Calcio Femminile. La Ludos espugna il campo del Salento Women

Con il risultato di 2-1 le palermitane battono le leccesi

Ludos Palermo
Ludos Palermo

Vittoria della Ludos Palermo, che espugna per 2-1 il difficilissimo campo del Salento Women. La squadra di Coach Antonella Licciardi così si riscatta della sconfitta subìta all’andata ma soprattutto lancia un chiaro messaggio a tutte le pretendenti per il salto di categoria. Infatti finora nessuna formazione, neppure la capolista Napoli, era riuscita a passare sul terreno di gioco delle leccesi.

Le palermitane con questo successo salgono a quota 40 punti, continuano a dividere il secondo posto col Grifone Gialloverde e restano a cinque punti dalla vetta della classifica.

Primo tempo perfetto delle siciliane, che passano per due volte con Bassano e costruiscono numerose palle gol. Prima azione pericolosa all’11’ con Bassano che serve La Mattina, il cui tiro però viene ribattuto da un difensore. Al 21′ la Ludos sblocca il risultato: imbucata di Cusmà per Bassano che supera Mariano. Le palermitane mantengono alto il ritmo di gioco e sfiorano più volte la seconda rete. Al 26′, sugli sviluppi di un corner, Schillaci centra il palo alla sinistra del portiere. Al 33′ – sempre su azione di calcio d’angolo – Zito colpisce di testa ma il portiere si salva alzando il pallone sulla traversa. Al 37′ Dragotto salta tre avversarie e calcia in porta ma Mariano è brava ad opporsi alla sua conclusione. Il raddoppio è nell’aria e giunge al 42′: cross quasi dalla linea di fondo di Dragotto e Bassano, ben appostata sul secondo palo, di testa appoggia la sfera in fondo al sacco. Ad inizio di ripresa, al 7′, le salentine accorciano le distanze: passaggio centrale di Durante per D’Amico, che segna anticipando il portiere in uscita. Le leccesi dopo il gol spingono ma la Ludos resiste bene e anzi fallisce alcune buone ripartenze per arrotondare ulteriormente il punteggio. L’unica nota stonata è l’infortunio del difensore Todaro, avvenuto al 19′ del secondo tempo.

Domenica prossima la squadra guidata da Antonella Licciardi ospiterà il Potenza, fanalino di coda della classifica ma non per questo avversario pur sempre ostico.

Print Friendly, PDF & Email