Dai Grammy Award alle esclusive europee: il programma 2019-2020 del Brass

Grazie ai bilanci in attivo da due anni il Brass raddoppia i concerti in abbonamento. Ecco tutti i prossimi appuntamenti ed ospiti

Tutti gli artisti che saliranno sul palco del Brass

Si sente già rullare il tamburo al Real Teatro Santa Cecilia… arriva Billy Cobham. “Mister batteria”, con le sue forti e sapienti mani che brandiscono le bacchette come gioielli di platino, sarà uno degli ospiti della Fondazione the Brass Group per la prossima stagione concertistica 2019 e 2020 che quest’anno raddoppia i concerti, il venerdì ed il sabato,sempre con doppio turno, uno alle ore 19.00 e l’altro alle ore 21.30.

Il grande batterista, un’icona del jazz in tutte le sue forme, che ha rivoluzionato la storia e i percorsi possibili della batteria, sarà una delle tante presenze internazionali del cartellone artistico a firma Brass Group. A settantacinque anni, dopo ben cinquantacinque anni di intensa arte musicale, Cobham si esibirà per la prima volta al Real Teatro Santa Cecilia con l’Orchestra Jazz Siciliana. Inutile dire quanta grinta, potenza, velocità e tecnica si vivranno sullo storico palco cittadino. Cobham non sarà l’unica celebrità di quest’anno.

Grandi nomi internazionali sono attesi nel cartellone della nuova stagione concertistica della Fondazione The Brass Group. Dal vincitore del Grammy Award nel 2014, Christian Tumalan, ai tanti artisti che faranno riecheggiare le musiche del novecento al Real Teatro Santa Cecilia in esclusiva europea. Una proposta artistica moderna ed attenta sia alla tradizione che ai nuovi suoni. Una carrelata di nomi, molti dei quali in concerto con l’Orchestra Jazz Siciliana, che sicuramente potranno soddisfare il pubblico tutto. Tra i tanti, oltre a  Billy Cobham, Ron Carter, Bianca Gismonti, Raul Midon, ed ancora Desirèe Rancatore, Trijntje Oosterhuis, Laila Biali, Gregory Privat ed altri ancora. Partendo dalla propria orchestra non ancora stabile, la Fondazione presenta annualmente una serie di appuntamenti spesso unici, che rendono l’intera stagione un appuntamento irrinunciabile per gli appassionati.

Sarà un’altra celebrità mondiale ad aprire la stagione, Christian Tumalan, vincitore del Grammy Award nel 2014 per il suo lavoro come co-leader della Pacific Mambo Orchestra. Tumalan è stato nominato uno dei migliori tastieristi nel prestigioso #39-mo Annual Jazz Station Awards / The Best Jazz of 2017, USA, ed anch’egli si esibirà assieme all’Orchestra Jazz Siciliana diretta dal resident conductor Domenico Riina, venerdì 8 novembre per poi doppiare sabato 9 sempre con doppio turno, ore 19.00 e 21.30.

Una scelta importante quella del Brass che quest’anno ha voluto raddoppiare i concerti in programma nella stagione. A tal proposito interviene il direttore artistico del Brass Luca Luzzu l’aumento delle repliche dei concerti deriva da uno specifico bisogno culturale a cui la Fondazione risponde con un calendario ricco di artisti internazionali, produzioni orchestrali e primi assolute. Un crescendo continuo nell’ambito del processo di rinnovamento che sta attraversando il Brass”.  

Tra i vari artisti, anche uno dei protagonisti della storia del jazz Ron Carter che presenterà, in esclusiva nazionale, la propria performance esaltando l’eccellenza solistica quale è come grande asso del contrabbasso. Non meno importanti saranno i due concerti d’orchestra che vedranno, come protagoniste originali, due cantanti.

La prima, Desirèe Rancatore, che interpreterà, insieme a Carmen Avellone, il songbook che ispira le ricerche sonore per le orchestrazioni curate e dirette da Vito Giordano, direttore della scuola di musica del Brass. La seconda, Trijntie Oosterhuis, cantante dei Paesi Bassi molto amata da Vince Mendoza, che presenterà una raccolta di brani che l’anno resa famosa nel resto del mondo. Ed ancora, il chitarrista Francesco Buzzurro, uno dei più apprezzati e poliedrici chitarristi italiani, votato dalla rivista di settore Musica Jazz come uno dei più talentuosi del panorama internazionale.

Grandi novità dunque per il nuovo anno artistico, grazie alla presenza di artisti internazionali che calcheranno il palco dello storico teatro e che si esibiranno per una delle più antiche Istituzione di musica jazz del nostro Paese, la Fondazione The Brass Group.

Il sipario dello storico Real Teatro Santa Cecilia si aprirà venerdì 8 e sabato 9 novembre con  Christian Tumalan& OJS, il 15 ed il 16 novembre ci sarà  Laila Biali Trio con Got to love, il 13 e 14 dicembre  Billy Cobhamcon il concerto 75° Birthdaycelebration tour, il 21 e 22 dicembre sarà la volta di Raul MidonconIfyoureallywant, il 10 ed 11 gennaio si esibirà Desirèe Rancatore& OJS con Canzoni d’autore, il 31 gennaio e sabato 1 febbraio ritorna Gregory Privatcon Back to Palermo, il 7 e l’8 febbraio  si esibirà Ron Carter & OJS, il 21 e  22 febbraio è la volta della Barcelona Gipsy Balkan Orchestra con Del Ebro al Danubio, il 6 e  7 Marzo ci sarà l’esibizione di TrijntjeOosterhuis& OJS con An evening with, il 20 e  21 marzo è prevista Bianca Gismonti trio con Ventos do sul, il 3 e  4 aprile  è in programma Francesco Buzzurro & OJS in Fuego, il 17 e  18 aprile  si esibirà Aca Seca Trio con “…beautiful music realized by the best of musicians” EgbertoGismonti.  Sulla nuova stagione interviene anche il direttore dell’OJS, il Maestro Domenico Riina, che dichiara L’Orchestra Jazz Siciliana protagonista di primo piano nella stagione del Brass, dove le produzioni orchestrali con star internazionali fanno di Palermo la capitale del Jazz europeo”.

La nuova stagione concertista della Fondazione The Brass Group, giunta alla sua 45° edizione, si presenta dunque ricca di sonorità grazie ad un calendario variegato che prevede le performances di grandi artisti internazionali in ambito jazz e soul e dell’Orchestra Jazz Siciliana.

Inoltre, per continuare a soddisfare le numerose richieste di abbonamenti, è previsto un doppio turno: uno alle ore 19.00 ed un secondo alle ore 21.30. Ventotto rispettivamente gli spettacoli in entrambi i turni e tanti i grandi nomi che calcheranno il palco del Real Teatro Santa Cecilia, l’unico teatro pubblico storico che esista al mondo destinato al jazz, e proprio sul programma interviene il Maestro Ignazio Garsia, presidente della Fondazione “quest’anno abbiamo voluto attribuire al cartellone una particolare importanza sia perché rappresenta il definitivo rilancio del Brass, sia perché intendiamo restituire a Palermo, il ruolo interpretato fin dagli anni Settanta di capitale tra le più importanti del jazz europeo. Per raggiungere tale obiettivo ci siamo impegnati in modo particolare sul fronte artistico con un maggior coinvolgimento di musicisti internazionali accompagnati per l’occasione della nostra produzione con l’Orchestra Jazz Siciliana”.

Da sabato 15 giugno sarà possibile abbonarsi alla stagione concertistica sia all’acquisto online collegandosi al sito www.bluetickets.it sia tramite i  due punti di prevendita, uno presso il Real Teatro Santa Cecilia (Piazza Santa Cecilia 5 – 091\ 88 75 201, 091 88 75 119, dal martedì al sabato a partire dalle 9.30 sino alle 12.30, ed un altro presso Santa Maria dello Spasimo (Via dello Spasimo, 15 – 90133 Palermo – 091 77 82 860, 091 77 82 861) dal lunedì al venerdì a partire dalle ore 15.30 alle 19.30.

Infoline Fondazione The Brass Group: 091 778 2860 – 334.7391972, info@thebrassgroup.it, www.thebrassgroup.it

Di seguito i costi più i diritti di prevendita degli abbonamenti della stagione concertistica al Real Teatro Santa Cecilia, di cui gli abbonati della stagione 2018/2019 hanno il diritto di prelazione dal 15 al 29 giugno e dal 1 luglio inizierà la libera campagna abbonamenti: abbonamento intero Platea 12 concerti 140€, abbonamento Intero Galleria 12 concerti 115€, abbonamento ridotto Under 30 Platea 12 concerti 125€, abbonamento ridotto Under 30 galleria 12 concerti 100€, abbonamento studenti Brass e conservatorio (solo galleria e da non attivare in vendita online) 50€, biglietto singolo intero Platea 20€, biglietto singolo intero galleria 18€, biglietto singolo ridotto Under 30 Platea 17€, biglietto singolo ridotto Under 30 galleria 15€, biglietto convenzionati: Platea 10€  Galleria 7€. Solo per l’abbonamento del venerdì turno h 19.00 i costi sono i seguenti: Intero Platea 100€, Galleria euro 80€, Ridotto Under 26 Platea   euro 90€, Galleria euro 70€.

Print Friendly, PDF & Email