ComuniKart 2019: Palermo incontra il digital marketing

Taglio del nastro. ComuniKart 2019

Per la terza volta nel capoluogo siciliano, inaugurato giorno 16 febbraio, alla fiera del Mediterraneo, torna il salone della comunicazione ComuniKart 2019, organizzato da E.M Comunication di Flavio Cantarero.

Palermo è la prima delle tre tappe che si svolgeranno sul territorio nazionale, e ComuniKart arriverà a Roma nei giorni 1,2,3 marzo , mentre la tappa conclusiva sarà a Cosenza l’11 e il 12 maggio.

Le novità assolute di questa edizione riguardano l’apertura al marketing digitale, sia per quanto riguarda la comunicazione che la pubblicità, e uno sguardo dettagliato va alle innovazioni tecnologiche portate alla ribalta in questa fiera.

L’obiettivo di questo evento è inoltre quello di incentivare le aziende ad aprirsi al mondo digitale, divenuto una risorsa indispensabile per stare al passo con i tempi, ma soprattutto un mezzo per facilitare il rapporto tra domanda e offerta.

Negli ultimi anni infatti il marketing digitale si è andato affiancando sempre più al marketing vecchio- stile, aprendo nuovi orizzonti e rendendo i prodotti delle aziende sempre più competitivi e appetibili per la clientela.

ComuniKart vuole spronare le aziende ad adottare delle strategie di marketing sempre più all’avanguardia. E’ un processo che richiede tempo perchè da un lato vi sono molti giovani che hanno voglia di fare, dall’altro aziende che sono, al giorno d’oggi, ancorate al passato.

La tecnologia è la base per il futuro e il territorio ha bisogno di questi tipi di iniziative per competere a grandi livelli.

Ha partecipato oggi all’inaugurazione il vice-sindaco di Palermo Sergio Marino. Ecco quanto ha affermato in merito all’evento: “Si nota in maniera marcata l’innovazione nella comunicazione, soprattutto per chi non la vive quotidianamente. Venire qui è utile per rendersi conto degli incredibili passi avanti fatti dalla tecnologia. Colgo inoltre con entusiasmo la notevole presenza di giovani, un grande valore aggiunto“.

“La fiera continua ad essere viva e questo è un gran risultato – ha continuato il vice sindaco – ha grandi prospettive di sviluppo e ci auguriamo che con la sinergia con la Regione Siciliana la Fiera possa diventare un polo all’avanguardia”.

Il motto comune delle aziende presenti nei vari stand è puntare sulla qualità. La cooperazione tra vari settori, dal grafico all’artigianato, sono tutti improntati all’innovazione tecnologica, per attirare sempre più clienti e creare prodotti che possano rispondere alle nuove esigenze del mercato.

Tra i vari stand, così, potremo ammirare proiezioni olografiche con materiali, come vetro e plexigas, che puntano a mettere in luce qualcosa di nuovo e utile; per quanto concerne i settori della stampa, stampanti 3D e laser; oggettistica premiazione; packaging sempre più attenti all’ambiente; ricamo; serigrafia; insegnistica; gadget e abbigliamento promozionale; incisione; digital signage (ovvero segnaletica digitale, videoposter o cartellonistica digitale); fresatura, e tanto altro.

La tecnologia è il futuro, a piccoli passi sarà anche il presente.

Print Friendly, PDF & Email