Con ”E cento figli non campano un padre” torna all’Agricantus ErnestoMaria Ponte

ernestomaria ponte e clelia cucco
ernestomaria ponte e clelia cucco

Dal 24 gennaio al 16 febbraio, ogni giovedì, venerdì e sabato – ore 21.30; e domenica – ore 18.45 torna al teatro Agricantus di Palermo ERNESTOMARIA PONTE con E CENTO FIGLI NON CAMPANO UN PADRE, di Salvo Rinaudo – Ernestomaria Ponte, con Ernestomaria Ponte, Clelia Cucco e musiche di Tony Greco.

Un vecchio proverbio recita “Un padre campa cento figli e cento figli non campano un padre”. I figli sono disposti a fare gli stessi sacrifici che fanno i genitori?

Ernesto Maria Ponte torna con un monologo in cui analizza il rapporto fra genitori e figli e si interroga su questo tema. Un figlio, per legge di natura ama e poi contesta il genitore, pretendendo ragione per i suoi punti di vista e libertà.

Ma una volta che quello stesso figlio diventerà padre, il punto di osservazione lo costringerà a cambiare idea, accorgendosi di essere, senza volerlo, identico al suo amato/odiato genitore.

Con l’arma della comicità Ponte affronta il delicato argomento genitori/figli prendendo spunto dalla sua stessa condizione di figlio prima e di genitore adesso.

BIGLIETTO: intero euro 18,00 – ridotto carte sconto e Cral euro 17,00 – ridotto under 25 over 65, e prezzo riservato agli abbonati, euro 15,00 – speciale web euro 17,00. PREVENDITA: ad ogni prezzo del biglietto va aggiunto 1,00 euro di diritto di prevendita; il prezzo del biglietto “speciale web” è inclusivo del diritto di prevendita.