Canottaggio, Armeli e Gaetani Liseo con la Nazionale Olimpica tra Sabaudia e Piediluco

canottieri telimar
canottieri telimar - armeli e gaetani

Si continua a lavorare in casa TeLiMar, con la convocazione dei canottieri Elena Armeli ed Emanuele Gaetani Liseo al raduno valutativo in vista dei Giochi Olimpici di Tokyo 202ONE tra Sabaudia e Piediluco fino al 22 dicembre, che segue il collegiale delle prime due settimane di novembre. Sotto la direzione tecnica di Franco Cattaneo da giovedì a Sabaudia si stanno svolgendo, infatti, intense giornate di allenamenti che porteranno i 46 atleti chiamati ad indossare la maglia Azzurra a disputare la due giorni di WinterTrials2021, tra il 6 e il 9 dicembre, in data da individuare in base alle condizioni metereologiche.

I WinterTrials2021 sono una gara di fondo di 6000 metri, con giro di boa, alla quale gli atleti parteciperanno nella prima giornata in singolo (coppia) e due senza (punta) e nel secondo giorno, invece, nelle specialità di doppio e quattro senza. La competizione, previa autorizzazione del Direttore Tecnico Franco Cattaneo, sarà allargata anche ad atleti non convocati che avranno così modo di confrontarsi con la squadra maggiore.

Al termine dei WinterTrials2021, alcuni canottieri, tra cui anche Elena Armeli ed Emanuele Gaetani Liseo, lasceranno Sabaudia per raggiungere il Centro Nazionale di Preparazione Olimpica e Paralimpica di Piediluco, per continuare il collegiale fino al 22 dicembre sotto la guida di Andrea Coppola, Capo Allenatore del settore Olimpico maschile, e Stefano Fraquelli, Capo Allenatore del settore Olimpico femminile.

Elena Armeli, Atleta Canottieri TeLiMar: «È stata una stagione strana, con poche gare che però ci hanno portato grandissimi risultati. Sono riuscita a cogliere al volo l’opportunità degli allenamenti condivisi durante il lockdown per mettermi in mostra. La chiamata per questi raduni è un sogno che si avvera. Certo, c’è tanto da lavorare e questi WinterTrials2021 non mi spaventano, ma l’attesa e le aspettative sono altissime. Voglio dare il meglio per chi mi ha permesso di essere qui, ma anche per me stessa: sono determinata e so che qui ci sarà una sana competizione che mi spingerà a migliorarmi ulteriormente».

Emanuele Gaetani Liseo, Atleta Canottieri TeLiMar: «Ai collegiali a cui ho avuto modo di partecipare ho imparato molte cose, potendomi confrontare con i grandissimi di questa disciplina. Era il primo anno per me tra i Big e all’inizio non è stato facile, ma ho acquistato sempre più sicurezza nelle mie possibilità, tenendo sempre d’occhio l’obiettivo finale; come farò anche stavolta».

Marcello Giliberti, Presidente TeLiMar: «I nostri due atleti di vertice Elena ed Emanuele, grazie all’incessante lavoro di qualità e quantità sviluppato da gennaio ad ora, si sono fatti apprezzare sia fisiogocamente che tecnicamente anche in occasione dei Raduni nazionali di novembre, dimostrando di avere tutti i numeri per poter far stabilmente parte del Gruppo Olimpico. Questa ulteriore convocazione conferma la loro proiezione verso Tokyo 202ONE ed ancora verso Parigi 2024, che era il nostro obiettivo iniziale. Tutto ciò ci gratifica per lo strordinario impegno profuso da tutto il nostro Staff da ben 32 anni a questa parte, compreso questo 2020, caratterizzato dal Covid19 in cui questi nostri straordinari atleti, a differenza di tanti loro compagni del Centro-Nord Italia che hanno un po’ tirato i remi in barca, hanno continuato ad impegnarsi fra mille difficoltà. Attendiamo dal 1988, anno in cui abbiamo avviato le nostre attività sportive, la partecipazione ai Giochi Olimpici e credo che, finalmente, sia meritatamente arrivato il nostra momento».