Campionati Italiani Master di Nuoto: la classifica delle gare di nuoto prima del gran finale

Campionati Italiani Master di Nuoto - Il podio Nadir
Campionati Italiani Master di Nuoto - Il podio Nadir

Si sono concluse domenica 15 luglio, le gare di nuoto per i Campionati Italiani Master – Trofeo Herbalife (vedi risultati ufficiali). Nelle piscine comunali di Via del Fante di Palermo sono scesi in acqua 2473 atleti, in rappresentanza di 307 società, con una crescita della presenza femminile di oltre il 36%.

Il tuffo in piscina
Il tuffo in piscina

Cinque giorni di gare e tutte con prestazioni di assoluto livello, tra le quali spiccano il record del mondo nei 50 rana 55M di Carlo Travaini (Acqua 1 Vilagge) in 30”51, che poi ha stabilito il primato continentale nei 200 rana in 2’30”67; e i record europei di Dino Schorn (Il Delfino) negli 800 stile libero 50M in 9’05”29, e di Daniela Pedacchiola (Milano Nuoto Master) nei 200 farfalla 55F in 2’43”26.

Classifiche per società

Il “Trofeo Herbalife” master FIN è stato vinto alla Milano Nuoto Master che ha dominato la classifica generale sia femminile che maschile, rispettivamente con 182 e 254 punti. Nella classifica finale, di fascia A, la Nadir ha sopravanzato i rivali di sempre della Waterpolo Palermo e i laziale della Flaminio Sporting Club. Quarta un’altra società palermitana la Mimmo Ferrito.

Campionati Italiani Master di Nuoto - Il podio Nadir
Campionati Italiani Master di Nuoto – Il podio Nadir

Un tricolore dagli alti contenuti tecnici quello disputato a Palermo ed organizzato in sinergia da Telimar e Waterpolo. Il numero degli atleti e delle società iscritte la dicono lunga sul successo di questa edizione dei tricolori master, conditi da numerosi record stabiliti nella sei giorni di sfide nelle due vasche della piscina Olimpica di viale del Fante. Titolo a squadre per la società del presidente Morici ed inevitabile pioggia di medaglie per gli atleti di coach Caleca, che hanno quasi triplicato il bottino conquistato poco più di un anno fa in terra di Romagna.

Il medagliere

Medagliere ricco per la Nadir: 43 in tutto le medaglie portate a casa, con abbondanza di medaglie doro (16), seguite da quelle di argento (14) e bronzo (13). Tre titoli nazionali a testa per Alwine Eder (M55) nei 200, 50 e 100 dorso, e per Nichi Ponte (M80) nei 100 e 50 farfalla e nei 50 rana, praticamente il filotto visto che ogni atleta poteva prendere parte ad un massimo di tre gare individuali.

Il medagliere Nadir in dettaglio

ORO: Cristina Bonomonte M55 (800 e 200 stile), Gino Stefanelli M70 (800), Nicolò Badagliacco M75 (400 misti), Costanza Genovese M35 (100 farfalla), Nichi Ponte M80 (100 e 50 farfalla, 50 rana), Alwine Eder M55 (200 dorso, 50 dorso e 100 dorso),Daniela Gioia M60 (200 stile), Renata Caleca M30 (50 farfalla), Federico Fornaris M40 (50 e 100 rana), staffetta 4×50 Mista M categoria 100-119 (Caleca-Gammicchia-Mostini-DeAngelis), staffetta 4×50 M stile libero categoria 100-119 (De Angelis-Mostini.Gammicchia-Caleca).

ARGENTO: Daniela Gioia M60 (800 e 400 stile), Monica Zarcone M50 (800), Giuseppe Calcaterra M70 (200 rana), Cristina Bonomonte M55 (400 stile), Gino Stefanelli M70 (400 stile), Paul Tagliavia M60 (200 stile), Giovanni Riccobono M40 (200 stile), Paolo Nicotra M70 (200 misti), Giuseppe Calcaterra M70 (50 rana), Filippo Valenza M65 (100 rana), staffetta 4×50 Mista M Categoria 280 (Stefanelli-Valenza-Calcaterra-Caiazzo),  mistaffetta 4×50 stile libero categoria 120 (Mostini, Caleca, Lo Forte, Caleca L.),staffetta 4×50 M stile libero categoria 280 (Caiazza, Stefanelli, Calcaterra, Valenza).

BRONZO: Nicolò Badagliacco M75 (800), Filippo Valenza M65 (200 rana), Costanza Genovese M35 (200 farfalla), Monica Zarcone M50 (200 farfalla), Giuseppe Morici M60 (200 stile), Antonella Vermiglio M35 (200 misti), Gaia Basile M45 (50 dorso),Diomede DellUtri M30 (50 rana), mistaffetta Mista categoria 120-159 (Carla Maragliano, Gabriele Gammicchia, Renata Caleca, Luigi Caleca), Giuseppe Calcaterra M70 (100 rana), Renata Caleca M35 (50 stile), Enrico Politi M75 (50 stile), mistaffetta 4×50 stile libero categoria 280 (Ponte, Reccia, Bertorotta, Politi).
Stagione chiusa per la Nadir? Quasi perché adesso lattende una mega festa, giusto epilogo dellennesima esaltante annata.

L’ultimo round

Dopo il nuoto, da giovedì 19 a domenica 22 luglio, spazio al torneo di pallanuoto. Gran finale nei 4 campi di gioco allestiti nelle vasche della piscina comunale di viale del Fante: 35 squadre si incontreranno in 85 partite. Anche in questo caso il riscontro siciliano è significativo con la presenza di 4 formazioni.

Print Friendly, PDF & Email