Calcio femminile. La Ludos Palermo battuata dalla capolista Napoli 2-1

Ludos Palermo

La Ludos Palermo esce a testa alta dal campo della capolista Napoli Femminile. Infatti la squadra di Coach Licciardi cede per 2-1 dopo aver disputato, nel complesso, una buona gara. Resta però il rammarico per le tantissime assenze tra le fila delle palermitane, che pertanto non hanno potuto esprimere tutto il loro reale potenziale. La Ludos, come preannunciato alla vigilia, disputa una partita di sacrifico e concede poco alle avversarie.

Le partenopee si rendono pericolose al 19′ con un tiro di Sibilio che Campanella manda sulla traversa. Al 30′ il portiere delle siciliane si oppone anche al tiro dal limite di De Paula. Il Napoli sblocca il risultato al 34′ – su azione di corner – con un colpo di testa di Caiazzo.

Nella ripresa le campane vanno vicine al raddoppio al 14′ quando l’arbitro concede il penalty per un intervento di Campanella, che però si riscatta immediatamente respingendo il tiro dagli undici metri di Sibilio. Nell’unica ripartenza concessa al Napoli la Ludos incassa la seconda rete, che viene realizzata da Risina. Al 29′ le ospiti ci provano con Bassano, la cui conclusione viene ribattuta da Del Pizzo ma non trova nessuna giocatrice palermitana pronta per la ribattuta.

Nel recupero Bassano si procura un calcio di rigore che viene trasformato da La Mattina, che fissa così il punteggio sul 2-1 finale.

NAPOLI: Del Pizzo, Schioppo, Asta, Risina (38′ st Massa), Caiazzo, Cutillo, Sibilio (25′ st De Biase), Kubassova (44′ st El Bastali), De Paula (38′ st Kutter), Tammik (44′ st Moccia), Bannikova. Allenatore: Giuseppe Marino.

LUDOS: Campanella, Talluto, Intravaia, Cusmà (40′ st Sciarratta), Campo, Zito, Buttacavoli, La Mattina, Schillaci (15′ st Newcomb), Bassano, La Cavera (1′ st Caserta). Allenatrice: Antonella Licciardi.

ARBITRO: Cerbasi di Arezzo coadiuvato dagli assistenti di linea Orazio di Frattamaggiore e Romano di Torre del Greco.

RETI: 34′ pt Caiazzo (N), 27′ st Risina (N), 46′ st (rig.) La Mattina (L).

NOTE: ammonite al 8′ st Talluto (L), al 46′ st Del Pizzo (N) e De Biase (N).

Print Friendly, PDF & Email