martedì, 30 Novembre 2021
spot_img
HomesportCanottaggio, i Canottieri TeLiMar convocati ai raduni nazionali

Canottaggio, i Canottieri TeLiMar convocati ai raduni nazionali

La stagione remiera siciliana inizia nel migliore dei modi per i Canottieri TeLiMar, che hanno fatto bottino pieno alla prima regata regionale organizzata al lago Poma di Partinico lo scorso week-end.  La leadership è ben salda nelle mani degli atleti allenati da Marco Costantini, che si sono divisi le medaglie soprattutto con la Canottieri Palermo di Benedetto Vitale.

Nonostante il forte vento e le condizioni meteo limite, la macchina organizzativa del comitato ha funzionato bene, permettendo il regolare svolgimento delle gare con grande puntualità sul programma.

Marzo, però, per il Rowing Team del TeLiMar è anche sinonimo di raduni in maglia Azzurra.

Il 29 e 30 – posticipato a causa delle avverse condizioni meteo – sarà la volta di un raduno decentrato della squadra nazionale per lo Junior Gianluca Cassarà, che è stato invitato dal C.T. Valter Molea a Napoli. La Federazione Italiana Canottaggio, infatti, nell’ambito della promozione sportiva giovanile propone alle società affiliate e ai comitati regionali i “Tour Tecnici Interregionali Conoscitivi” per atlete e atleti che si siano messi in evidenza durante le regate e i test fisiologici svolti al remoergometro. Un vero e proprio pass per le tappe successive di inserimento definitivo nella squadra azzurra.

In queste ore il Senior Damiano Sibillo si recherà a Torino per 12 giorni per un ritiro con l’atleta del Cerea Vittorio Serralunga; la preparazione sarà sotto la supervisione del C.T. Universitario Mauro Tontodonati in vista dei Mondiali di Shangai.

Dal 16 al 28 di questo mese, invece, gli alfieri del club dell’Addaura, gli U23 Emanuele Gaetani Liseo e Mirko Cardella, prenderanno parte ai raduni decentrati di Trieste e Roma, coordinati dal C.T. Spartaco Barbo, che serviranno anche da preparazione per il Memorial Paolo d’Aloja, la gara internazionale che si svolgerà nelle acque del lago di Piediluco dal 13 al 15 aprile. Mirko sarà a Roma per allenarsi con l’altleta dell’Aniene Antonio Schettino nel due senza. Emanuele, invece, volerà a Trieste per far coppia con Giorgio Casaccia, della Canottieri Rowing Club Genova. Casaccia, tra l’altro, è a Palermo già da ieri per iniziare a prendere confidenza con l’imbarcazione e con il compagno di equipaggio.

Inoltre, queste settimane saranno impegnative anche per l’atleta TeLiMar Ionut Brinza, convocato dalla nazionale rumena per un raduno iniziato sabato scorso.

Quello di marzo, dunque, continua ad essere un mese intenso, in cui i Top Rowers del Presidente Marcello Giliberti si dovranno mettere in luce per restare o entrare definitivamente nel giro della Nazionale.

Marco Costantini, capo allenatore Canottieri TeLiMar: “Il week-end di Partinico è stato ricco di soddisfazioni. Due su tutte, i successi nel singolo junior e nel singolo ragazzi, rispettivamente per Cassarà – arrivato primo – e Pietro Alioto – arrivato secondo – che in questo modo hanno staccato un biglietto per il meeting nazionale di Piediluco che si terrà ad aprile. Due giovani che ci riempiono di orgoglio e molte soddisfazioni ci daranno anche in futuro”.

CORRELATI

Ultimi inseriti