domenica, 24 Ottobre 2021
spot_img
HomeSiciliaDal 28 settembre al 1 ottobre ''Il giro di Sicilia'': la tappa...

Dal 28 settembre al 1 ottobre ”Il giro di Sicilia”: la tappa a Termini Imerese

Quattro tappe per un totale di 712 chilometri. Terza tappa Termini Imerese – Caronia, il 30 settembre

Nei giorni scorsi, presso la Presidenza della Regione Siciliana, nella sala Alessi, è stato presentato il Giro di Sicilia 2021. Alla conferenza stampa era presente il presidente della Regione Nello Musumeci, l’assessore allo sport Manlio Messina, l’amministratore Delegato RCS Sport, Paolo Bellino e gli amministratori comunali dei comuni coinvolti al passaggio della manifestazione. Per la città di Termini Imerese erano presenti l’Assessore allo Sport, Pippo Preti e il delegato della Regione Siciliana per la tappa della città delle Terme, Giuseppe Di Blasi.

In tutto saranno quattro tappe per un totale di 712 chilometri – dal 28 settembre al 1 ottobre – caratterizzeranno il Giro di Sicilia che si annuncia spettacolare sia per i percorsi proposti, sia per i paesaggi attraversati che per la qualità dei partecipanti. Annunciati alla partenza anche Vincenzo Nibali, Cristopher Froome e Aljandro Valverde.

Saranno 20 le formazioni al via di 7 corridoi ciascuna.

La città delle Terme sarà protagonista con la terza tappa Termini ImereseCaronia, il 30 settembre con partenza da Piazza Duomo alle ore 10,15. Si tratta di una tappa impegnativa con salita che portano a Geraci Siculo e Pollina e arrivo sullo strappo di Caronia per un complessivo di 180 km.

Per la nostra comunità accogliere questo straordinario evento è una vetrina importantissima anche per far conoscere, attraverso le dirette della Rai, le nostre bellezze” dice l’Assessore allo Sport, Pippo Preti “nel programma dell’amministrazione Terranova l’attenzione per lo sport è sicuramente uno dei punti fondamentali, il giro di Sicilia rientra in pieno in questo obiettivo. Lo sport è vita ecco perché in questi giorni abbiamo iniziato una serie di iniziative al fine di recuperare quanto prima le nostre strutture sportive da molto tempo lasciate all’incuria del tempo stesso”.

Sulla stessa scia è il Sindaco di Termini Imerese, Maria Terranova, che aggiunge: “siamo lieti di ospitare un evento di questa portata. Abbiamo già coinvolto le associazioni ciclistiche locali che saranno di sostegno lungo tutto il percorso cittadino. Siamo certi che il passaggio dei concorrenti regalerà un momento di serenità e normalità a tutta la cittadinanza”.

Per questa occasione Piazza Duomo sarà allestita, dagli organizzatori, con gazebi e aree specifiche dedicate, da qui i corridori attraverseranno il centro storico di Termini Imerese, fino a giungere il rettilineo di via Libertà da dove avverrà l’effettiva partenza dei partecipanti.

“Con il giro di Sicilia, competizione più antica del Giro d’Italia,” afferma il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci “affidiamo al ciclismo di qualità un efficace messaggio di promozione della nostra Isola. Puntiamo, oltre che al turismo “tradizionale” ad attrarre turismo di settore ed i flussi legati al segmento sportivo di eccellenza. Per questo, siamo pronti ad accogliere, l’anno prossimo, il ritorno del Giro d’Italia. La volontà del Governo regionale è quella di lanciare, anche attraverso eventi così rilevanti, un forte segnale di rivincita e di speranza alle migliaia di persone appassionate di questo antico e popolare sport”.

il giro di sicilia
il giro di sicilia – foro regione siciliana

La terza tappa Termini – Caronia è in programma giovedì 30 settembre con partenza da piazza Duomo prevista alle ore 10,15. Si tratta di un percorso impegnativo con salita a Geraci Siculo – Pollina e arrivo, previsto intorno alle ore 14,00, sullo strappo di Caronia per un complessivo di 180 km.

LE STRADE INTERESSATE

I corridori da Lungomare Cristoforo Colombo si trasferiranno, guidati dall’autovettura del direttore di gara attraverso via Gisira e via Palo Balsamo, in pizza Duomo per il tradizionale “foglio presenza”. Terminata la registrazione i corridori attraverseranno: via Mazzini, piazza Umberto I, via Vittorio Amedeo fino all’incrocio di via Armando Diaz, da qui scenderanno in direzione della parte bassa della città attraverso piazza San Carlo, via Stesicoro, corso Umberto e Margherita, piazza della Vittoria, via Aurora, piazza Stanzione – Europa, fino a raggiungere la via Libertà dove ci sarà il cosiddetto “km Zero” o meglio l’inizio della competizione.

Tutte queste vie saranno “interessate”, da divieti di sosta, così come anche via Belvedere Principe di Piemonte e via Iannelli, in prossimità di piazza Duomo, quest’ultime destinate alla logistica dell’organizzazione.

CORRELATI

Ultimi inseriti