venerdì, 30 Luglio 2021
spot_img
HomesocialeCovid 19, raddoppiano i nuovi positivi. I dati aggiornati in Sicilia

Covid 19, raddoppiano i nuovi positivi. I dati aggiornati in Sicilia

Andamento della mortalità giornaliera nelle città italiane in relazione all'epidemia di Covid-19. Focus su Palermo

L’ufficio Statistica del Comune di Palermo rende noti i dati relativi all’andamento della pandemia in Sicilia e diffusi domenica 18 luglio 2021 dal Dipartimento della Protezione Civile.

“La settimana appena conclusa – scrivono nella nota – ha fatto registrare il raddoppio del numero dei nuovi positivi rispetto alla settimana precedente. E’ tornato ad aumentare anche il numero delle persone ricoverate. Sono, invece, diminuiti i nuovi ingressi in terapia intensiva e le persone decedute”.

Nella settimana appena conclusa i nuovi positivi in Sicilia sono 2206, il 99,5% in più rispetto alla settimana precedente, quando già si era registrato un incremento del 36%. E’ cresciuto anche il rapporto fra tamponi positivi e tamponi effettuati, passato dall’1,5% al 2,9%.
Il numero degli attuali positivi è pari a 5123, 1473 in più rispetto alla settimana precedente.
Le persone in isolamento domiciliare sono 4953, 1449 in più rispetto alla settimana precedente.

I ricoverati sono 170, di cui 21 in terapia intensiva. Rispetto alla settimana precedente sono aumentati di 24 unità (i ricoverati in terapia intensiva invece sono aumentati di 4 unità). Nella settimana appena conclusa si sono registrati 6 nuovi ingressi in terapia intensiva (-33,3% rispetto ai 9 della settimana precedente).
Il numero dei guariti (224367) è cresciuto di 719 unità rispetto alla settimana precedente. La percentuale dei guariti sul totale positivi è pari al 95,3%  (95,9% domenica scorsa).
Il numero di persone decedute registrato nella settimana è pari a 14, di cui 9 sono però relative al periodo marzo-luglio, per cui il numero effettivo di persone decedute nella settimana è pari a 5 (la settimana scorsa 11). Complessivamente le persone decedute sono 6006, e il tasso di letalità (deceduti/totale positivi) è pari al 2,6% (come ormai dal 17 aprile).
I ricoverati complessivamente rappresentano il 3,3% degli attuali positivi (i ricoverati in terapia intensiva lo 0,4%).

Andamento della mortalità giornaliera nelle città italiane in relazione all’epidemia di Covid-19. Focus su Palermo

E’ stato pubblicato il Rapporto sull’andamento della mortalità giornaliera nelle città italiane aggiornato al 29 giugno 2021, a cura del Ministero della Salute e del Dipartimento di Epidemiologia SSR Regione Lazio. 

“I dati contenuti nel rapporto – scrivono nella nota dell’Ufficio Statistica del Comune che ha elaborato il focus sulla nostra città – confermano il drammatico incremento della mortalità totale nella città di Palermo già rilevato nei precedenti rapporti. In particolare, dopo una diminuzione registrata a febbraio, a partire da metà marzo si è registrata nuovamente una mortalità superiore all’atteso. Nel mese di gennaio i decessi rilevati a Palermo sono stati 763, contro una media degli ultimi 5 anni pari a 684 (+79 decessi, pari a +12%). Nel mese di febbraio i decessi rilevati a Palermo sono stati 575, contro una media degli ultimi 5 anni pari a 588 (-13 decessi, pari a -2%). Nel mese di marzo i decessi rilevati a Palermo sono stati 680, contro una media degli ultimi 5 anni pari a 619 (+60 decessi, pari a +10%). Nel mese di aprile i decessi rilevati a Palermo sono stati 653, contro una media degli ultimi 5 anni pari a 530 (+123 decessi, pari a +23%). Nel mese di maggio i decessi rilevati a Palermo sono stati 548, contro una media degli ultimi 5 anni pari a 469 (+79 decessi, pari a +17%). Nel mese di giugno i decessi rilevati a Palermo sono stati 521, contro una media degli ultimi 5 anni pari a 448 (+73 decessi, pari a +16%).

Passando a un’analisi dei decessi settimanale, si rilevano dei picchi di eccesso di mortalità particolarmente elevati nelle settimane dal 20 al 26 gennaio (+34,5%), dal 24 al 30 marzo (+40,3%) e dal 14 al 20 aprile (+33,6%). Anche nell’ultimo mese si rilevano dei picchi particolarmente elevati nelle settimane dal 2 all’8 giugno (+28,7%) e dal 23 al 29 giugno (+27,3%). In valore assoluto, dal 30 dicembre 2020 al 29 giugno 2021, a Palermo si sono registrati 3769 decessi, con un incremento di 412 unità (+12,3%) rispetto alla media degli ultimi 5 anni”.  

CORRELATI

Ultimi inseriti