Coronavirus, boom di casi a Palermo. Chiusi tre asili nido

Scuola infanzia
scuola infanzia-asilo nido

Preoccupa l’incremento dei contagi da Covid-19 a Palermo e provincia. Se la città era stata solo sfiorata dall’epidemia negli scorsi mesi, oggi la velocità di incremento di nuovi casi mette in allarme le autorità. Sono risultatati positivi 66 tra gli ospiti della Missione Speranza e Carità di Biagio Conte a Palermo, nella sola Bagheria si registrano 29 casi e 8 ricoveri, 29 positivi anche a Sciacca ma si contano casi anche a Carini, Villafrati, San Cipirello, Corleone, Misilmeri e San Giuseppe Jato. Dall’inizio della pandemia sono 5.962 i contagiati in Sicilia, 2.412 gli attualmente infetti, 296 le vittime.

Positivi anche tra i dipendenti delle aziende partecipate di Palermo. Segnalato un secondo caso di positività al Covid-19 in AMG Energia e per un dipendente di Amap. Casi che si aggiungono a quelli di Amat e Rap. AMG Energia ha avviato uno screening su base volontaria, con tampone e test sierologico rapido, a tutela dei lavoratori.

Sono stati chiusi gli edifici di via La Malfa che ospitano il SUAP, lo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di Palermo. La decisione è stata presa in via precauzionale, considerato che un dipendente è entrato in contatto con una persona risultata positiva al Coronavirus.

Colpiti anche gli istituti di educazione. Questa settimana si registrano casi di Coronavirus al “Tom & Jerry” in via Leonardo da Vinci, a “Il Faro” in via Giuseppe Paratore e al “Peter Pan” in via Barisano da Trani. Nel primo caso, il genitore di un bambino ha informato il servizio educativo di essere risultato positivo al tampone facendo scattare il protocollo di intervento con tutti gli altri genitori invitati ad andare a prendere i figli. Nel secondo caso, sempre un genitore ha informato la direzione che per tutta la famiglia era stata disposta la quarantena dopo essere stato a contatto con una persona risultata positiva. Anche uno studente delle scuole medie “Maria Adelaide” di corso Calatafimi ha comunicato di essere risultato positivo al tampone.

In via precauzionale gli istituti e gli uffici dell’Assessorato alla Scuola di via Notarbartolo sono stati chiusi temporaneamente e il personale posto in smartworking. Si attende che l’Asp attivi i controlli previsti dai Protocolli anti-Covid e contemporaneamente è stata inviata richiesta alla Reset per la procedura di sanificazione straordinaria. Questo l’elenco degli asili nido chiusi  fino a oggi a Palermo per sospetti casi di Covid: Allodola, Melograno; Filastrocca; sezione dell’infanzia Comunale Rosolino Pilo, Braccio di Ferro, Il Faro, Peter Pan.