Campionato europeo tavola a vela. Oggi una sola prova per il poco vento

Risalgono il greco Tsortanidis e il gardesano Renna

GIORGIA SPECIALE ED ENRICA SCHIRRU
GIORGIA SPECIALE ED ENRICA SCHIRRU

Seconda giornata di gare a Mondello per il campionato europeo della tavola a vela Techno 293 Plus, organizzato dal Roggero di Lauria, con 130 atleti in acqua, rovinata da un vento ballerino di scirocco che poi è scemato del tutto. A tal punto da tenere a terra le 51 concorrenti, mentre nella tarda mattinata i giudici hanno avallato lo svolgimento della regata maschile.

Così nell’unica prova valida per la classifica si è registrato il successo del greco Leonidas Tsortanidis, il quale ha potuto scartare il 41° posto di ieri per la squalifica, tornando quindi in cima alla graduatoria al termine di quattro prove. Al secondo posto sia in regata che in classifica, il francese Yun Pouliquen e terzo, il gardesano di Torbole, Nicolò Renna, in rimonta dopo la sesta piazza nella prima giornata.

Ma la classifica è cortissima e i primi dieci sono racchiusi nell’arco di 10 punti. L’atleta di casa, l’atteso Giorgio Stancampiano del club Lauria in questa quarta prova è incappato in una serie di errori che lo hanno relegato al 18° posto, un piazzamento che però ha scartato. In classifica è quindicesimo.

In campo femminile niente gare e classifica immutata con la diciassettenne anconetana, Giorgia Speciale, saldamente al comando con tre primi posti ottenuti nelle regate di apertura di ieri che ha quasi in tasca il pass azzurro per le Olimpiadi giovanili di ottobre in Argentina. Alle spalle dell’italiana, la russa Dana Kosyak e la francese Manon Pianazza. Altre italiane piazzate, Enrica Schirru, Marta Bonetti, Marta Monge e la palermitana Allegra Ardizzone.

Domani mattina alle 11 si ritorna in acqua nel golfo di Mondello. Sabato la conclusione dei campionati con la cerimonia di premiazione al Roggero di Lauria.

Print Friendly, PDF & Email