domenica, 16 Maggio 2021
spot_img
HomePalermoCorso dei Mille, sopralluogo Comune, Confesercenti e commercianti

Corso dei Mille, sopralluogo Comune, Confesercenti e commercianti

Ieri mattina sopralluogo tecnico, in corso dei Mille, di Vincenzo Lo Monte di Confesercenti Palermo, della Seconda Commissione del Comune di Palermo, rappresentata dal presidente Paolo Caracausi e dai consiglieri Salvatore Finazzo, vicepresidente del consiglio comunale, Cosimo Pizzuto, Carlo Di Pisa e Rita Vinci, e di una rappresentanza di commercianti del luogo, oltre all’ingegnere Caliri dell’Ufficio Mobilità del Comune. Tema dell’incontro l’individuazione di soluzioni sulla viabilità di emergenza a causa dei lavori in corso per la realizzazione del nuovo ponte, la cui chiusura alla circolazione ha determinato non pochi problemi soprattutto per le attività commerciali presenti in zona.

“Una soluzione plausibile, per consentire un maggiore afflusso di autovetture su corso dei Mille, è sembrata essere quella di consentire il doppio senso di marcia su tutta via Tiro a Segno, anche nella parte che in questo momento è a senso unico verso via Messina Marine, ovvero da corso dei Mille all’angolo con via Archirafi”, dice Lo Monte. “Apprezziamo la volontà della Commissione di portare avanti anche le altre proposte che la nostra associazione, per conto dei commercianti di corso dei Mille, ha già presentato – dice il presidente di Confesercenti Mario Attinasi – fermo restando che il nodo principale rimane sempre la conclusione dei lavori per la realizzazione del ponte, condizione imprescindibile per far ritornare alla normalità una zona ormai sempre più in difficoltà”.

“La commissione ha chiesto anche la modifica della viabilità in via Messina Marine, prevedendo lo spostamento del blocco da via Adorno a via Saetta, ma su questo punto i tecnici dell’assessorato hanno dato parere contrario – dice Caracausi – sempre in corso dei Mille, nei pressi di piazzetta Cairoli, la commissione ha incontrato un gruppo di tassisti che chiede che vengano posizionati alcuni stalli in zona e un intervento dell’amministrazione verso la società che gestisce il parcheggio, per permettere ai taxi di accompagnare i passeggeri fino agli autobus. Per quanto riguarda gli stalli, la commissione ha immediatamente interessato l’ufficio competente e a breve saranno collocati, mentre per le autorizzazioni nei prossimi giorni si chiederà un incontro ad hoc”.

CORRELATI

Ultimi inseriti