Castelbuono Virtual Race: i più veloci sono Daniele D’Onofrio e Giorgio Scialabba

Aspettando il Giro podistico Internazionale di Castelbuono, stoppato dalla pandemia, la virtual ha contribuito a rendere viva la manifestazione che è storia e tradizione. Tra le donne la regina della virtual è sempre Nadiya Sukharyna

castelbuono virtual race
castelbuono virtual race - foto Giorgio Scialabba

Castelbuono (Pa). Nell’attesa che il Giro podistico internazionale di Castelbuono possa
rivedere la luce, si è disputata ieri la Castelbuono Virtual Race, manifestazione, a carattere
ludico, aggregativa e non competitiva, organizzata dal Gruppo Atletico Polisportivo
Castelbuonese, proprio nella giornata in cui si sarebbe dovuta svolgere la 95esima edizione
della storica corsa, rinviata a settembre (il 13 da nuovo calendario Fidal) causa pandemia.

Pochi gli iscritti (le virtual hanno ormai perso l’appeal delle passate settimane) ma buoni; il
più veloce è stato infatti Daniele D’Onofrio, che ha corso lungo la pista ciclabile di Castel di
Sangro. Il 27enne abruzzese, campione italiano assoluto in carica nella distanza della mezza
maratona, ha svolto un ottimo test di allenamento chiudendo i 10 chilometri in 29′ 42.

“Campo di gara” la Sicilia per il secondo, il presidente della Fidal Palermo Antonino
Muratore che ha fermato il crono su 37’29, terzo in questo virtuale podio Roberto Cucco
del Gruppo Atletico Polisportivo Castelbuonese in 38’13. Al femminile ennesimo sigillo in
una virtual per Nadiya Sukharyna (Torrebianca Virtual) in 42’16. Non pochi i podisti di
Castelbuono che hanno approfittato della virtual per correre nella loro cittadina. Di corsa
anche dall’Umbria e dalla lontana Germania.

Accanto alla dieci chilometri, la possibilità di correre la metà della distanza con Giorgio Scialabba (portacolori del Parco Alpi Apuane) che ha corso, tra le strade di Castelbuono, in 18’26.

Tiziana Oddo è stata la prima tra le donne (27’20). Gli atleti hanno avuto la possibilità di scegliere di correre in un arco di tempo che è andato dalla mattina fino alle ore 20 di ieri. Annunciato alla vigilia non ha corso invece il primatista italiano della maratona Eyob Faniel.

La “Castelbuono Virtual Race”, è stata la sesta ed ultima tappa del Sicilia Virtual Running, il
circuito promosso dalla testata giornalistica on line Siciliarunning e da MySDAM Sicilia, in collaborazione con ENDU. Al termine, la consueta diretta Facebook all’interno della quale, oltre a leggere i nominativi degli arrivati, sono stati sorteggiati i premi offerti dalla società
organizzatrice. In studio Michele Amato, Michele Gruttadauria e Alessandro Giambra.
Infine la solidarietà che ha caratterizzato il circuito delle virtual. In questa ultima occasione
un euro ad iscritto sarà devoluto all’ospedale Giglio di Cefalù.