Coronavirus, sono 115 i casi in Sicilia. Ecco i nuovi aggiornamenti

coronavirus
Coronavirus, aggiornamento Regione Sicilia - 12 marzo

In Sicilia, purtroppo segnaliamo i primi casi di decesso: un paziente ieri a Sortino, oggi un altro a Caltanissetta, che sono risultati positivi al test per Coronavirus.

Ecco invece il quadro riepilogativo della situazione nell’Isola, aggiornato alle ore 12 di oggi, giovedì 12 marzo, in merito all’emergenza Coronavirus, così come comunicato dalla Regione Siciliana all’Unità di crisi nazionale.

Dall’inizio dei controlli, i laboratori regionali di riferimento (Policlinici di Palermo e Catania) hanno analizzato 1.477 tamponi, di cui 1.223 negativi e 139 in attesa dei risultati. Al momento, quindi, sono stati trasmessi all’Istituto superiore di sanità 115 campioni (32 più di ieri).

Risultano ricoverati 33 pazienti (nove a Palermo, tredici a Catania, quattro a Messina, uno a Caltanissetta, tre ad Agrigento, uno a Enna e due a Trapani) di cui cinque in terapia intensiva, mentre 78 sono in isolamento domiciliare, due sono guariti.

Otto i positivi tra i Carabinieri del Comando Provinciale di Palermo che, per fortuna stanno tutti bene e sono in auto isolamento presso le loro abitazioni, nel frattempo la Caserma è stata sanificata.

Attualmente presso il reparto di Malattie Infettive del Presidio Cervello sono ricoverati cinque pazienti positivi ai test per Coronavirus (due donne e tre uomini). Le pazienti di sesso femminile, di età di 48 e 66 anni sono in buone condizioni generali. Una paziente è la Sig.ra proveniente dalla bergamasca. I pazienti di sesso maschile hanno un’età compresa tra 50 e 60 anni, due con febbre ed uno di questi con dispnea. Questo il bollettino medico di oggi, giovedì 12 marzo, reso noto dall’Ospedale Cervello.

La stessa struttura ospedaliera, inoltre, comunica che, da domani all’Azienda Villa Sofia Cervello si potranno prenotare le prestazioni ambulatoriali attraverso un apposito call center. Un’iniziativa temporanea che nasce nell’ambito di un piano di riorganizzazione interna che l’Azienda si è data in questi giorni per fronteggiare l’emergenza Covid 19, in seguito alle indicazioni previste a livello nazionale e regionale. Chiamando il numero verde 800178060 si potranno prenotare le prestazioni urgenti (U – entro 72 ore) e quelle brevi (B – entro 10 giorni). E’ possibile prenotare dal lunedì al venerdì alle 8,30 alle 13,30 ed anche nei pomeriggi di martedì e giovedì dalle 14,30 alle 17,30. Sono invece sospese, in linea con le indicazioni dell’Assessorato regionale alla salute, le prestazioni ambulatoriali differite e programmate. Oltre alle prenotazioni per prestazioni ambulatoriali urgenti e brevi sono garantite le terapie salvavita.

Ed è proprio l’Ospedale Cervello, insieme a quello di Partinico, diventeranno due centri dedicati ai casi di Covid 19 per la Sicilia Occidentale con oltre 80 posti letto.

Superati i 20.000 gli utenti identificati dal portale della Regione Siciliana, e sono tutti cittadini provenienti nelle ultime settimane dalle zone del Nord a rischio contagio.

Intensificati i controlli sia verso gli esercizi commerciali sia verso i privati in merito al rispetto del DPCM soprattutto in vista alle nuove misure restrittive in vigore da oggi per il contrasto al diffondersi del Covid 19, che da ieri è certificato come pandemia dall’OMS.

In allegato il DPCM di cui aveva già anticipato il presidente del Consiglio Conte in diretta ieri sera su tutti i canali tv e web.