Catùniu ‘ncelu: uno spettacolo teatrale all’insegna della solidarietà con la Uildm Palermo

Locandina Uildm

Un’iniziativa culturale e sociale insieme è quella messa a punto dall’UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) di Palermo in programma giovedì 30 maggio alla Scuola Media Statale “Cosmo Guastella” di via E. Majorana a Misilmeri (Pa). Proprio soci e volontari dell’associazione palermitana saranno i protagonisti sul palco della commedia, in atto unico, “Catùniu ‘ncielu”, che reciteranno integralmente in lingua siciliana, diretti dalla docente Toniella Lamartina, dell’Auser Palermo.

Uno speciale spettacolo teatrale in cui i ragazzi disabili dell’Associazione e i volontari del servizio civile si metteranno in gioco con un tema molto attuale che prende spunto da una poesia del compianto professor Mariano Lamartina. Il tutto sarà arricchito da tanta fantasia, improvvisazione, e perchè no, anche dal coinvolgimento del pubblico.

L’Uildm Palermo, ancora una volta, con questa iniziativa, dimostrerà, con i suoi ragazzi disabili, che l’handicap non rappresenta un limite, ma un valore aggiunto, e che mettersi in gioco è anche un modo per vincere quei preconcetti, spesso limitativi. Inoltre, questa, per i ragazzi, è un’occasione per caricarsi psicologicamente, dando ancor più forza al concetto che le barriere psicologiche si possono superare, probabilmente più facilmente di altre barriere.

“Ringrazio di cuore la dirigente scolastica Rita La Tona e il suo collaboratore, Antonino Treppiedi, oltre che tutti gli scolari che parteciperanno a questa iniziativa di solidarietà e di integrazione sociale” – ha sottolineato Pina Corso, Vice presidente Uildm Palermo in occasione della manifestazione che avrà luogo domani.

L’inizio spettacolo è previsto per le ore 9.

Print Friendly, PDF & Email