Concluso l’Europeo tavole a vela a Mondello, doppietta azzurra con Renna e Speciale

Europeo tavola a vela - da sinistra: Francesco Zappulla, Ignazio Pipitone, Francesco Ettorre, Giorgio Matracia, Leoluca Orlando, Giorgia Speciale e Nicolò Renna
Europeo tavola a vela - da sinistra: Francesco Zappulla, Ignazio Pipitone, Francesco Ettorre, Giorgio Matracia, Leoluca Orlando, Giorgia Speciale e Nicolò Renna

Si è concluso ieri il campionato Europeo tavole a vela Techno 293 Plus, valido per la selezione alle Olimpiadi Youth di ottobre a Buenos Aires, che si è svolto dall’1 al 7 aprile nelle acque del golfo di Mondello a Palermo, con il trionfo degli italiani Nicolò Renna, 17 anni di Torbole e Giorgia Speciale 18 anni di Ancona. Gli italiani hanno primeggiato tra i 130 concorrenti in gara in rappresentanza di 27 nazioni.

Le acque di Mondello hanno dunque premiato la compattezza della squadra azzurra guidata dal tecnico federale, Mauro Covre e anche la perfetta organizzazione del circolo palermitano Roggero di Lauria. La quindicesima e ultima prova di ieri avrebbe dovuto decidere solo a chi assegnare il titolo maschile, tra il gardesano Renna e il francese Tom Garandeau. La corona femminile era già in testa, dalla penultima prova, a Giorgia Speciale, regina europea alla quale è andato anche il particolare trofeo messo in palio da Giuseppe Figlia di Granara.

Nell’ultima regata il diciassettenne gardesano ha fatto gara di conserva mirando a tenersi più vicino possibile a Garandeau. E così è stato. Con il transalpino terzo e l’azzurro quinto.

«Un campionato per noi fantastico – ha affermato Covre – puntavamo alla doppietta e l’abbiamo ottenuta. Bravi Nicolò e Giorgia ma anche il palermitano Giorgio Stancampiano e la cagliaritana Enrica Schirru che hanno terminato la regata nelle prime dieci posizioni delle rispettive classifiche».

Giorgia Speciale
Giorgia Speciale

Felicissimi i due vincitori. Renna:  «Ho mantenuto alta la concentrazione ed ho sempre tenuto a visto il mio principale avversario. Sono soddisfatto ed ora punterò al Mondiale e ad ottobre alle Olimpiadi Youth». Stessi programmi per la Speciale: «Solo che prima dovrò affrontare un esame più impegnativo, la maturità scientifica».

A procedere alla corposa premiazione sono stati tra gli altri, il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, il presidente della Federvela, Francesco Ettore, gli altri dirigenti Fiv, Ignazio Florio Pipitone e Francesco Zappulla e il presidente del circolo organizzatore, Giorgio Matracia.

Classifica maschile: 1) Nicolò Renna (Ita) 47 punti, 2) Tom Garandeau (Fra) 51, 3) Yun Pouliquen (Fra) 63, 4) Alexandros Kalpogiannakis (Gre) 83, 5) Leonidas Tsortanidis (Gre) 85. 9) Giorgio Stancampiano (Ita) 136, 14) Riccardo Onali (Ita) 167, 24) Riccardo Renna (Ita) 211, 31) Edoardo Tanas (Ita) 277, 33) Nicolò Gatti (Ita) 286.

Classifica femminile: 1) Giorgia Speciale (Ita) 30 punti, 2) Aikaterini Divari (Gre) 63, 3) Celina Saubidet Birkner (Arg) 79, 4) Cheuk Wing Mak (Hong K.) 92, 5) Islay Watson (Gbr) 96, 6) Alisya Gibson (Gbr) 113, 7) Enrica Schirru (Ita) 122.  

Print Friendly, PDF & Email