Covid-19, chiude a Palermo anche il mercato ortofrutticolo

Ecco anche l'elenco di uffici comunali che chiudono anch'essi per sanificazione mentre alcuni asili riaprono. In un video, l'appello del sindaco alle buone norme anticovid per prevenire situazioni drastiche

Mercato Ortofrutticolo Palermo
mercato ortofrutticolo di palermo

Il mercato ortofrutticolo di Palermo sarà chiuso dalla prossima settimana in via precauzionale. La decisione è scattata dopo che l’amministrazione è stata informata che tre lavoratori privati del mercato di via Montepellegrino sono risultati positivi al test del tampone. L’ordinanza di chiusura si sta predisponendo in queste ultime ore, tenendo anche conto del fatto che sia oggi che domani la struttura mercatale sarà chiusa per il riposo settimanale.

Intanto l’assessore Piampiano d’accordo con il sindaco, ha chiesto alla Sispi l’elenco completo di tutte le persone che hanno fatto accesso al Mercato nelle ultime due settimane e che verrà anche trasmesso all’Asp.

Sarà disposto inoltre il test per i dipendenti comunali e delle partecipate che lavorano nella struttura.

I dettagli dell’ordinanza di chiusura saranno trasmessi nel pomeriggio.

Per il sindaco Orlando “L’aumento dei contagi nelle scuole come negli ospedali, negli uffici pubblici come ora al mercato ortofrutticolo non può che destare preoccupazione E ALLARME, motivo per il quale torno a chiedere ai governi regionale e nazionale di adottare urgentemente dei provvedimenti chiari e univochi CHE LIMITINO la possibilità di assembramento e tutte QUELLE ATTIVITÀ NON INDISPENSABILI.  È L’UNICA soluzione per evitare di essere costretti a un nuovo lockdown che potrebbe significare la distruzione economica delle nostre comunità”.

L’assessore Piampiano ha invece sottolineato che “Grazie al sistema di tracciamento degli ingressi siamo in grado di conoscere tutti coloro che sono stati potenzialmente esposti al contagio. È la conferma della bontà del sistema ma allo stesso tempo del fatto che occorre valutare se non sia necessario tornare ad un sistema di accesso con prenotazione che dia ulteriori possibilità di limitare il contagio, per non essere costretti a bloccare del tutto un attività che è fondamentale per il tessuto economico e per l’approvvigionamento alimentare della città”.

Il sindaco ha emanato un’ordinanza contingibile e urgente con la quale ORDINA di  SOSPENDERE immediatamente le attività mercatali presso il mercato ortofrutticolo di Palermo. Contestualmente, dispone che l’Area Sviluppo Economico – Servizio Igiene, Sanità Farmacie e Mercati Generali si raccordi tempestivamente con l’ASP di Palermo per l’adozione delle necessarie misure atte a tracciare il possibile avvenuto contagio e prevenire contagi futuri, nonché che il citato Servizio provveda alla rimodulazione delle regole di accesso al mercato al fine di rendere possibile il contingentamento degli ingressi e la registrazione degli stessi.
Dispone, inoltre, l’effettuazione immediata dei necessari accertamenti sanitari su tutto il personale comunale e delle Società Partecipate operante all’interno del Mercato ed INCARICA il Comando di Polizia Municipale di assicurare i necessari controlli – da effettuarsi direttamente e/o dalle altre forze di polizia con le quali sarà cura dello stesso Comando raccordarsi -per il rispetto delle misure previste dall’Ordinanza, nonché dai provvedimenti che saranno successivamente emessi sulla base della stessa.
Si riserva, infine,  di procedere alla riapertura nel più breve tempo possibile subordinatamente all’effettuazione e all’esito degli adempimenti sopra citati ed alla sussistenza delle condizioni necessarie per la salvaguardia della salute pubblica.

***

 

“La Sicilia è l’ultima regione d’Italia per numero di ricorso all’applicazione Immuni”. Partendo da questo incipit, il sindaco Leoluca Orlando, in un video pubblicato sul canale Youtube del Comune di Palermo, invita a “scaricare l’app Immuni, che è uno strumento, una garanzia per prevenire il contagio e per difendere sé e gli altri dal contagio.

“La mascherina, l’app, l’igiene personale – continua il primo cittadino – ci ricordano che il diritto alla salute non dipende soltanto dalle strutture sanitarie ma anche dai nostri comportamenti. Questo è l’insegnamento che resta in questo terribile periodo di pandemia. Scaricate l’app Immuni – conclude il sindaco – evitiamo di essere l’ultima regione d’Italia che ha cura la salute propria e dei propri cari”.

Appello visionabile alla pagina  https://youtu.be/QJZvdWJyQLM

***

RIAPERTURE

Lunedì 12 ottobre riaprirà – dopo l’effettuazione della sanificazione – l’asilo nido Faro. A partire dalla stessa data, altri 3 asili (La Malfa, Rallo, Faro) inizieranno le attività legate alla mensa. 
A seguire, il 13 ottobre l’asilo Domino e il 14 l’asilo Filastrocca. 
Queste strutture completano l’elenco degli asili comunali che già dall’8 ottobre hanno iniziato le attività di mensa e quelle che da oggi (Braccio di Ferro, Libellula, Ermellino) hanno provveduto ad erogare il pasto ai piccoli utenti.

***

Si comunica che gli uffici della II Circoscrizione/Postazione Decentrata “Brancaccio” di via San Ciro 15 e della Postazione decentrata Padre Spoto di via Spoto 17 resteranno chiusi al pubblico per sanificazione dei locali da lunedì 12 ottobre 2020 fino a nuovo avviso.

Si comunica altresì che gli uffici della VI Circoscrizione e della Postazione Decentrata “Resuttana” di via Monte San Calogero 26 resteranno chiusi al pubblico per sanificazione dei locali da lunedì 12 ottobre 2020 fino a nuovo avviso.

***

IL NUOVO APPELLO DEL SINDACO _ VIDEO

Ieri in città sanzioni per migliaia di euro a chi viola le norme di prevenzione del Covid. Anche la verifica che molti locali rispettano le norme e le fanno rispettare ai propri clienti. Ma visto l'aumento dei contagi nelle scuole, negli ospedali, ora anche al mercato ortofrutticolo, occorrono provvedimenti che limitano gli assembramenti e gli orari. Chiedo che questi provvedimenti siano adottati dal Governo nazionale o regionale, altrimenti dovrò adottarli io.

Pubblicato da Leoluca Orlando, Sindaco di Palermo su Sabato 10 ottobre 2020