: l’architetto e docente Iolanda Lima, gli scrittori Eva CarieriAngelo Di LibertoTotò CaltagironeSarah I. BelmonteBeatrice MonroyFrancesco Enia, l’artista Anna Cottone, le poetesse Emanuela Mannino e Maria La Bianca, affiancati di volta in volta da altrettanti ospiti di prestigio.

«Dopo i mesi della pandemia e due edizioni della rassegna Di maggio in maggio realizzate in modalità streaming – dichiara Alberto Samonà, Assessore regionale del Beni culturali e dell’Identità siciliana – le iniziative culturali dell’Associazione Flavio Beninati, realtà che dalla sua nascita ha contribuito a realizzare uno scambio formativo e costruttivo per la città con le sue proposte, tornano in presenza offrendo, ancora una volta, un calendario ricco di appuntamenti che spaziano dall’architettura, alla letteratura, dall’arte alla poesia. Ogni volta che un luogo di cultura “vivo” torna ad aprirsi alla città è sempre motivo di orgoglio per i rappresentanti delle istituzioni».

«Sono stati anni duri per tutti – sottolinea Carla Garofalo – che ci hanno tolto tanto, ma regalato altrettanto tempo per riflettere, leggere e scrivere. Ritornare a scambiare in presenza, nella sede dell’Associazione riflessioni e impressioni sollecitate dall’arte, in senso lato, per noi ha un significato particolare e ci riempie di speranza per il futuro. È sempre stato, e riprenderà ad esserlo, un luogo quasi magico ispirato dalla bellezza e dalla creatività, un luogo dell’anima insostituibile per noi e per gli amici che l’hanno frequentato nei numerosi eventi delle scorse edizioni. Anche la data in cui riprendiamo, il 14 maggio, rimane testimonianza evocativa di forti emozioni ed anche il giorno dell’apertura al pubblico, già dal 2013, di questa realtà che continua a testimoniare la nostra dedizione e il nostro impegno».

Il via ieri, sabato 14 maggio, con la tavola rotonda A come arcologia: l’architettura utopica di Soleri nella quale si è dialogato sul concetto di “arcologia” con la professoressa Antonietta Iolanda Lima e l’artista Manfredi Beninati. Il termine arcologia racchiude “il concetto di un enorme edificio sufficiente a mantenere un’ecologia interna ed una densità abitativa estremamente alta” (fonte Wikipedia). La parola, frutto della crasi tra architettura ed ecologia, fu coniata negli anni sessanta dall’architetto e urbanista torinese Paolo Soleri. Presente anche l’assessore Alberto Samonà. L’appuntamento si è concluso con un momento musicale dal vivo che ha visto esibirsi i cantautori Aida Satta Flores e Vincenzo Pomar.

Gli incontri verranno trasmessi anche in streaming collegandosi, attraverso il sito dell’Associazione, al canale Youtube. Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero fino ad esaurimento dei posti e avranno inizio alle ore 18.00; per accedere sarà necessario indossare la mascherina Ffp2, come da disposizioni ministeriali. Al termine di ogni incontro verrà offerto del vino gentilmente fornito dalla cantina Mandrarossa.

L’Associazione Flavio Beninati

E’ una realtà non-profit costituita nel 2011 con lo scopo di promuovere attività di ricerca e divulgazione nei campi della cultura, della bioetica, della letteratura e dell’arte. Negli anni ha dato vita ad un’importante biblioteca, in continuo ampliamento, che consta di circa 40.000 volumi, parzialmente catalogati e digitalizzati. Dal 2013 ha aperto i suoi spazi al pubblico promuovendo e ospitando oltre 550 eventi tra conferenze e convegni su vari temi con presentazioni di libri, mostre di documentazioni scientifiche, di arte e di design, numerosi laboratori di scrittura e seminari letterari. Annualmente propone rassegne che coinvolgono professionisti, accademici e personalità di spicco tra cui Di maggio in maggio.

Info: www.flaviobeninati.net/ e www.bibliotecaflaviobeninati.net, oltre i canali social.

IL PROGRAMMA

  • 17 maggio: presentazione del libro “Il prezzo dellambizione” di Eva Carieri; sarà presente l’autrice insieme al professore Cirus Rinaldi, (Sociologiadella giustizia ripartiva e tecniche di composizione dei conflitti dell’Università degli Studi di Palermo, e Carla Garofalo. È previsto un collegamento web con Eva Robins. Letture di Eva Grimaldi.
  • 19 maggio: presentazione del libro “Confessione di un amore ambiguo” di Angelo Di Liberto. Dialogheranno con l’autore la dottoressa Lucia Lo Scrudato, Presidente di Inner Wheel Palermo Rosa dei Venti e Carla Garofalo. Al termine delle letture dell’autore, Aida Satta Flores leggerà una poesia accompagnata dalla chitarra di Vincenzo Pomar.
  • 20 maggio: presentazione del libro “Con gli occhi di Sarbatureddu” di Totò Caltagirone. Dialogheranno con l’autore la docente Antonella Chinnici, il regista Egidio Termine e la giornalista Maria Giambruno. Letture di Egidio Termine.
  • 24 maggio: presentazione del libro “La pittrice di TokyoSarah I. Belmonte. Dialogheranno con l’autrice la dottoressa in mediazione linguistica e scrittrice Linda Scaffidi e Carla Garofalo. Letture di Chiara Peritore, allieva della Scuola di recitazione e professioni della scena del Teatro Biondo di Palermo.
  • 26 maggio: presentazione del libro “Il posto della cenere” di Beatrice Monroy. Dialogheranno con l’autrice Pamela Villoresi, direttrice del Teatro Biondo di Palermo, e Carla Garofalo. Letture di Pamela Villoresi.
  • 31 maggio: presentazione dei libri di poesie “Eppure” di Emanuela Mannino e (Non) sarò pubblicata postuma” di Maria La Bianca. Introdurrà l’incontro Carla Garofalo. Dialogheranno con le autrici la poetessa Franca Alaimo, il poeta Michele Mulia e Carla Garofalo. Letture di Andrea Castrovinci Zenna e Gigi Borruso; alla chitarra di Salvo Dalfino.
  • 1 giugno: inaugurazione della mostra “Abbracciare gli alberi” dell’architetto e artista Anna Cottone. In esposizione acquerelli e taccuini a tema natura ed ecologia. Sarà presente l’artista. Le opere saranno fruibili fino alla data di chiusura della rassegna.
  • 7 giugno: presentazione del libro “Atlante delle inquietudini” di Francesco Enia. Dialogheranno con l’autore la editor Beatrice Agnello e Carla Garofalo. Letture di Marcello Rimi, allievo della Scuola di recitazione e professioni della scena del Teatro Biondo di Palermo.

CORRELATI

Ultimi inseriti