martedì, 7 Dicembre 2021
spot_img
HomeSiciliaConcluso il ''Primo Film Festival cinematografico, Citta di Partinico''

Concluso il ”Primo Film Festival cinematografico, Citta di Partinico”

Il 21/22/23 ottobre al Teatro Lucia Gianì di Partinico, si è tenuto il “Primo Film Festival cinematografico, Citta di Partinico”, organizzato dalla PM Management Group Production Film Production SRLs, di Piero Melissano.

Una tre giorni che ha visto, produttori, registi, attori, associazioni e cittadini comuni, guardare nella stessa direzione, quella della cultura e della sua valorizzazione. Partinico, una città a capo chino, sia per lo scioglimento del Comune per infiltrazioni mafiose, sia per le restrizioni del periodo pandemico, ha trovato nella partecipazione e nel confronto tra i presenti, la ragione per accendere la speranza, verso un autentico cambiamento. Madrina del festival e componente di giuria, la nota attrice, Francesca Antonaci, in arte Gegia. Presidente di giuria, Alessandro Caiuli, regista e direttore di fotografia, noto nel mondo del cinema.

Dodici i corti e mediometraggi selezionati. La giuria ha svolto il proprio ruolo con oculatezza e professionalità. Il presidente, Caiuli, a nome dei giurati, Orio Scaduto, Nicola Giosuè, Anna Attademo, Rosario Calanni Macchio, ha reso noto i vincitori e assegnato i premi.

Primo premio Il “Sabato del Villagio” Regia di Giuseppe Celesia in ex equo con il mediometraggio “45 15 24 Regia di Emma Cecala.

Primo premio anche al Video Clip “Un Centesimo d’Amore” di Rita Giancola. A vincere invece il premio stampa il cortometraggio dal titolo “L’amico Scanno” di Simone Manzi.

L’evento è stato presentato da due giornaliste, Francesca Currieri e Marina Brugnano.

Si sono alternati momenti di forte emozione, soprattutto per la proiezione fuori gara, del mediometraggio “Urla Più forte” prodotto dalla PM Management Group Production Film Production SRLs di Piero Melissano, scritto da Francesca Currieri, regia di Alessandro Caiuli, dedicato ad una tematica di forte impatto, la disabilità, che ha visto, tra l’altro, coinvolti i portatori di disabilità del luogo.

Si dichiarano soddisfatti gli organizzatori del festival e già dall’indomani, il produttore e direttore artistico, Piero Melissano, pensa al secondo festival cinematografico, città di Partinico 2022.

CORRELATI

Ultimi inseriti