lunedì, 17 Gennaio 2022
spot_img
HomePalermoCovid 19, da lunedì nuovo hub tamponi al Zooprofilattico di Palermo

Covid 19, da lunedì nuovo hub tamponi al Zooprofilattico di Palermo

ATTIVI ALTRI DUE DRIVE IN: A CEFALU’ E TERMINI IMERESE. SI AGGIUNGONO A QUELLI GIA’ IN FUNZIONE ALLA CASA DEL SOLE DI PALERMO ED A PARTINICO

Proseguono a ritmo serrato i lavori per allestire un nuovo centro per i tamponi rapidi gratuiti ai cittadini, presso l’Istituto Zooprofilattico di via Marinuzzi vicino Piazza Turba, che sarà operativo da lunedì prossimo.
Dopo la proposta avanzata da Marianna Caronia all’Assessorato Regionale per la Salute, che l’ha immediatamente accettata, dirigenti, funzionari, tecnici e maestranze dell’Istituto stanno lavorando incessantemente da quattro giorni per rendere operativo il nuovo centro in tempi rapidissimi, risolvendo problemi di carattere logistico, organizzativo e burocratico.
Un lavoro che ha richiesto il coordinamento con la Regione, la struttura del Commissario contro il Covid e il Comune di Palermo di cui appunto si è fatta carico Marianna Caronia nel suo ruolo di deputata e consigliera comunale.
“In queste ore – ha dichiarato – credo che siamo riusciti da realizzare un importante momento di collaborazione fra le istituzioni, una sinergia indispensabile in un periodo di particolare emergenza per la nostra città e per tutto il nostro territorio.”
Ricordando che i servizi forniti dal nuovo centro tamponi saranno gratuiti per i cittadini vaccinati, Caronia ha sottolineato che “è fondamentale dare la possibilità a quante più persone possibile di poter fare i test, per individuare i positivi e frenare la nuova impennata dei contagi”. Lo svolgimento dei tamponi presso l’Istituto Zooprofilattico avverrà in modo molto rapido e i cittadini non dovranno attendere l’esito sul posto. Il risultato sarà comunicato in posta elettronica ai diretti interessati e, in caso di positività al tampone rapido, lo stesso Istituto procederà all’esecuzione dell’ulteriore verifica con sistema molecolare. “Un modo innovativo e veloce – sottolinea ancora Caronia – per rendere il servizio veloce ma allo stesso tempo efficace, senza per altro andare ad incidere in modo pesante sulla viabilità della zona di corso Calatafimi e piazza Turba, ma anzi contribuendo in modo significativo ad alleggerire la pressione sulla Fiera del Mediterraneo”.

L’Istituto zooprofilattico di Palermo si trova in via Marinuzzi, il nuovo drive-in per i tamponi, sotto la gestione della struttura commissariale, e realizzata su proposta della parlamentare regionale e consigliera comunale Marianna Caronia, sarà aperto ogni giorno dal lunedì al venerdì (eccetto il giovedì), dalle 8 alle 13. 

*

Duecento tamponi nella sola prima ora di lavoro a pieno regime, tra le 8 e le 9. A fine mattinata sono stati 440 (su 500 prenotati) i test antigenici per la rilevazione del Coronavirus eseguiti al nuovo drive-in all’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia, in via Marinuzzi. 71 i positivi registrati.

Il nuovo centro per l’esecuzione dei tamponi rapidi a Palermo è operativo da lunedì 3 gennaio. Sarà aperto ogni mattina, dalle 8 alle 13, dal lunedì al venerdì, escluso il giovedì, giorno in cui nella zona si svolge il mercatino settimanale. La funzione della nuova area per i tamponi drive-in, proposta dalla parlamentare regionale e consigliera comunale Marianna Caronia, è quella di rispondere a una domanda crescente, contribuendo alla moltiplicazione delle aree test voluta dall’assessorato regionale alla Salute.

“È un servizio in più che offriamo ai cittadini, a quattro mani con l’Istituto Zooprofilattico e in conformità alle richieste di aumento dei punti di esecuzione dei test che ci arrivano dalla Regione Siciliana – dichiara il commissario Covid di Palermo, Renato Costa -. Il bilancio della prima giornata è ottimo: nessuna coda e nessun disagio al traffico. Al momento abbiamo un tetto di 500 prenotazioni giornaliere, ma riteniamo di poterlo aumentare senza problemi. Se sarà necessario amplieremo la fascia oraria, a seconda delle esigenze. Ci preme comunque invitare i cittadini a un ‘tampone consapevole’: il nostro consiglio resta quello di evitare di sottoporsi a test senza una vera necessità. È utile fare il tampone in casi specifici: se si hanno sintomi, se si è conviventi di positivi o si è stati a contatti con positivi, ma dal contatto devono trascorrere almeno tre giorni. Se avete dei dubbi e soprattutto se avete dei sintomi chiedete al vostro medico di medicina generale. È un momento delicato, in cui è importante cercare di non sprecare materiali e di non gravare su un personale sanitario che ha dato e sta dando tutto ed è stremato”.

I tamponi rapidi con la formula drive-in all’Istituto Zooprofilattico vengono eseguiti esclusivamente su prenotazione, dalla piattaforma online della Fiera del Mediterraneo a questo link: https://fiera.asppalermo.org/site/tampone/132. Si può scegliere data e ora di effettuazione del test. L’esito arriva via email pochi minuti dopo aver fatto il tampone. Se la persona risulta positiva, viene presa in carico da personale medico della struttura commissariale per il monitoraggio e il provvedimento di isolamento.

Sono stati 440 (su 500 prenotati) i tamponi eseguiti nella prima mattina all’Istituto Zooprofilattico, 71 i positivi. Visto il successo e l’assenza di code grazie al sistema di prenotazione, aumentano a 700 i tamponi prenotabili. 
Ecco la dichiarazione di Marianna Caronia, che aveva chiesto l’attivazione del centro e ne ha supportato l’apertura facilitando la comunicazione fra gli enti coinvolti. 
“Oltre 400 tamponi con il 16% di positivi. Un risultato che conferma l’importanza dell’iniziativa che ho fortemente voluto dell’attivazione di un nuovo centro per i tamponi a Palermo che alleggerisce il peso sulla struttura della Fiera del Mediterraneo. Un risultato ancora più importante perché grazie ad un efficiente sistema di prenotazione, ha permesso di evitare lunghe attese e disagi per la circolazione. Un risultato che permette di aumentare anche il numero di prenotazioni che salirà a 700 giornaliere. L’Istituto zooprofilattico si è confermato, grazie alla importante e veloce collaborazione con la Regione, la struttura del Commissario, il Comune e la Protezione civile, un importante centro per il supporto al sistema sanitario. L’elevata percentuale di positivi, anche se in lieve calo rispetto ai giorni scorsi, dimostra che è essenziale proseguire e rinforzare il lavoro di tracciamento che insieme alla vaccinazione di massa è lo strumento essenziale per fermare la diffusione della pandemia”.

**

ATTIVI ALTRI DUE DRIVE IN: A CEFALU’ E TERMINI IMERESE

L’Asp di Palermo attiverà lunedì 3 dicembre altri due Drive In per lo screening del Covid 19. I due servizi, che si aggiungono a quelli già in funzione dal 31 dicembre alla Casa del Sole di Palermo ed in via Monsignor Mercurio a Partinico, saranno allestiti allo stadio Santa Barbara di Cefalù ed all’ex mercato di ittico di Termini Imerese.

L’esame, eseguito con tampone rapido, sarà gratuito per i soggetti muniti di Green Pass post vaccinazione, mentre i non vaccinati dovranno esibire la ricevuta dell’avvenuto pagamento della quota di 15 euro.

Tutti e 4 i Drive In dell’Asp di Palermo saranno in funzione dalle ore 9 alle 16. Per motivi organizzativi l’accesso alle strutture sarà consentito fino alle ore 15.30.

Per ottimizzare e velocizzare le operazioni si chiede agli utenti di presentarsi muniti del foglio di consenso informato stampato, compilato e firmato e del questionario.

I moduli si possono scaricare al seguente link: https://drive.google.com/drive/folders/1LMq9_Hgyifq4JXiXepzGiTwTIYREsZtl?usp=sharingù

  Gli eventuali soggetti risultati positivi, verranno dirottati in un percorso separato per sottoporsi al tampone molecolare.

***

Istituito divieto di sosta in via Rabin per snellire il traffico a ridosso della Fiera

“Istituito divieto di sosta in via Rabin. Provvedimento utile per la
viabilità attorno alla Fiera”. Lo comunica il Presidente dell’VIII Circoscrizione Marco Frasca Polara. “Grazie a questo provvedimento in vigore da oggi, le macchine in fila per il tampone non occupano più il centro della carreggiata e questo non può che
apportare miglioramenti alla circolazione attorno all’HUB vaccinale della
Fiera”- dichiara il presidente Frasca Polara.

“Ma non basta – continua Frasca Polara – occorre estendere questo divieto in
via Sadat, dove si registrano per gli stessi motivi lunghe code e
incolonnamenti di auto, e soprattutto bisogna mettere mano a un piano della
mobilità attorno alla Fiera. Lo chiediamo da più di un anno, ma il Comune
non ci ascolta”.

“Anche con l’inizio del nuovo anno il drive-in dei tamponi in Fiera continua a essere preso d’assalto da tantissimi palermitani. Purtroppo, l’assenza di iniziative sulla mobilità da parte del Comune non fa che peggiorare una situazione che non può durare a lungo – dichiara il presidente dell’VIII Circoscrizione Marco Frasca Polara -. Ecco perché risulta sempre più urgente istituire una cabina di regia con la struttura commissariale per fronteggiare l’emergenza traffico attorno alla Fiera. La circolazione nel quartiere Montepellegrino è in ginocchio, e il Comune non può stare a guardare”.

Condivido la richiesta del presidente dell’ottava circoscrizione riguardo la necessità di rivedere la viabilità attorno la fiera del Mediterraneo, oggi congestionata dalle migliaia di persone che si recano per fare i tamponi e i vaccini per non parlare dei mezzi pesanti dirottati in quegli assi viari. E’ indispensabile riaprire la via di fuga di piazza Generale Antonio Cascino e rivedere la viabilità di tutta la zona, confrontandosi con il presidente e con il consiglio di circoscrizione che vivono giornalmente le difficoltà del territorio. Non è più tollerabile questa situazione che compromette la quotidianità di chi vive nella zona e delle attività commerciali presenti”. Lo dichiara il consigliere comunale e Presidente della VI Commissione consiliare, Ottavio Zacco.

****

Comune firma protocollo di intesa con Croce Rossa Italiana per assistenza alimentare a persone in isolamento domiciliare

L’assessore alla Cittadinanza Solidale Maria Mantegna e l’assessore alla Protezione Civile Maria Prestigiacomo hanno firmato con la presidente della Croce Rossa Italiana, Comitato di Palermo, Laura Campione, un Protocollo di Intesa per il rinnovo dell’assistenza alimentare alle persone in stato di isolamento domiciliare per Covid-19.


“Vista la recrudescenza del fenomeno pandemico – ha commentato l’assessore Mantegna – i cittadini in stato di necessità potranno inoltrare istanza a emergenzesociali@comune.palermo.it ricevendo tutte le informazioni per l’attivazione del servizio”.

Per l’assessore Prestigiacomo “la firma del protocollo è la dimostrazione che l’Amministrazione attiva ha a cuore la sorte dei più deboli”.


Il sindaco Leoluca Orlando ha affermato che “continua l’attenzione di tutta l’Amministrazione nel fornire aiuti alla cittadinanza per i sacrifici sofferti a causa degli effetti del Coronavirus. Ringrazio i Servizi Sociali, la Protezione Civile e la Croce Rossa Italiana, Comitato di Palermo, per gli sforzi profusi dall’inizio della pandemia. Sono certo che l’unione di intenti possa dare il senso di una comunità che cura se stessa pronta a rispondere ai bisogni dei soggetti più fragili”.

CORRELATI

Ultimi inseriti