Concerti di Natale dei club service. Il 30 dicembre, “Sfumature di viola”

Quarto appuntamento per “Natale a Palermo, un itinerario culturale tra arte architettura e musica”, il cartellone gratuito di concerti natalizi in chiese, palazzi, oratori e luoghi storici di Palermo, organizzato dai club service cittadini, Rotary, Lions, Inner Wheel, Soroptimist, con Idea HUB, l’associazione Volo e Spazio Cultura. La direzione artistica è di Gaetano Colajanni. Domani (venerdì 30 dicembre), alle 19 nella piccola ma molto amata chiesa della Concezione al Capo, è in programma il concerto “Sfumature di Viola” proposto dal duo formato da Salvatore Giuliano alla viola e Adriana Biondolillo al pianoforte. Affronteranno un repertorio cameristico inusuale, che spazia dall’600 all’800, in cui trovano posto autori noti, come Bach e Schubert e altri di nicchia, come Fiocco o Marcello, per rendere omaggio alla bellezza della produzione violistica di tutti i tempi. Ingresso libero. La rassegna “Natale a Palermo” si ferma poi per Capodanno: riprenderà il lunedì 2 gennaio alle 19 nella chiesa di San Francesco di Paola, con un concerto del coro Incontrovoce dell’Accademia Henri Farge, diretto da Fabio Faia.

La viola, nata come taglia intermedia della famiglia delle viole da braccio nei primi decenni del XVI secolo, spesso ha rivestito nella letteratura musicale, un ruolo di minore importanza rispetto ad altri strumenti ad arco e in particolare al violino. Soltanto agli inizi del ‘900, soprattutto grazie all’opera di grandi violisti come Lionel Tertis, Paul Hindemith e William Primrose, lo strumento ha riconquistato una nuova dignità solistica. Tuttavia, ancora oggi, il grande pubblico non conosce appieno la particolarità timbrica della viola e le sue profonde sfumature espressive. Il duo Giuliano – Biondolillo, consapevole di tale lacuna, propone un repertorio cameristico inusuale, che spazia dall’600 all’800.

Salvatore Giuliano
Diplomato al Conservatorio Bellini di Palermo, giovanissimo ha iniziato l’attività concertistica con i “Giovani cameristi siciliani”. Successivamente ha vinto concorsi per Professore d’orchestra all’Opera di Genova, a La Fenice di Venezia, al Teatro Massimo di Palermo e all’Orchestra Sinfonica Siciliana in cui ricopre il posto di 2° Viola. Fa parte da un decennio del Trio Giubila – pianoforte, clarinetto, viola – con cui ha vinto diversi concorsi nazionali e internazionali e si è esibito per le maggiori associazioni musicali siciliane. Collabora da diversi anni con l’orchestra dell’Accademia musicale siciliana sia come prima viola che da solista, e suona con diversi ensemble di etnomusica, jazz e leggera. Numerose le tournée in Europa, Usa, Giappone, Libano,Cina, Tunisia, Malta.

Adriana Biondolillo
Si è diplomata in pianoforte al Conservatorio Bellini di Palermo. Interessata allo studio e alla ricerca di un repertorio pianistico e cameristico inusuale, fra recupero storico e sperimentazione, fa parte da un decennio del Trio Giubila – pianoforte, clarinetto, viola – con cui ha vinto diversi concorsi nazionali e internazionali. Ha collaborato come pianista alla realizzazione di alcune favole musicali rivolte a un pubblico più giovane e suonato con diverse formazioni cameristiche. Affianca all’attività concertistica quella didattica, senza trascurare la passione per la poesia che l’ha spinta a realizzare nel 2012, il recital “Versi” per voci, pianoforte, viola e percussioni, replicato nel 2015 ai Cantieri culturali della Zisa.

B. Marcello Sonata per viola e pianoforte in do magg
Adagio – Allegro- Largo- Allegro
G.F Haendel – G. Fiocco Courante – Larghetto – Allegro
J.S.Bach Moderato – Bourrè – Arioso- Gavotte
P.Scharwenka Aria per viola e pianoforte
F-Schubert Sonata per viola e pianoforte
Allegro- Andante – Allegro
————————————
Tutti i concerti sono ad ingresso libero, fino ad esaurimento posti.

La rassegna è costruita in collaborazione con l’Accademia Musicale Siciliana, l’associazione Volo, “Fanaleartearchitettura”, Spazio Cultura, le Confraternite, la Diocesi, e con il patrocinio di Comune e Provincia, oggi libero consorzio di Comuni.

Print Friendly, PDF & Email